Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Mangiare a Bolzano al Ristorante Anita

1 minuti di lettura
Mangiare a Bolzano in pieno centro storico non è sempre facile, soprattutto durante le feste o il Natale. Noi però abbiamo trovato il Ristorante Anita, buono ed economico.

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 6, 2014

A Bolzano se ci si vuole bene, è d’obbligo cercare un posto caratteristico per mangiare il cibo tradizionale. Durante una vacanza estiva o durante i Mercatini di Natale è indifferente, cercate sempre di scovare dei posti tipici e noi ve ne offro uno davvero caratteristico. Io ci sono stato qualche mese fa, durante un mio viaggio proprio a Bolzano e devo dire che non lo consiglierei qui e con questo post se non fossi sicuro che anche voi possiate trovarvi bene, anzi benissimo.

anita-canederli

Se non andate di domenica, giorno di chiusura, un ristorantino da consigliare assolutamente è quello da Anita, situato in centro, proprio in fondo alla Piazza delle Erbe, civico n. 5.

Visto il giorno di chiusura, si capisce bene che non è il classico posto da turisti: la clientela abituale, infatti, è soprattutto rappresentata da gente del posto, che si ferma per le pause pranzo o per una cena in un ambiente accogliente e dalla calda atmosfera.

anita-gnocchetti

Mi sento di mettere la mano sul fuoco per i primi, avendo testato personalmente gnocchetti di spinaci e canederli agli spinaci, anche se ahimè non sono diventato braccio di ferro. I piatti sono molto abbondanti, e con un primo ci si sazia a sufficienza; volendo, resta uno spazietto per qualche dolcetto delle bancarelle di fuori, che male non fa.

anita-ristorante-antipasto

Alla fine del pasto vi sentirete benissimo, un po’ pieni, ma benissimo e non potrete fare a meno a vostra volta a consigliarlo a parenti e amici. Il Ristorante Anita è stato una vera sorpresa e non mancheremo di ripassarci durante i nostri soggiorni nella città di Bolzano. Se doveste andare anche voi a Bolzano, vi consiglio vivamente di non mancare questa tappa.

65 articoli

Informazioni sull'autore
Veronese, ventinovenne, laureato in economia con specializzazione in marketing e comunicazione, lavora per un marchio di auto di lusso ma viaggia assolutamente low-cost. Non solo per risparmiare, ma per poter viaggiare di più. I primi viaggi con mamma e papà a bordo di un camper Arca Scout, che lo porta in giro per Italia, Francia, Svizzera, Austria. Ma ora la volontà di allargare gli orizzonti si fa sempre più forte!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Curiosità

La leggenda di Curon Venosta

ll campanile del vecchio paese di Curon che emerge dalle acque, è diventato uno dei simboli della Val Venosta. Curiosi di scoprire la leggenda? Continuate a leggere: rimarrete sbalorditi!
Curiosità

Curiosità e leggende sul Lago di Braies

Ogni luogo, soprattutto nella penisola italiana, nasce con addosso un alone di leggende. Il Lago di Braies, a 97 km da Bolzano, fa parte di questi luoghi. Continuate a leggere per scoprire qualche curiosità e leggenda!
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.