Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Gyrosteria Yannis: la Grecia a Bari

1 minuti di lettura

gyrosteriayannis

Devo essere sincera: ho un debole per la Grecia e se c’è un ristorante greco, ovunque mi trovi, non posso esimermi dal provarlo. Spesso, però, i sapori della mia Grecia non sono proprio gli stessi  assaporati nel ristorante. La Gyrosteria Yannis è sicuramente un’eccezione: si tratta davvero di una fetta di Grecia nella mia zona. Del resto non potrete fare a meno di notarlo se passeggiate per i vicoletti di “Bari vecchia“, in Via Re Manfredi al numero 22, così colorato di bianco e d’azzurro, tanto da ricordare proprio i miei tanto amati ristorantini greci… su cui potrei scrivere un papiro…

Ad ogni modo, come già accennato, si tratta di sapori autentici: dalla pita, alla feta, per arrivare alla Salsa Tzatziki e al Souvlaki dei veri e propri must della cucina ellenica. In genere inizio con della pita bianca, su cui spalmare la salsa tzatziki, proseguo con un saganaki (formaggio impanato e fritto) e termino con un classico gyro pita, rigorosamente con cipolla rossa, vera cipolla rossa greca.

Anche gli altri piatti meritano una menzione: la mussaka per esempio o il souvlaki nel piatto… davvero deliziosi soprattutto se accompagnati con la famosa birra Mythos.

Infine anche i dolci danno di Grecia: kataifi a base di mandorle, yogurt greco con miele, baclava, c’è solo da scegliere!

Da un po’ di tempo si è aperta anche una seconda sede, dedita soprattutto al take away e al servizio a domicilio, situata in Via Nicolai, nei pressi dell’Ateneo, dove sicuramente gli studenti trascorrono parecchio tempo e dove i prezzi, se mai fosse stato necessario, sono ancora più bassi.

Insomma davvero un posto molto carino, nel cuore di Bari e che ti porta nel cuore della cucina greca, grazie anche ai suoi colori, alle sedie in legno ed ai tanti dipinti ed oggettini sulle pareti marcatamente ispirati ad un’isoletta affacciata sullo Ionio… provare per credere!

[vlcmap]

58 articoli

Informazioni sull'autore
Giovane avvocatessa proveniente dalla favolosa Puglia (Molfetta – BA) al confine tra il Nord Barese e la Terra di Bari, con il pallino dei viaggi. Adora organizzare i suoi percorsi nel dettaglio, ma alla fine si lascia trasportare dagli itinerari, perdendosi per le stradine dei centri storici o tra i paesaggi incontaminati. Le piace scoprire angoli e sensazioni da ricordare una volta lontana, immortalandoli con le sue troppe fotografie da riordinare non appena tornata a casa. Non si lascia scappare l'occasione di assaporare i piatti del posto ed ai ristoranti troppo pubblicizzati, preferisce quelli frequentati dalla gente del luogo.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
DestinazioniDove Mangiare

Guida ai migliori street food di Palermo

Arancina, stigghiola, frittola, panino ca’ meusa, panelle e crocchè. Chi più ne ha più ne metta. Non basterebbe un trattato per elencare tutte le pietanze tipiche della cucina siciliana. Una cosa che probabilmente rende Palermo unica nel suo genere sono gli street food, nei quali è possibile consumare la propria merenda in piedi, in mezzo alla strada e agli odori tipici del capoluogo siciliano.
Ricetta

Tortionata di Lodi, la ricetta del dolce di mandorle

La Tortionata è la torta della città di Lodi, famosa in tutta la Provincia con una storia antichissima e un nome curioso. Leggi come preparare la torta e come gustarla, inoltre dove trovarla a Lodi e in Lombardia.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.