Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Fruccola, juice bar a Budapest anche per celiaci

1 minuti di lettura

Fruccola è il nome di due piccoli juice bar nel centro di Pest. Ci si può andare per far colazione, per pranzare o anche solo quando si ha bisogno di riposare i piedi dopo una lunga camminata e rinfrancarsi con un buon succo di frutta fresco.

Io sono stata in Kristof Tér, il locale non è molto grande, ma decisamente accogliente, con tavoli grandi e piccoli, divanetti e giornali da sfogliare. All’entrata si viene accolti da una bella vetrinetta dove sono esposti ottimi panini freschi che vanno sicuramente in contro a tutti i gusti, lungo il bancone si trovano poi brioche e torte per i più golosi, mentre per chi è più attento alla linea subito dopo ci sono tutti i possibili ingredienti per la vostra insalatona perfetta da comporre al momento, alle spalle del banco è stampato il menù in caratteri cubitali (anche in inglese ;D). Lungo la parete opposta invece c’è un espositore frigo dove servirsi quando si ha più fretta: insalate, tramezzini e macedonie preparati poco prima sono pronti da portar via.

Il menù è molto vario: a partire dai tanti “juice” proposti,che sono la specialità della casa, semplici, con yogurt, giganti, frizzanti, bio, ghiacciati e chi più ne ha più ne metta! Il tutto a partire da 290 FT (1€) fino a massimo 1990 ft (meno di 7€) per 1 litro di spremuta. Anche solo la colazione può mettere in crisi, le proposte sono veramente molte, tra cui i menù semplici “all’italiana” con cappuccino, brioche e spremuta (a meno di 4€!!) per arrivare al più completo english breakfast, passando da yogurt & muesli. Se scegliere la colazione è una sfida il pranzo a me, da eterna indecisa, ha creato ancor più problemi: sandwich, toast, insalate, pasta e piatti unici, tutto fresco e spesso “personalizzabile”.

Fruccola non è sicuramente il posto dove provare i piatti tipici ungheresi ma è un’ottima tappa anche perchè si ha la sicurezza di trovare ingredienti freschi, a prezzi buoni e con tanta possibilità di scelta. Da sottolineare è la grande importanza che viene data alle intolleranze e allergie, con la possibilità di scegliere tipi di latte differenti e la segnalazione di piatti vegetariani e senza glutine. Una piccola accortezza che a tante persone penso possa essere utile.

138 articoli

Informazioni sull'autore
Cremonese d’origine ma col cuore tra l’Emilia e Venezia. Dopo due anni in Laguna e una laurea in Turismo ora è alla ricerca della sua strada per il prossimo futuro. Sempre in moto per cercare nuovi stimoli, occasioni e novità, incapace di rimanere ferma e inattiva. Pendolare da una vita ama i viaggi in treno “nonostante tutto”, ha una strana fissazione per i Balcani ed è affascinata dal web e dalle sue potenzialità ma anche da tematiche come il turismo rurale, le tradizioni e l’enogastronomia.
Tutti gli articoli
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.