Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Dove mangiare a Parigi: 48 rue Condorcet

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Gennaio 31, 2013

Quando abitavamo a Parigi nei nostri 24 mq, io e la mia coinquilina avevamo poche regole, una di queste era credere fermamente in tutto ciò che era scritto nella Routard dalla quale a stento e con dolore ci separavamo. Fu proprio grazie a lei che trovammo uno dei migliori ristorantini di Parigi, il nostro posticino preferito dove andare con gli ospiti o dove spendere qualche soldino in più risparmiato a fine mese. Ora a distanza di anni, lo consiglio ancora a chi va a Parigi e proprio qualche settimana fa dopo aver detto ad un’amica di provare questo ristorante ho avuto il piacere di scoprire che nulla è cambiato da allora.

Chez Pascal, 48 rue condorcet sorge all’ombra di Montmartre e appena messo il piede dentro vi renderete conto di trovarvi in un luogo surreale. Pochi tavoli, streghette e fate appese al soffitto, una cucina a vista, un enorme cane talmente educato che non si sposta dal suo cuscino e poi lui, Pascal, il padrone di casa, che vi tratterà come foste suoi amici di vecchia data. Lì siete a casa sua, suoi ospiti, e farà di tutto per farvi ritornare. A me regalava sempre lecca lecca e caramelle.

Ricordo ancora come fosse ieri l’ottima parmentier de canard con patate al forno e la crème brûlèe che rompevo con il cucchiaio sognando di essere Amélie. Anche gli antipasti sono deliziosi, e in ogni piatto troverete la cura e il tocco personale di un artista.

Fate attenzione però, Pascal vi riceve a casa sua dunque non sempre è aperto. Vi sono weekend o serate in cui chiude, per questo dalle 19 in poi vi consiglio di chiamare e non preoccupatevi affatto se non parlate un francese perfetto. Non c’è persona al mondo più gentile e simpatica di Pascal, che prima di congedarvi è solito donare un disegno di Vuitton, il suo grande cane da salotto.

[vlcmap]

46 articoli

Informazioni sull'autore
Francesca compie il primo viaggio a 4 mesi. Da allora si è fermata poche volte. Romagnola purosangue ama sopra ogni cosa il mare e tutto ciò che è acqua. Il viaggio è la sua passione e non riesce a stare ferma per più di un mese nello stesso luogo. Treno, auto e aereo sono i suoi compagni di vita e raramente la vedrete senza un trolley o una borsa da viaggio in mano. Dopo l'erasmus a Parigi, ora vive a Siviglia, dove insegna italiano. Sogna di fare la professoressa di latino, ma nel frattempo si diletta a scrivere e a pianificare i suoi weekend in giro per il mondo.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come Muoversi

Offerte low cost a Parigi per gli under 25

Parigi è considerata da molti una delle città più costose al mondo. Ma in realtà Parigi offre numerosissime offerte per i giovani cittadini europei under 25. Qui, si potranno trovare tutte le agevolazioni e riduzioni delle attrazioni più caratteristiche della capitale francese.
Destinazioni

Le meraviglie d'Irlanda: scogliere, isole e castelli

Esiste il mal di mare, il mal di terra e il mal d’Irlanda. Un male che provano solo i fortunati che hanno avuto modo di passeggiare per i territori irlandesi. Un amore che nasce appena scesi dall’aereo. L’Irlanda è verde, è accoglienza, è semplicità, leggende e tradizioni. Tra costiere, isole e castelli, qui si può trovare un elenco delle meraviglie naturali d’Irlanda.
Ricetta

Ciceri e Tria, la ricetta originale salentina da rifare a casa

Ricetta originale salentina: Ciceria e Tria, ha una storia antichissima ed è conosciuta principalmente in Puglia e nel sud Italia. Qui trovi tutti i consigli e le indicazioni per realizzarla anche a casa, dopo la vacanza.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.