Come viaggiare di più spendendo di meno

CuriositàDestinazioni

I wc più strani del Mondo

2 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Luglio 20, 2014

Quando viaggiamo ci dobbiamo abituare al clima, al cibo, alla lingua, ai mezzi di trasporto, agli usi e costumi del paese…ma anche alla toilette. La tazza, la turca, il vespasiano, il cespuglio, il muretto, alla fine bisogna pur sempre adattarsi a quel che si trova. Questi sono alcuni dei modelli più originali che ho incontrato nel corso dei miei viaggi:

WC hi-tech: trovato nel bagno del Shanghai World Financial Center, il grattacielo più alto della città, è un vero e proprio rompicapo. A fianco della tavoletta c’è un display con telecomando che dovrebbe attivare varie funzioni misteriose, spruzzi e zampilli non meglio identificabili poichè le legende esplicative sono in cinese. Per evitare strane sorprese ho premuto solo il tasto dello sciacquone, l’unico ben riconoscibile.

WC nature: all’opposto del precedente, non ha nessuna funzione speciale, nemmeno l’acqua. Ma non è solo il classico cespuglio o tronco d’albero. Per esempio in Messico, nel sito archeologico di Kalakmul, c’era una vera e propria toilette, ma al posto della tazza trovavi un buco nel pavimento di legno collegato ad una fossa biologica. Terminati i bisognini bisognava gettare nella fossa una manciata di terra e della segatura a disposizione degli ospiti in pratici secchi di latta. Il sistema sembrava funzionare bene, il posto era pulito e non maleodorante.

WC collettivo: anche questo sperimentato in Cina, in un improbabile autogrill nel mezzo delle montagne del Sichuan ancora devastate dal terremoto. Dunque, come descriverlo? Una stanza con dei muretti bassi che dividono le varie postazioni allineate sui due lati lunghi, niente porte, e, al posto della tazza o della turca, una canalina di scolo scavata nel pavimento che attraversa tutte le varie postazioni. E niente sciacquone. In questo caso è preferibile trovare l’albero o il cespuglio menzionati prima.

WC a vassoio: questo tipo di wc è molto diffuso in Olanda. E’ un tipo di tazza dove il buco di scarico con l’acqua è in una posizione strana, molto avanzata, mentre la parte centrale del vaso è una specie di vassoio, un ripiano rialzato su cui depositare i proprio prodotti artistici e contemplarli a lavoro terminato. Non mi è ancora ben chiaro perchè agli olandesi piaccia tanto questo modello, però pare che dia un particolare piacere ammirare i propri capolavori prima di consegnarli all’infamia della fogna, per poi commentare i risultati con i proprio amici. Quest’ultima pratica è in uso soprattutto tra gli esemplari di sesso maschile.

WC rinfrescante: in voga nei paesi arabi, l’ho trovato in Egitto e negli Emirati. E’ un water del tutto simile a quelli nostrani, ma con in più un tubicino a fianco con erogatore d’acqua, che si può utilizzare per rinfrescare le parti intime dal caldo torrido di quei paesi. L’unica controindicazione: fate attenzione all’intensità dello spruzzo se volete evitare una doccia completa.

Questi sono solo alcuni esempi, ma sono sicura che ce ne sono molti molti altri..avete trovato anche voi qualche strano WC nel mondo?

34 articoli

Informazioni sull'autore
Giro. Con un cognome così non poteva essere altro che una viaggiatrice. Seguendo il sogno di lavorare in un grande museo d'arte ha vissuto e studiato a Londra e a Siviglia, mentre si impegna a visitare tutte le pinacoteche e gallerie del mondo. Con la sua Nikon sempre al collo, cerca di catturare la bellezza dei suoi viaggi tra i volti e i vicoli di paesi lontani e affascinanti.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

Il kulning: un viaggio nella tradizione scandinava

“Kulning”, il tipico canto del Nord Europa che riecheggia tra le montagne. Esistente dal Medioevo, oggi è motivo di orgoglio nazionale. Venite a scoprire le sue origini e le sue funzioni.
Curiosità

La grotta di Lord Byron a Portovenere

A Portovenere esiste un luogo molto particolare e anche poco conosciuto, chiamato “la grotta di Byron”. Il poeta romantico maledetto, che trovò in quel luogo a picco sul mare un piccolo rifugio creativo.
Destinazioni

Chiese in Italia: ecco le dieci più belle

L’Italia è un vero e proprio scrigno di tesori: paesaggi, arte, cultura, cibo. Tra le meraviglie che circondano questo paese ci sono molte chiese di incredibile valore e di maestosa bellezza. Venite a scoprire le dieci cattedrali più belle d’Italia.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.