Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Tallinn in Estonia, tra mostre, fashion, design e vicoli medievali

1 minuti di lettura

Tallinn

La nostra giornata inizia molto presto ad Helsinki. Alle 6.45 siamo già fuori dal nostro Scandic Paasi hotel diretti per l’imbarco, destinazione Tallinn in Estonia. Ci imbarchiamo velocemente sulla m/s Finlandia, in realtà una nave italiana ristrutturata dalla Eckero Line nei cantieri navali di Livorno. Il viaggio inizia ammirando dal ponte più alto della nave l’alba e l’isola di Suomenlinna a poche miglia nautiche dalla costa finlandese, un qualcosa che sarà difficile dimenticare.

La colazione la facciamo a bordo ed è un altro importante momento di socializzazione per i numerosi bloggers presenti. Dopo appena due ore di navigazione arriviamo a Tallinn e ad attenderci c’è Gregor, guida estone che ci seguirà tutto il giorno. La nostra prima tappa è il Lennusadam Seaplane Harbour, un grande hangar militare costruito nel 1916 e trasformato in area espositiva. Gli ambienti sono enormi con cupole da far invidia, per dimensione, alla basilica di San Pietro a Roma. All’interno veniamo accompagnati ad una mostra dedicata al transatlantico Titanic con ricostruzioni delle camere, scaloni interni e oggetti vari recuperati dopo il suo naufragio. La mostra sta richiamando migliaia di turisti da tutta Europa. Una volta terminata la visita abbiamo poi esplorato l’interno dell’enorme sommergibile presente all’interno del Lennusadam, il sovietico Lembit.

Ci trasferiamo poco distante per visitare la Casa del Design Estone e ci siamo intrattenuti ad ammirare le creazioni di alcuni artisti. Dopo un rapido pranzo siamo partiti all’esplorazione di Tallinn sotto una nevicata che ci ha accompagnato fino al nostro imbarco.

La città di Tallinn si divide in due parti, la prima decisamente medievale all’interno delle sue mura ed una che fonde architettura moderna ed antica in modo perfetto. Abbiamo così avuto modo di osservare il campanile più alto della città, ben 123 metri nella chiesa San Olaf, poi la principale chiesa ortodossa e quella luterana. Infine l’immancabile giro tra i vicoli della cittadina osservando i tanti negozi di souvenir, cantastorie in abiti medievali, i caffè più antichi di Tallinn e vetrine ricche di abiti ed artigianato estone.

Questa città è tra le principali mete del turismo nordico anche per gli stessi finlandesi non solo per il suo indiscutibile fascino, ma anche per i suoi prezzi decisamente più bassi e convenienti che in Finlandia.

149 articoli

Informazioni sull'autore
Nelle sue vene scorre anche sangue finlandese, pertanto quando si muove all’estero é come se fosse a casa sua. Riminese, ama profondamente il suo territorio e specialmente il suo entroterra. Appassionato di enogastronomia, é sempre alla ricerca di un evento, una sagra, un ristorante, un vino da poter raccontare. Dopo la laurea Inizia a scrivere come collaboratore di redazione per alcune testate giornalistiche. Oggi é un freelance.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

5 bellezze naturali per le escursioni nelle Dolomiti bellunesi

Cinque escursioni consigliate nelle Dolomiti bellunesi, da fare con la famiglia o in solitaria, per chi ama fare sporto o semplicemente per chi ama la vita all’aria aperta. Qui tutti i consigli.
Dove Mangiare

Borbonika al Vomero: dove mangiare a Napoli

Dove mangiare a Napoli ma con stile, un luogo che si trova nel Vomero per scoprire gusti tradizionali napoletani ma con stile rinnovato.
Destinazioni

5 località dove sciare nelle Dolomiti bellunesi

Dove sciare sulle Dolomiti? Ecco cinque consigli sulle località meglio attrezzate e più frequentate delle Dolomiti bellunesi. Da Arabba a Col Margherita fino a Auronzo di Cadore e non solo. Leggi l’articolo e scegli l’itinerario e la soluzione più giusta per te per sciare in vetta.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.