Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Primavera a New York, 5 cose da fare

2 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Luglio 6, 2014

central_park_spring

Partendo dal presupposto che amo immensamente l’inverno, la neve e il freddo, la primavera a New York è un’altra stagione meravigliosa. Alla fine quale non lo è in questa bellissima città?

1. Tra poco reinizieranno i corsi di yoga gratuiti in spiaggia a Coney Island al tramonto e dopo aver fatto il bagno per Capodanno direi che tra poco si può anche andare a fare il bagno senza troppa paura di lasciarci le penne. Riponete calze, maglioni di lana e pellicce ma non scordate che marzo è pazzo e mettiamoci anche aprile sono mesi ventosi quindi spogliatevi ma relativamente. Central Park non è più sulle tonalità del marrone o del bianco neve ma i fiori iniziano a sbocciare di nuovo e tutto si colora di rosa bianco, giallo, dolci cinguettii e scoiattolini morbidosi in cerca di noccioline, e durante una lunga passeggiata potrete sentire milioni di odori che vi regaleranno sensazioni indelebili nell’anima e sempre circondati ovviamente dall immensità dei grattacieli potrete rilassarvi sull’erba fresca, levarvi le scarpe e perché no fare un pic-nic un po’ alla pretty woman.

2. Finito il gelo New York torna quella dei film, dove al semaforo centinaia di persone aspettano il loro turno per poter attraversare, persone che preferiscono fare due passi all’aria aperta piuttosto che in una metropolitana sotto terra o dentro un taxi nel traffico. Ad aprile riapre il Luna Park di Coney Island altro posto per grandi e piccini dove poter passare un pomeriggio tra divertimento tra il Cyclone e una romantica ruota panoramica e anche buon cibo con Nathan’s e il suo Hot Dog storico o un frittino di pesce. E per i nostalgici nonostante il sole che inizia a farsi sentire per un altro mese potrete godervi una pattinata sul ghiaccio a Rockefeller Center o Bryant Park.

3. Si vede che arriva la calda stagione quando per le strade torna a viaggiare Mr. Softy così si chiama il furgoncino gelati che viaggia per tutta New York con una musichina (che per qualche ragione a me ricorda HIT il pagliaccio) nell’altoparlante che annuncia che il gelato soft americano è arrivato. Viaggia a passo d’uomo, vedrete bambini corrergli dietro per averne uno continuando a giocare e grandi continuando a leggere il giornale. Vende il classico gelato americano quello che esce dalla macchinetta e forma una spirale lunga almeno 10cm.

4. Alcuni Bar e ristoranti tornano a mettere i tavolini fuori e a levare i funghi riscaldanti e le coperte date in dotazione mentre bere un iced coffe torna a essere un piacere oltre che un bisogno.

5. Una cosa sicuramente da vedere in questa stagione da fine marzo in poi è sicuramente il Giardino Botanico di Brooklyn composto da migliaia di piante di diverse origini. Tra le parti più belle e fuori da comune sicuramente il giardino giapponese con fiori di ciliegio e una raffinata architettura originale della cultura giapponese.

23 articoli

Informazioni sull'autore
23 anni, scorpione, nasce a Pietrasanta. Città troppo stretta per lei che sente l’esigenza di vedere il mondo. Studia lingue per essere più pratica nei viaggi per poi proseguirenel campo della moda. Quale scusa migliore se non viaggiare per prendere ispirazione nelle capitali europee? Viaggia in lungo e in largo fino a che non si stabilizza a New York City. Il sogno nel cassetto di una vita che diventa realtà e che ci racconterà esperienza dopo esperienza.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

Cinque fotografie che hanno fatto la storia e i luoghi dove sono state scattate

Molti sono i luoghi che abbiamo vissuto realmente e altrettanti sono quei luoghi che non ricordiamo davvero, perché abbiamo semplicemente visto in foto, ma che ci sembrano così vicini a noi. Ecco alcuni di questi luoghi, quando sono state scattate le fotografie e dove si trovano.
News

Tornare a viaggiare negli Stati Uniti: ESTA e vaccini, cosa devi sapere

Tornare a viaggiare negli Stati Uniti dopo l’8 novembre 2021. Gli USA riaprono ai turisti, ecco cosa devi sapere per viaggiare, tra ESTA (come richiederlo e tempistiche), vaccino e Green Pass, cosa avere per essere ammessi negli Stati Uniti.
News

Gli Stati Uniti riaprono a novembre ai turisti vaccinati

Gli Stati Uniti hanno annunciato che da novembre il Paese riaperti ai turisti provenienti dall’Europa e da qualche altro Paese, se completamente vaccinati, con test negativo, senza fare la quarantena.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.