Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Porto Pollo: vacanza con il surf nel nord Sardegna

2 minuti di lettura
Una vacanza a Porto Pollo, nel nord della Sardegna, dove fare vacanze di surf con tanto vento e bellissimi borghi da visitare. Leggi il post e prenota la tua vacanza low cost in Gallura.

Questo articolo è stato aggiornato il Aprile 4, 2017

Vacanza con la tavola sotto il braccio? Porto Pollo fa per te!
Porto Pollo si trova nel territorio di Palau, nord Sardegna ed è probabilmente la meta più conosciuta da chi pratica windsurf, surf e kite e sceglie la Sardegna come meta delle sue vacanze.
Un posto spettacolare con molte caratteristiche ideali sia per chi è già esperto, sia per chi decide di imparare a surfare proprio in vacanza.

La garanzia del vento

Punto di forza è la sua sua conformazione naturale: due lunghe spiagge che si incontrano formando un istmo che collega l’Isola dei Gabbiani.
Le spiagge sono esposte a venti differenti per cui, a seconda di dove spira il vento, c’è sempre uno spot adatto all’allenamento.
Le spiagge (Porto Puddu e spiaggia del Liscia) sono lunghe, ampie con sabbia a grana grossa, dorate e attraenti. L’acqua è cristallina e sullo sfondo panorami incantevoli e macchia mediterranea.
Per i principianti nessun problema: i due mari sono racchiusi dalle baie, quindi si pratica sport in sicurezza, le scuole offrono il servizio di recupero in gommone e non ci si sente “abbandonati” fra le onde.
Per gli esperti, mi assicura Daniele che lavora allo Sporting Club Sardinia, la scuola offre la migliore attrezzatura dell’anno, tavole nuove e assistenza competente.

Porto Pollo è una meta ormai storica, vissuta dai primi surfisti negli anni ’80, che, nel tempo, si è sviluppata tutt’attorno a queste discipline. Oggi ci sono diverse scuole e si trovano corsi di vela, sup (stand up paddle), kite, surf e windsurf, servizi di noleggio attrezzature e molte strutture per il pernottamento. C’è il camping Isola dei Gabbiani, molte case in affitto e residence tutti dedicati a chi predilige la vacanza sportiva. Non mancano bar e piccoli ristoranti sulla spiaggia, movida notturna con concerti e dj set, per divertirsi finita la giornata fra le onde.


Insomma, se si è in compagnia o in famiglia e non tutti praticano sport, qui si può abbinare l’allenamento con una comoda e rilassante giornata in spiaggia!

La stagione parte in aprile e termina in ottobre, anche se di inverno capita di vedere molte vele all’orizzonte. Qui l’atmosfera è internazionale e rilassata, con sportivi che arrivano da tutto il mondo; l’italiano predilige i mesi centrali dell’estate, mentre tutto l’anno si parla in prevalenza tedesco e svizzero. Non mancano le competizioni internazionali: Porto Liscia ha ospitato la Wind Techno Cup, mentre Porto Pollo la finale della World Kite League.

Surfare in Sardegna

In Gallura ci sono spot notevoli per i più esperti come Capo Testa a Santa Teresa e tutte le spiagge di ponente.
In Sardegna ci sono altre spiagge da sogno e conosciute per gli sport acquatici. I surfisti si danno appuntamento a Capo Mannu (Oristano), piccola perla esposa a molti venti, sopratutto il maestrale, parte settentrionale della meravigliosa penisola del Sinis.
Chia invece è la meta più frequentata nel sud con onde spettacolari e un meraviglioso paesaggio circostante.
Sulla costa orientale invece c’è San Teodoro e la sua impareggiabile spiaggia di La Cinta, dove soffia il maestrale e lo scirocco che carica le onde da domare.

14 articoli

Informazioni sull'autore
Ama nuotare nel mare, passeggiare nella natura, mangiare buon cibo e bere buon vino. Nata in Alto Adige, si è fermata a lungo a Bologna per poi cominciare una nuova vita in Sardegna. Di professione è giornalista freelance, si occupa prevalentemente di ufficio stampa per associazioni e web marketing turistico. Scrive per passione di Sardegna in particolare di Gallura, territorio magico del quale si è innamorata.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come Muoversi

Perchè scegliere un viaggio on the road

Il viaggio on the road è uno di quei tipi di itinerari che bisognerebbe fare almeno una volta nella vita, poiché permette a chi lo fa di non saltare neanche una tappa e di scoprire ogni singolo angolo di un tour. In questo articolo andremo ad elencare le ragioni per le quali è meglio scegliere un viaggio on the road.
Destinazioni

I sacrari militari in Italia della Prima Guerra Mondiale

Venite a scoprire i tre sacrari militari che accolgono e commemorano le spoglie dei soldati morti in guerra: Pasubio, Cima del Grappa e Redipuglia.
Destinazioni

Danimarca: Legoland e Lego House, quale preferire

Legoland e Lego House, un viaggio a Billund in Danimarca per vivere la magia dei mattoncini Lego non solo con i bambini ma anche per gli adulti.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.