Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Le spiagge di Parigi lungo la Senna

2 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Luglio 1, 2015

Parigi e il mare, impossibile direte voi. E invece no, possibile rispondo io. Sì perché a Parigi l’estate lungo la Senna si trovano sabbia e ombrelloni per rincuorare anche quelle persone che ancora in vacanza non ci sono andate e che forse non le vedranno nemmeno. Si chiama Paris Plages ed è organizzata dal Comune, che dal 19 luglio al 17 agosto del 2014 apre i suoi stabilimenti balneari lungo le rive della Senna.

parigi

Quello che è iniziato nel 2001 grazie al Comune di Parigi oggi è praticamente un’istituzione. Ogni anno infatti tra luglio e agosto per circa 4-5 settimane, quasi 3km e mezzo di riva della Senna, per la precisione quella destra, presso il Municipio cittadino, sono attrezzate per ospitare attività ludiche e sportive, spiagge di sabbia o in erba, palme e per far rilassare tutti i parigini e i turisti che vengono o rimangono in città e oltre alla cultura e al lavoro vogliono anche svagarsi un po’, magari facendo finta di essere al mare.

parigi-estate-spiagge

L’ingresso è gratuito e le spiagge sono accessibili dalle 8 a mezzanotte e l’accesso è permesso anche ai cani che possono entrate in queste speciali spiagge che rendono l’estate parigina un po’ più fresca. Tra le curiosità c’è da dire che pare che ogni anno vengano riversate in queste zone della città di Parigi tra le 2000 e le 6000 tonnellate di sabbia.

Le spiagge non si trovano lungo tutta la Senna ma solo in determinate zone. La zona che va dal Ponte Tuileries prendendo così il percorso storico. Il lavoro svolto durante l’estate del 2012, tra la piazza dell’Hotel de Ville e il Bassin de l’Arsenal, ha contribuito a rendere questo un luogo più piacevole grazie anche all’area pedonale accessibile tutto l’anno. Così dal 2012 le auto danno la precedenza ai pedoni e alle loro attività.

parigi-spiagge-estate

Dato che Parigi non è mai una brutta idea, se ti sta venendo voglia di partire, inizia a cercare i biglietti aerei per l’estate che, forse Parigi non sarà la meta prediletta dai vacanzieri in estate, ma con la spiaggia potrebbe facilmente diventarlo!

parigi-sabbia

Le zone in cui ci si può felicemente stendere sono tre. Dal Louvre a Pont de Sully lungo Voie Georges Pompidou per 3 chilometri, si trova una piscina e un’area concerti, il secondo spazio è a Port de la Gare, la spiaggia si estende su Quai Franςois Mauriac dalla Bibliotèque Nationale de France alla Piscine Joséphine Baker, qui si trovano le bancarelle sulla riva della Senna e l’ultimo pezzo di spiaggia si trova infine di fronte all’Hotel de Ville che si estende a nord della Senna, nel 19° arrondissement, qui è possibile affittare barche a remi, kayak, pedalò e gommoni per divertirsi in questa calda estate francese.

2044 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è direttrice del giornale e fondatrice di Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. E` stata definita nel 2020 da Lonely Planet "la pioniera dei blog di viaggi in Italia". Nel suo profilo Instagram (@federchicca) e nel suo blog personale www.federicapiersimoni.it tante avventure, non solo di viaggi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Sicilia, le località più gettonate: indicazioni per visitarle

Le città più gettonate della Sicilia secondo un recente sondaggio di Holidu. Dove dormire in terra siciliana per vedere le migliori località dell’Isola, dove prenotare per vedere le chiese, assaggiare lo street food e tuffarsi nel miglior mare della Sicilia.
Dove Dormire

Dove dormire a Helsinki, Hotel The Folks

Dove dormire a Helsinki, Hotel The Folks in uno dei quartieri più cool della città finlandese. Hotel ideale per famiglie perché c’è la cucina in comune, ma anche per coppie e amici grazie al bellissimo ristorante. Inoltre sauna finlandese e palestra e tanto altro, leggi qui.
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.