Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Cosa visitare a Marsiglia, itinerario di 4 giorni

3 minuti di lettura
Nuovo viaggio nuova meta, alla scoperta di una città nella Francia meridionale, la bellissima Marsiglia. Ecco i consigli per visitare Marsiglia in 4 giorni, leggi qui.

Tutto dipende dal tipo di turismo per il quale si opta ma, in generale, Marsiglia è una città vivibilissima a piedi. È attrezzata molto bene per quanto riguarda i mezzi di trasporto: oltre agli autobus e alla linea tranviaria, possiede infatti la metropolitana avente quattro linee che collegano ben quarantasei stazioni; la metro collega infatti tutta la città. Molto utilizzate sono anche le biciclette e i roller, per i più sportivi.

Io, essendo amante delle passeggiate, vi racconto la mia sosta a Marsiglia “by foot”, tranne ovviamente per gli spostamenti da un quartiere all’altro, effettuati con la metropolitana. Ho alloggiato vicino al vecchio porto, in pieno centro, zona molto comoda per gli spostamenti e per raggiungere le principali attrazioni della città.

Primo giorno

Il primo giorno colazione abbondante presto e passeggiata per conoscere la zona nella quale mi trovavo; metro vicina, bar e ristoranti, negozi. Ottima zona!

Il vecchio porto è molto suggestivo, ospita anche una ruota panoramica imperdibile. Costeggiando il vecchio porto si arriva al “Théâtre de la Criée”, teatro famoso e conosciuto in tutta la nazione, poi ci si lascia travolgere dal profumo di sapone di Marsiglia che arriva dal negozietto “Savonnerie Marseillaise de La Licorne”, di fianco al quale si trova il museo del sapone: “Le Musée du Savon”; continuando su questa via si arriva alla spiaggia di sabbia “Plage des Catalans”, dotata di due campi di pallavolo e di un mare favoloso, ideale per rilassarsi un po’.

Continuando la camminata ci si trova di fronte al cartello “Fort Saint Nicolas”, il quale indica la strada per arrivare alla fortezza, imperdibile! La mia prima giornata termina così.

Secondo giorno

Seconda giornata all’insegna della passeggiata, ancora una volta: si ripercorre il percorso del giorno prima, magari cambiando mezzo, per esempio in bicicletta, e si arriva ad ammirare la “statua sul mare” e, per chi ha l’occhio vispo, sulla sinistra arrivando dal vecchio porto, c’è un arco con la scritta “Vallon des Auffes”. Da lì si può scendere per ammirare il luogo, veramente molto suggestivo: una scaletta immersa nelle casette vicine, accompagna fino al porticciolo colmo di barchette, esattamente sotto il ponte stradale che si nota guardando in alto.

Luogo pieno di casette colorate ed oggetti originali, ricordo perfino un ristorante. Risalendo si può terminare la passeggiata in un ristorantino tipico. Nel pomeriggio passeggiata stanchevole ma piacevolissima: raggiungiamo la famosa Basilica “Notre-Dame De La Garde”, importante luogo di culto situato sul punto più alto della città.

La camminata per raggiungerla è fantastica, perché permette di ammirare la città e di godersi l’atmosfera marsigliese; ricordo che lungo il cammino si trova il Palazzo di Giustizia per esempio, molto elegante esteticamente e adornato con fontane. Essendo il punto più alto della città da raggiungere, ovviamente sono messi a disposizione anche autobus e trenini panoramici. Una volta arrivati in cima, si rimane a bocca aperta: la maestosa basilica è la mamma della città, la osserva e la protegge. Si può tranquillamente visitare l’interno, partecipare alla messa e visitare il negozietto di souvenir. Nonostante fosse una giornata calda con un sole splendente, ricordo che una volta salita la basilica fino alla parte più alta raggiungibile, tirava un forte vento, forte forte!

La vista è mozzafiato: si vede tutta la città, si scattano foto splendide. Andare il pomeriggio è l’ideale perché allora di tornare indietro si può osservare il tramonto marsigliese. Giornata assolutamente da non perdere! Rientro in alloggio, visita giornaliera terminata.

Terzo giorno

Il terzo giorno ci si muove in metro, bisogna riposarsi! D’altra parte, sempre in vacanza si è. Quindi si può prendere la metro al vecchio porto “Le Vieux Port”, e raggiungere un quartiere a scelta per vistarlo. Io visitai “Saint Charles” e “La Joliette”.

Quarto giorno

Il quarto giorno avevo solo metà giornata e l’ho utilizzata per visitare la Cattedrale di Marsiglia chiamata “Cathédrale Sainte-Marie-Majeure”. Le sere non le ho mai nominate apposta, per lasciare ognuno libero di girare, voglio però sottolineare l’eleganza di una passeggiata serale intorno a Le Vieux Port,per concludere in stile e bellezza un soggiorno a Marsiglia, la più grande città della Francia meridionale.

10 articoli

Informazioni sull'autore
Mara è una ragazza italiana di diciannove anni che momentaneamente vive sull’isola di Creta. Mara è un’animatrice turistica. Lei ha una passione che le permette di viaggiare e di conoscere il mondo, ovvero parlare le lingue straniere: inglese, tedesco e spagnolo. Le fanno sempre mille complimenti per la pronuncia e l’assenza dell’accento italiano. Lei è contentissima quando riceve complimenti, la rendono felice. Mara adora raccontare ciò che fa, annota sempre tutto. Ama cantare ed è innamorata del mare.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Dove Mangiare

Borbonika al Vomero: dove mangiare a Napoli

Dove mangiare a Napoli ma con stile, un luogo che si trova nel Vomero per scoprire gusti tradizionali napoletani ma con stile rinnovato.
Destinazioni

5 località dove sciare nelle Dolomiti bellunesi

Dove sciare sulle Dolomiti? Ecco cinque consigli sulle località meglio attrezzate e più frequentate delle Dolomiti bellunesi. Da Arabba a Col Margherita fino a Auronzo di Cadore e non solo. Leggi l’articolo e scegli l’itinerario e la soluzione più giusta per te per sciare in vetta.
Destinazioni

Vacanze in autunno: le 5 mete più colorate d'Italia

L’autunno è un momento magico e suggestivo per viaggiare, sono tante le mete colorate in Italia tra cui scegliere per ritagliarsi qualche giorno di relax nei mesi di ottobre e novembre. Da nord a sud dello stivale, ecco cinque consigli per programmare un viaggio speciale.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.