Maldive: vacanza da sogno senza spendere una fortuna

Cinque consigli per una vacanza low cost alle Maldive

Cinque consigli per una vacanza low cost alle Maldive

Se desiderate da sempre una vacanza da sogno alle Maldive: ecco il post che fa per voi! Consigli per risparmiare senza rinunciare al vostro viaggio da favola.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Una vacanza low cost alle Maldive è possibile. Basta scegliere il periodo giusto per partire e prestare attenzione alla scelta dell’alloggio e dei trasferimenti.

Molti pensano ancora che le Maldive siano una meta solamente per chi ha una grande disponibilità economica.

Sinceramente, lo pensavo anche io fino allo scorso novembre, quando finalmente sono riuscita a regalarmi una settimana di puro relax alle Maldive e ho realizzato uno dei miei più grandi sogni.

Perché, lasciatemelo dire, le Maldive sono veramente da sogno.

1. Partire in bassa stagione

Andare alle Maldive da maggio a novembre vi permetterà di trovare dei voli per Malè a prezzi scontati, molto differenti dalle tariffe dell’alta stagione.

Questo periodo è di solito più soggetto a piogge però non è detto sia così. Come sempre, ci vuole un po’ di fortuna. Anche in vacanza.

Partire in bassa stagione vi permetterà inoltre di evitare il caos dei periodi di punta.

2. Soggiornare in una guest house

Oltre ai grandi resort alle Maldive troverete un’ampia scelta di guest house che si trovano sulle isole di pescatori, dove vivono i locali.

Negli ultimi anni ne stanno nascendo tantissime e potrete trovare un alloggio a prezzi molto contenuti, magari direttamente su una splendida spiaggia.

Scegliendo un’isola di pescatori inoltre avrete la fortuna di poter essere a contatto con le persone del luogo ed avere un approccio più autentico con questo paese.

3. Controllare spese nascoste prima di prenotare

Quando prenotate la struttura dove andrete ad alloggiare, state sempre attenti ai prezzi.

Molte volte anche se quello che vedete sembra il prezzo finale, ci possono essere delle tasse o altre spese nascoste, scritte magari in caratteri minuscoli.

Leggete bene tutto prima di ultimare la prenotazione ed eviterete spiacevoli sorprese al momento di pagare.

4. Preferire i trasferimenti via mare

Per raggiungere le isole delle Maldive, ci sono diversi trasferimenti da Malè, che è la capitale, e dove si trova l’aeroporto nazionale.

La modalità più economica è il traghetto.

Costa poco ed è usato dalla gente locale, ma è piuttosto lento. Sono poi disponibili i motoscafi veloci, con un buon rapporto tra prezzo e velocità.

La soluzione più costosa sono invece gli idrovolanti.

Prima di partire informatevi bene sugli orari e potrete prenotare il trasferimento prescelto direttamente tramite la vostra guest house.

5. Scegliere guest house con pensione completa

Sulle isole di pescatori non sempre sono presenti ristoranti. La cosa più comoda ed economica da fare per mangiare alle Maldive è scegliere una guest house con pensione completa.

Di solito, con poche decine di euro in più oltre al prezzo del soggiorno, si ha diritto ai tre pasti della giornata nel ristorante in loco o in un ristorante convenzionato.

Ricordate che nelle isole di pescatori sono vietati la vendita e il consumo di alcol, anche al ristorante!

Guardate il lato positivo: una spesa di meno, per assicurarvi una vacanza low cost alle Maldive.

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

Tokyo, cosa vedere nella metropoli del Giappone

Mini guida di Tokyo, cosa vedere in 5 giorni

Tokyo è una città che mi ha molto sorpreso, è enorme e comunque funzionale, i mezzi sono puliti e le strade farebbero invidia a qualsiasi altra...