Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Londra low cost: il tour dei ponti senza spendere 1£

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 20, 2012

Uno dei passatempi che ho allenato di più, qui a Londra, è passeggiare in lungo ed in largo, e siccome vivo nelle vicinanze del Tamigi è sempre stato spontaneo per me dedicare le giornate di sole al fiume e alle sue sponde.

Quando ho incontrato Via che si va a Londra mi ha detto di aver già frequentato Londra e di aver già visitato i dintorni del London Eye e delle Houses of Parliament, come tutti i buoni turisti devono aver fatto in un viaggio a Londra, eppure non riesco a fare a meno di consigliarle di dedicare un buon pomeriggio ad una delle mie passeggiate preferite.

Il punto d’inizio è abbastanza relativo, dipende molto da quali sono i vostri programmi di viaggio, ma generalmente preferisco sempre cominciare da Westminster Bridge e proseguire verso London Bridge, in questo modo spesso incontro la maggior parte dei turisti all’inizio della camminata e posso godermi un po’ di tranquillità per il resto del tragitto.

Tranquillità relativa ovviamente, ricordatevi che siete pur sempre in una delle città più turistiche del mondo!
Se proprio voleste fare le cose fatte per bene potreste partire da Lambeth Bridge, e vedere per una volta il parlamento anche da una prospettiva differente, rispetto alle classiche foto turistiche che vengono scattate quasi sempre dal London Eye.

Proseguite passando per i Golden Jubilee Bridges e il Southbank Centre, dopodiché incontrerete Waterloo Bridge e il National Theatre, fino ad arrivare a Blackfriars Bridge, dove potrete decidere se fermarvi per una visita alla Tate Modern o continuare la vostra passeggiata fino al Millennium Bridge, dove potrete ammirare una bella vista della cattedrale di St. Paul.

Proseguendo arriverete a London Bridge e questo può essere un ottimo momento per visitare Borough Market o fare una pausa da Monmouth Coffee, oppure continuate fino al famosissimo Tower Bridge e date un’occhiata alla Tower of London.

Il tour è fattibile in un pomeriggio, concedetevi invece una giornata se decidete di fermarvi più volte lungo la strada: avrete così visto la metà delle meraviglie di Londra e non vi sarà costato nemmeno una sterlina.

31 articoli

Informazioni sull'autore
Federica, vive nella capitale britannica da tre anni ed è laureanda in Management turistico internazionale, ama l’arte in tutte le sue forme e viaggiare. Spende il suo tempo libero fra blog, tazze di thé, libri, lezioni di danza e camminate infinite per le strade di questa città che ama profondamente, Ipod sempre in tasca e volume al massimo. Nei suoi post racconta l’avventura che sta vivendo, la sua Londra. Mind the gap!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Le meraviglie d'Irlanda: scogliere, isole e castelli

Esiste il mal di mare, il mal di terra e il mal d’Irlanda. Un male che provano solo i fortunati che hanno avuto modo di passeggiare per i territori irlandesi. Un amore che nasce appena scesi dall’aereo. L’Irlanda è verde, è accoglienza, è semplicità, leggende e tradizioni. Tra costiere, isole e castelli, qui si può trovare un elenco delle meraviglie naturali d’Irlanda.
Ricetta

Ciceri e Tria, la ricetta originale salentina da rifare a casa

Ricetta originale salentina: Ciceria e Tria, ha una storia antichissima ed è conosciuta principalmente in Puglia e nel sud Italia. Qui trovi tutti i consigli e le indicazioni per realizzarla anche a casa, dopo la vacanza.
Ricetta

Ricetta sarda della zuppa gallurese

La ricetta della zuppa gallurese, ricetta sarda per chi ama la Sardegna e i viaggi tra spiagge e nuraghi ma anche la cucina. Non solo vacanza quindi, ma anche tutte le istruzioni per riprodurre queste ricette a casa.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno.
Iscriviti alla newsletter!

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.