Visita al Lido di Venezia: panorami naturali, arte e cultura

Lido di Venezia: non solo Mostra del Cinema

Lido di Venezia: non solo Mostra del Cinema

Avete mai visitato il Lido di Venezia? Questa isola ha tanto da offrire oltre alle atmosfere del famoso Festival del Cinema: leggi il post per saperne di più.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Uno dei momenti dell’anno più attesi a Venezia è senza dubbio quello dedicato al cinema nazionale e internazionale, ai vip e al glamour. La Mostra del Cinema anima la laguna spostando l’obiettivo su una delle sue isole. Il Lido di Venezia è una lingua di terra lambita dall’acqua da entrambi i lati, tra i porti di San Nicolò e Malamocco. Offre panorami naturali, una storia ricca e vivida e la possibilità di svaghi che vanno oltre al cinema. Solitamente oasi di tranquillità lontano dal turismo estivo di Venezia, mantiene comunque anche in questa settimana di festival un’aura di classe e eleganza.

Lido di Venezia: 10 km di spiagge

Sul litorale che si affaccia sull’Adriatico, il Lido offre 10 km di spiagge per tutti i gusti, con un mare cristallino garantito dalla presenza delle dighe che impediscono l’accesso al trasporto marittimo.

Gli Alberoni a sud sono un’oasi del WWF dove godere delle spiagge libere che si aprono dopo le dune di sabbia fine e la pineta, mentre a nord le altre spiagge libere si trovano vicino San Nicolò.

Altro luogo per godersi gratuitamente il mare del Lido sono i Murazzi con le loro spiagge bianche. Rinomati per l’ambiente un po’ spartano che creano, i Murazzi sono dighe di pietra d’Istria costruiti per evitare l’erosione marina durante il governo della Serenissima.

Non mancano in ogni caso anche gli stabilimenti balneari con lettini, ombrelloni, bar e le immancabili “capanne”, la vera particolarità di questi stabilimenti. Sono di fatto delle cabine che in genere vengono affittate da più famiglie per creare un clima di convivialità e godersi meglio le vacanze.

Arte e cultura

Il Lido però è anche storia e arte, meta di scrittori come Byron nell’800. Si hanno notizie di insediamenti sull’isola sin dall’inizio della nascita di Venezia, quando però era solo una delle tante aree coltivate.
Il centro storico si trova nella zona di Malamocco, l’antica sede doganale di Venezia e, prima ancora, porto romano.
Nel borgo antico è possibile visitare la Chiesa di Santa Maria Assunta (XII sec.) e il Palazzo del Potestà che ospita un museo archeologico.

Più recente, ma da subito nuovo fulcro della vita cittadina, la Chiesa di Santa Maria Elisabetta, costruita nel 1500 con ampliamenti e restauri avvenuti nei secoli successivi. Da qui parte il Gran Viale Santa Maria Elisabetta che collega il litorale lagunare a quello marittimo: una passeggiata indispensabile per respirare l’aria del Lido.

Per gli appassionati di architettura, infine, immancabile la visita degli edifici in stile liberty sparsi per tutta l’isola. Le abitazioni costruite all’inizio del ‘900 uniscono gli stili più diversi, dal moresco al neogotico, con decorazioni floreali sulle facciate. Il colpo d’occhio è sensazionale.

Le attività al Lido di Venezia non mancano durante tutto l’anno, ma il momento della Mostra del Cinema è sicuramente emozionante anche per il vipwatching!

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com

Mini guida

48 ore a Venezia, mini guida per un weekend low cost

Cosa vedere a Venezia in 3 giorni

Venezia è una delle città italiane che tutto il Mondo ci invidia. Venezia è la città dell'amore, la città dell'acqua alta, la città degli...