Come viaggiare di più spendendo di meno

Eventi

Sant’Agata Feltria e la Sagra del Tartufo a ottobre

1 minuti di lettura

Cosa fare in autunno se non andar per sagre? Ed ecco che allora vi proponiamo la sagra del tartufo bianco a Sant’Agata Feltria, in provincia di Rimini. Domenica scorsa anche io ne ho approfittato, da buon goloso, e ci siamo imbarcati in questo piccolo viaggio nella verde Valmarecchia riminese.

Sant’Agata Feltria é un piccolo comune montano del riminese che ogni anno organizza, nelle quattro domeniche del mese di ottobre, la sagra dedicata a questo prezioso e curioso tubero e dista poco più di 40 km da Rimini. Migliaia le persone che si riversano tra le stradine dal sapor tutto medievale ed onestamente farete fatica a dir di no ai numerosi assaggi liberi offerti da stand di formaggi, salumi vari ed altro ancora. Così dopo esserci destreggiati abilmente degustando pecorini vari, formaggio di fossa e salamini al cinghiale tartufati, siamo andati sul classico per il pranzo e con 8 euro, ad esempio, potrete degustare un piatto di tagliatelle con una gratuggiata di tartufo bianco. Dove? Sotto il grande tendone posizionato all’ingresso della fiera .

Ovviamente troverete anche altri piatti da degustare, ma sempre al prezzo di otto euro. Avete già speso troppo in formaggi erborinati, formaggi stagionati nelle vinacce, salumi al tartufo? Potete sempre optare per un cassoncino con ripieno di mozzarella e porcini a 3 euro, poco distante dal tendone ma, onestamente, avrete l’imbarazzo della scelta. Essendo una fiera dedicata al tartufo in piazza Garibaldi troverete diversi stand con “tartufai” provenienti da diverse zone d’Italia. Quindi troverete tuberi provenienti da località al di fuori dal territorio santagatese. Già che ci siete proseguite oltre la piazza e salite fino all’imponente Rocca Fregoso che domina dall’alto il paese ed offre una visuale spettacolare.

Quindi avete davanti a voi ancora i fine settimana del 21 e 28 ottobre prossimi per organizzarvi un fine settimana a Rimini e magari con una piccola fuga di domenica tra i monti. Una nota: potreste far fatica a trovar parcheggio quindi o parcheggiate nelle aree preposte con 2 euro, oppure  armatevi di santa pazienza e attendete che qualcuno vi lasci il posto lungo la strada.

149 articoli

Informazioni sull'autore
Nelle sue vene scorre anche sangue finlandese, pertanto quando si muove all’estero é come se fosse a casa sua. Riminese, ama profondamente il suo territorio e specialmente il suo entroterra. Appassionato di enogastronomia, é sempre alla ricerca di un evento, una sagra, un ristorante, un vino da poter raccontare. Dopo la laurea Inizia a scrivere come collaboratore di redazione per alcune testate giornalistiche. Oggi é un freelance.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

5 bellezze naturali per le escursioni nelle Dolomiti bellunesi

Cinque escursioni consigliate nelle Dolomiti bellunesi, da fare con la famiglia o in solitaria, per chi ama fare sporto o semplicemente per chi ama la vita all’aria aperta. Qui tutti i consigli.
Ricetta

Panzerotti pugliesi, la ricetta originale

La ricetta originale dei panzerotti pugliesi, da replicare dopo un viaggio a Bari o per ricordare una vacanza. La ricetta originale dei panzerotti con mozzarella e pomodoro è fritta, non al forno.
Dove Dormire

Casa nella natura, dove andare in vacanza in sicurezza

Casa nella natura è il portale olandese che arriva in Italia. Una selezione di alloggi come baite, case di campagna, yurte, glamping o trulli dove dormire in mezzo alla natura e sentirsi sicuri in vacanza e lontani dai centri abitati.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.