Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Un treno per Kazimierz e il ghetto ebraico di Cracovia

1 minuti di lettura

quartiere-ebraico

Un trenino turistico speciale che parte all’angolo di Piazza del Mercato, sulla strada che costeggia la facciata laterale della Basilica di Santa Maria, vi condurrà all’interno del ghetto e di Kazimierz, il quartiere ebraico di Cracovia.

Essendo Cracovia, ai tempi della dominazione nazista sede del Governatorato Generale tedesco, la città ha potuto conservare integre tutte le testimonianze inerenti a quel periodo nero della storia dell’umanità.

Il trenino, dotato di audioguida in varie lingue, italiano compreso, vi porterà prima per le strade di Kazimierz, in cui, nella piazzetta principale, ci sono ottimi ristoranti di cucina tipica ebrea (il ristorante Szara è considerato il migliore in assoluto) e c’è anche la casa in cui ha soggiornato Oskar Schindler (protagonista del film Schindler’s List di Steven Spielberg) durante la sua permanenza a Cracovia. Il trenino costeggerà poi la Sinagoga, il cimitero e la zona del mercato, in cui, ancora oggi, si può mangiare il miglior cibo take away della città. Si arriverà quindi alla Piazza delle Sedie o Piazza degli eroi del ghetto, di fronte alla vecchia farmacia. Una piazza strana, molto grande, in cui si notano 70 sedie di legno, ciascuna delle quali illuminata da un faretto. Può sembrare una sciocchezza, invece hanno un significato da far raggelare l’anima: testimoniano le case lasciate vuote dagli ebrei quando furono deportati.

Si giunge poi alla fabbrica di Schindler, un grosso stabile molto ben conservato, sulle cui finestre al piano terra si possono vedere le foto di alcuni degli ebrei che vi hanno lavorato e a cui Schindler riuscì a salvare la vita.

Di fronte alla fabbrica ancora sopravvivono i resti delle mura del ghetto.

Il tour dura circa 50 minuti, ma l’effetto che suscita nei cuori lo porterete sempre con voi.

77 articoli

Informazioni sull'autore
28 anni, studentessa di Medicina e Chirurgia, vive in provincia di Caserta. Approfitta di ogni momento libero per correre alla scoperta di profumi, colori e abitudini di ogni luogo in cui, per piacere o per dovere, le capita di passare. Ha deciso quasi subito che i viaggi organizzati non fanno per lei; così, pc alla mano, da qualche anno a questa parte, progetta da sé i propri spostamenti con gran soddisfazione personale, ottimizzazione dei tempi e notevole risparmio economico. Turista frenetica, della serie “non voglio perdermi niente”, intende la vacanza come un momento di conoscenza piuttosto che di relax.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come Muoversi

Treno del foliage in Piemonte, la natura chiama

Il Treno del Foliage è una tratta ferroviaria del Piemonte che si snoda da Domodossola fino a Locarno e che ogni anno, nel periodo autunnale, fa sognare tutti i viaggiatori. Dal 2020 è necessario prenotare il posto a sedere, ma le regole della natura non cambiano: lo spettacolo è assicurato anche grazie alle grandi vetrate dei treni bianco e blu.
Come Muoversi

Come raggiungere la Scozia in treno

Un modo originale e avventuroso per raggiungere la splendida Scozia esclusivamente utilizzando il treno e partendo dal Nord Italia. Curiosi? Nel post, tutti i consigli per organizzare questa vacanza adatta a viaggiatori audaci!
Come Muoversi

Thello, dal nord Italia alla Francia in treno

Thello, operatore ferroviario per il trasporto in Francia partendo da Venezia e Milano apartire da 15€ a tratta per la Costa Azzurra e da 29€ a tratta in cuccette da 6 persone
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.