Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Consigli per una valigia dei bambini super efficiente

1 minuti di lettura

Quest’estate mi sono trovata ad affrontare per la prima volta l’argomento “valigia della figlia”.

Fortunatamente avevo letto, qualche tempo prima, un servizio su un mensile per mamme che mi ha molto aiutata per organizzare la valigia della pupa ed evitare di portare in vacanza tutto il suo guardaroba e mezzo appartamento, con l’ansia di non avere tutto a disposizione. Vi riporto qui sotto le linee guida da seguire.

Dovete prendere un foglio, scrivere il nome della macrocategoria di interesse e poi stilare una lista delle cose delle quali non potrete fare a meno.

Igiene: pannolini, salviette deumidificate, crema lenitiva, crema doposole, bagnoschiuma, shampoo, spugnetta per il bagno, pettine, accappatoio, eventuali medicine di primo soccorso (tachipirina o altre solitamente utilizzate);
Alimentazione: biberon, latte, biscotti, omogeneizzati, frutta, yogurt, pastine, ecc…
Nanna: pigiamino, ciabatte da camera, orsacchiotto per la nanna…
Gioco: portare pochi ma apprezzati giochi che potrebbero aiutare il bambino ad intrattenersi durante il viaggio o con i quali poter giocare in villeggiatura (secchiello e palette, bambola preferita, costruzioni…). Ma senza esagerare tanto andrà a finire che gli comprerete un souvenir giocoso!
Abbigliamento: qui arriva il difficile. E’ vero che i bambini si sporcano facilmente, ma è comunque bene non esagerare con le quantità. Pertanto, oltre a mettere in valigia un sapone liquido o in saponetta per il bucato, il consiglio è quello di contare i giorni di villeggiatura e prevedere un cambio quotidiano più 2/3 di scorta. Inoltre, mai dimenticarsi una felpa anche in piena estate (da mettere la sera o nei mezzi di trasporto pubblici dove c’è sempre l’aria condizionata forte), una cuffietta e un cappellino anche per le gitarelle di mezza stagione.
Così facendo ho realizzato una funzionale valigia per mia figlia, non mancava proprio niente! E adesso… non vedo l’ora di bissare, ad aprile si riparte….

44 articoli

Informazioni sull'autore
29 anni, umbra è laureata in Comunicazione Multimediale, lavora come giornalista e addetto stampa, ma la sua passione sono i viaggi. L’Erasmus a Barcellona l’ha fatta innamorare della Spagna, ma si è presto innamorata anche di Portogallo, Grecia, Brasile e di tutti i posti visitati! Ora il suo cuore batte per la figlia Penelope... La sua esperienza di mamma la mette alla prova con una maggiore organizzazione richiesta da chi, come lei, si muove con i bimbi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Come vivono i bambini più felici al mondo?

Osserviamo il modello educativo olandese: un paese che mette al primo posto delle necessità sociali lo sviluppo complessivo di bambine e bambini. La scuola, il tempo libero, lo sport: ecco come crescere adulti consapevoli.
Come Muoversi

Viaggiare in aereo con l'assistenza speciale, perché richiederla

Tutti i consigli per affrontare un viaggio più tranquillo e senza paura, tramite un servizio gratuito e necessario, ancora poco conosciuto. Ecco chi può richiedere l’assistenza speciale per i viaggi in aereo e come è possibile ottenerla.
Dove Dormire

Dove pernottare in viaggio: 6 soluzioni oltre Couchsurfing

Stanchi di hotel e bnb? Se siete viaggiatori liberi e ricercate lo spirito della condivisione, ecco il post che fa al caso vostro.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.