Australia, costa occidentale, dall'Outback a Coral Bay

Australia, come viaggiare lungo la costa occidentale

Australia, come viaggiare lungo la costa occidentale

I consigli per viaggiare da soli e low cost in Australia occidentale, dall'outback australiano fino a Coral Bay, cosa acquistare e cosa non farsi mancare per un viaggio sicuro nella terra dei canguri, consigli per viaggiatori fai da te.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Viaggiare low cost è possibile anche in Australia, nonostante il paese sia rinomato per l’alto costo della vita e le distanze da percorrere siano enormi. Guidando nell’outback australiano, possono passare ore prima di incrociare una qualunque traccia di presenza umana. E quando finalmente si vede un’altra macchina, il rituale saluto con il cenno della mano è un gran sollievo.

Ecco alcuni accorgimenti per rendere la vostra avventura in Australia il più low-cost possibile.

australia-tenda

Campeggio

Una tenda in macchina o un materasso nel retro di una station wagon sono le scelte più economiche, perché ti permettono di fermarti in un unpowered site in un campeggio o di passare la notte in una delle tante aree di riposo lungo la strada. Nonostante la maggior parte dei campeggi nelle zone urbane sia munita di cucina e/o barbecue, è bene portare con sé il necessario per cucinare (fornelletto a gas, pentola, padella, piatti, posate e bicchieri- insomma il minimo indispensabile) e una doccia da campeggio. Le aree di sosta e i parchi nazionali non mettono a disposizione docce e cucina, perciò è bene arrivare attrezzati.

australia-strade

Veicolo

Durante le settimane di viaggio, la macchina sarà la vostra casa. Dati le migliaia di chilometri percorse, terminare il viaggio senza avere avuto alcun problema tecnico con il proprio veicolo è proprio una gran fortuna. Ovviamente in molti casi non è possibile prevedere danni alla macchina, ma ci sono alcuni accorgimenti che è utile seguire: controllate l’olio della macchina ogni 3/4 giorni, abbiate l’abitudine di verificare che pressione delle gomme non sia troppo bassa, e ogni tanto date un’occhiata che il liquido di raffreddamento del motore non sia sotto il livello minimo.

australia-Bungle-Bungles

Parchi Nazionali

I parchi nazionali sono forse i luoghi più affascinanti del viaggio lungo la costa occidentale australiana. Le passeggiate tra le gole di Karijini National Park sono una vera avventura, e non c’è nulla di più divertente e rinfrescante di fare il bagno (attenzione ai coccodrilli!) nelle piscine naturali di Litchfield National Park. Per quanto riguarda i parchi nazionali, è consigliabile tracciare una sorta d’itinerario prima di partire e prevedere quanti parchi nazionali si ha intenzione di visitare e in quale stato. Per esempio, il governo dell’Australia Occidentale mette a disposizione un Holiday Pass con il quale è possibile accedere a un numero illimitato di parchi nazionali nell’intervallo di quattro settimane. Basta vedere se ne vale la pena, a seconda di quanti parchi nazionali si vuole visitare.

australia-auto

Benzina

La benzina è certamente l’aspetto più costoso del viaggio, date le enormi distanze e i prezzi ridicoli che bisogna pagare nelle aree rurali. Con un barattolo di pesto e mezzo chilo di pasta si può mangiare per giorni, ma la benzina è proprio una spesa che non si può evitare. Per quanto riguarda le distanze, se state viaggiando seguendo la costa occidentale potete stare tranquilli, non c’è rischio di rimanere a secco. Detto ciò, portare con sé almeno il corrispettivo di un mezzo serbatoio di benzina (due taniche da 20L sono l’ideale) è sicuramente una buona idea, soprattutto per evitare di fare il pieno nelle roadhouse in mezzo al nulla risparmiare qualche dollaro nelle zone non urbane.

Fortescue falls and pool - panoramic, sunrise.

Tour

Durante il viaggio sarete inondati da volantini e manifesti di tour organizzati, da Coral Bay alla piccola località di Fiztroy Crossing, da Broome a Katherine: tour in barca sul fiume o sul lago, passeggiata nelle gole, giro in elicottero, e chi più ne ha più ne metta. Come prevedibile, i tour sono molto costosi e spesso sono evitabili perché molti luoghi sono visitabili autonomamente. Altre volte, invece, affidarsi a una compagnia turistica può essere una buona idea.

australia-coral-bay

Per esempio, i famosi Bungle Bungles sono accessibili solo da 4×4, per cui se si viaggia con una macchina “normale”, l’unica possibilità è prenotare un giro turistico. Il Whale Shark Tour lungo la Ningaloo Reef è un tour sul quale vale davvero la pena investire. Sì, entrare in mare con maschera, pinne e boccaio è gratis per tutti. Ma se allo snorklleing si vuole aggiungere il brivido di nuotare con gli squali balena (i pesci più grandi al mondo) e la possibilità di vedere tartarughe marine, balene e squali (quelli grossi), è necessario affidarsi ai biologi marini del luogo. Un consiglio: se si decide di prenotare una visita guidata o un’attività a pagamento, tenete in mente che molto spesso ci sono sconti di gruppo, chiedete in giro se qualcuno si vuole unire a voi prima di prenotare.

Booking.com

© 2015 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com