Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

A Nantes per il weekend con Volotea: ne vale la pena

2 minuti di lettura

Come alcuni di voi già sapranno questo è stato per noi un weekend un po’ speciale, tutto dedicato ai blogtour: mentre Federica era in Trentino, io sono stata a Nantes, alla scoperta della città, grazie a Voilà la France.

Io a Nantes non c’ero mai stata e quindi partivo proprio da zero, ma con la curiosità a mille! Volevo anche provare la compagnia area Volotea, che ha appena inaugurato la tratta Bergamo-Nantes. A ma piace viaggiare sempre e comunque, ma la domanda che più mi attanagliava era: volare a Nantes per il week end, ne varrà la pena?

Vi dico subito che la risposta è sì, ne vale assolutamente la pena!

Nantes è piena di chicche e lo sono anche i suoi dintorni (la regione della Loire Atlantique con le sue Opere dell’Estuario) ed è una città giovane, piena di arte e di cultura. Ha saputo fare i conti col passato e reinventarsi: lo abbiamo visto bene nel bellissimo Castello dei Duchi di Bretagna e nel Memoriale per l’abolizione della schiavitù, ma in realtà basta uno sguardo alla città per accorgersene.

Nantes mi è sembrata un cantiere di idee e creatività a cielo aperto: ha convertito le vecchie fabbriche per i cantieri navali in qualcosa di stupefacente, le Machines de l’Ile (ve ne parlerò approfonditamente in un altro post perché merita) e perfino in bar di tendenza! Penso al bellissimo e trendy Lieux Unique, un tempo fabbrica dei biscotti LU e ora bar, libreria e spazio polivalente.

Nantes è tutta un po’ artistica e polivalente, non per nulla è la città che ha dato i natali a Jules Vernes, quello di Ventimila leghe sotto i mari!

Il centro storico è molto bello, specie il quartiere medievale di Bouffay pieno di creperie, localini e ristoranti dove mangiar bene senza spendere troppo. Noi abbiamo alloggiato nel quartiere di Gaslin – decisamente più tranquillo la sera – e mangiato nel magnifico ristorante Cygale, di fronte all’Opera. Il nostro albergo (Hotel Pommeraye, carino, con camere in diversi stili) lo consiglio a chi è in cerca di un posto tranquillo, dato che è circondato da vie pedonali e a due passi dallo storico Passage Pommeraye, ma non a chi è in cerca di un po’ di movida. Il Bouffay per la movida è meglio ;-)

Per muoversi agevolmente in città c’è il Pass Nantes, che vi permette di usare tutti i mezzi pubblici e di avere sconti nei musei ed expo della città, comodissimo.

Non ultimo, il cibo: a Nantes si mangia bene, specie se vi piacciono il pesce e i frutti di mare, e si beve un ottimo vino bianco, il Muscadet. Se vi va, vi svelerò anche il mio posto panoramico preferito dove berlo!

Dimenticavo: ci siamo trovati molto bene anche con Volotea: crew sorridente, aereo confortevole e volo snello. Le valigie sono arrivate velocissime, va beh che l’aereo non era proprio gremito ;-) Un ottimo volo, comunque. Insomma, sì, volare a Nantes ne vale davvero la pena!

24 articoli

Informazioni sull'autore
Elisa viaggiatrice senza orari, descrittrice e cercatrice di tesori. Ha sognato fin da piccola rocambolesche avventure in terre lontane, alla ricerca dei colori del tramonto. Dopo la laurea è partita, ha vissuto due anni in Australia e in Tasmania, poi ha insegnato inglese in Giappone tra i campi di riso. Ora vive a Istanbul, scrive per lavoro, ha sempre mille grilli per la testa e tanta voglia di viaggiare.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
News

Come viaggiare alle Canarie in tempo di Covid

Le Canarie in tempo di Covid si possono raggiungere con un biglietto aereo, un tampone negativo (no test rapido), effettuato 72 ore prima e la compilazione di un modulo richiesta dal Paese spagnolo: e la vacanza è servita!
News

L'Islanda se hai già avuto il Covid, è free

Islanda, se hai avuto il Covid e sei guarito, è free. Tutte le informazioni dettagliate in questo articolo per entrare in Islanda come normale turista. Se non hai avuto il Covid, con tampone doppio e quarantena, se hai avuto il Covid e sei guarito con certificazione e tampone.
Destinazioni

5 bellezze naturali per le escursioni nelle Dolomiti bellunesi

Cinque escursioni consigliate nelle Dolomiti bellunesi, da fare con la famiglia o in solitaria, per chi ama fare sporto o semplicemente per chi ama la vita all’aria aperta. Qui tutti i consigli.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.