Come viaggiare di più spendendo di meno

Come Muoversi

I voli low cost esistono ancora?

1 minuti di lettura

Con i voli low cost i trasferimenti dagli aeroporti, spesso in periferia rispetto alle capitali, sono diventati sempre più complicati. Mi sto accorgendo sempre più spesso che i voli low cost sono economici sì, ma fino a un certo punto.

Oggi sono tante le compagnie di bandiera che fanno sconti e saldi dell’ultimo minuto. Chi non ricorda il volo di Alitalia a 99 €? E tutti i biglietti doppi al prezzo di uno delle varie SkyEurope? Per non parlare di quello che le compagnie internazionali combinano con i propri concorsi, quasi 5000€ di regali in shopping offerti salla Singapore Tourism Board.

I voli low cost, o almeno quelli che vengono chiamati così per convenzione, sono ancora questo gran risparmio? Facciamo due conti.

Se voglio andare a Barcellona parto da Bologna, Roma, Pisa e tante altre città con la Ryanair, ma arrivo solo all’aeroporto di Girona. Il volo mi costa dalle 50 alle 90 euro andata e ritorno, prezzo finito incluse le tasse, ma il trasporto per Barcellona città costa circa 21 euro. Dalle 70 alle 110 euro solo di mezzi e fin qui tutto ok. Consideriamo i tempi: volo 2 ore circa, bus 1 ora e 20.

Se invece voglio andare a Londra o Bruxelles la situazione si complica. Ammettendo di riuscire a trovare un buon volo e a spendere meno di 50 euro andata e ritorno il problema del trasporto rimane perchè i tragitti sono lunghi e spesso scomodi, per non parlare dei costi.

Le compagnie di bandiera, come l’Alitalia o la Lufthansa anche queste chiamate così più per definizione, ci propongono spesso grandi costi per i voli nazionali o internazionali, ma a ben vedere le offerte sono tante. Se si riesce a prendere una buona offerta si risparmia in tempo, perchè si atterra nei maggiori aeroporti internazionali, e a volte anche in soldi.

Il nocciolo della questione forse non è quanto si può risparmiare con i voli low cost, ma quanto è il tempo che si risparmia a parità, o quasi, di prezzo con le compagnie di bandiera. Trovata la difficile domanda ora la risposta è molto personale: preferisci risparmiare soldi o risparmiare tempo?

2018 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

Il rito di Halloween in Irlanda

Halloween è una festa nata in Irlanda e non in America come crede la maggior parte delle persone. Tutto ebbe inizio nella Contea di Meath, a pochi chilometri da Dublino. Definita come “Capodanno celtico”, Halloween si festeggia il 31 ottobre e un tempo rappresentava un rito che segnava il passaggio dalla luce alle tenebre, poiché coincideva con la fine dei raccolti e l’inizio del periodo invernale.
Dove Mangiare

Guida ai migliori street food di Palermo

Arancina, stigghiola, frittola, panino ca’ meusa, panelle e crocchè. Chi più ne ha più ne metta. Non basterebbe un trattato per elencare tutte le pietanze tipiche della cucina siciliana. Una cosa che probabilmente rende Palermo unica nel suo genere sono gli street food, nei quali è possibile consumare la propria merenda in piedi, in mezzo alla strada e agli odori tipici del capoluogo siciliano.
Curiosità

I misteri della laguna: l'isola di Poveglia

Venezia è considerata una delle città più belle del mondo, ma anche la bellezza ha i suoi lati più nascosti e misteriosi. Uno di questi è certamente un piccolo isolotto situato al largo della laguna veneziana, oggi inaccessibile al pubblico: Poveglia o, a detta di molti, “l’isola infestata”.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

7 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.