Come viaggiare di più spendendo di meno

Come Muoversi

Dubai low cost: come muoversi senza spendere una fortuna

2 minuti di lettura
Come visitare Dubai senza spendere una fortuna, Hop-on Hop-off è il consiglio per chi vuole vedere tutto, seguendo uno dei tanti itinerari consigliati, leggi l'articolo.

Questo articolo è stato aggiornato il Dicembre 2, 2019

C’è chi pensa che Dubai sia una città per “ricchi” e visitarla sia troppo costoso, ma non è così. Esiste una Dubai low cost da esplorare, si può visitare questo posto magico anche senza spendere una fortuna, basta partire informati.

Dubai low cost

Quello che c’è da sapere è che ad oggi Dubai è un grande cantiere a cielo aperto soprattutto nella parte della città nuova. Diversamente nella Dubai vecchia tutto è tradizionale sia a livello architettonico che culturale. Questa parte è molto interessante se ci si vuole immergere nella vera tradizione araba iniziando a visitare il vecchio souk, che è il mercato tradizionale. Farvi un giro in questo luogo così speciale vi farà immediatamente prendere confidenza con l’atmosfera autentica del posto.

Il trasporto metropolitano

Dubai dispone di un servizio di trasporti molto efficiente a partire dalla metropolitana, bellissima, funzionante e formata da ben 2 linee che servono i punti focali di questa città immensa. I taxi e i bus, diversamente da altre città, sono molto economici e collegano l’aeroporto con le due sponde del Creek che attraversa Bur Dubai e Deira, i due quartieri della città tradizionale fino all’immensa Jumeirah Beach con spiagge, grattacieli e mall.

Hop-on Hop-off: Dubai low cost

Visitare Dubai spendendo poco è possibile e il mio consiglio, soprattutto se il soggiorno sarà di breve durata, è quello di effettuare il tour in bus chiamato Hop-on Hop-off. Si tratta dei classici bus rossi che vediamo girare in quasi tutte le città turistiche. Questo tour permette di acquistare un biglietto valido 24, 48 o 72 ore e di ammirare tutte le attrazioni di Dubai sia della città vecchia che nuova. Nel biglietto sono anche compresi degli ingressi gratuiti per alcune attrazioni selezionate come l’Underwater Zoo, il Dubai Aquarium, l’entrata al Sheikh Saeed Al Maktoum House e al VIP Global Village. Inoltre, tour guidati al Dubai Mall, al Souk delle Spezie e dell’Oro, al Bastakiya, al Museo di Dubai e all’Old Souk. Una visione della zittà davvero a tutto tondo, senza escludere nessuna sfaccettatura.

Inoltre, solo acquistando il biglietto valido 48 ore, Unlimited Attraction pass, si ha la possibilità di effettuare un tour gratuito nel deserto per ammirare il tramonto.

Le fermate previste sono circa 40, proprio perché la città è molto grande e le distanze sono davvero infinite. Con Hop-on Hop-off puoi organizzare la tua giornata come preferisci andando alla scoperta di siti che si sposano meglio con i tuoi gusti ed immergerti nella frenesia dello shopping in uno dei fantastici centri commerciali che qui ti lasceranno senza parole.

Il tour prevede diversi itinerari: scopriamone insieme quattro, i più originali e conosciuti.

1. City Tour, linea rossa

Il City Tour include le zone della vecchia Dubai e di Downtown Dubai. Tra le fermate principali troviamo: Dubai Mall, Fontane di Dubai, Old Souk, Gold souk e Spice Souk, Deira.

2. Beach Tour, linea verde

Nel tour Beach Tour troviamo: Dubai Mall, Moschea di Jumeirah, Jumeirah, Kite Beach, Burj Al Arab, Souk Madinat, Atlantis the Palm. Mall of Emirates.

3. Marina Tour, linea blu

Nel Marina Tour, le tappe sono: Mall of Emirates, Dubai Marina, Marina Mall, The Beach e Souk Madinat.

4. Flamingo Lagoon Discovery, linea rosa

Questo tour comprende: Wafi Mall, Zabeel Palace, Hard Rock Café e Festival City.

I prezzi del tour sono davvero economici se pensiamo a tutto ciò che si può visitare senza spendere altri soldi. Si tratta sicuramente di una modalità comoda, sicura e divertente per conoscere ed esplorare una parte di mondo molto distante dalla nostra cultura. Una zona che ha davvero molto da offrire e che andrebbe osservata con interesse e rispetto!

104 articoli

Informazioni sull'autore
Arianna, 29 anni di Roma, fin da piccola ha coltivato la sua passione per i viaggi ed il turismo. La sua passione è diventata poi una professione, dalle scuole superiori fino all’università, ha sempre considerato l’industria turistica un asset su cui puntare. Dopo una Laurea in Scienze del Turismo ha lavorato in Italia e all’estero. Nella sua stanza è sempre pronta la valigia per accompagnarla alla scoperta del mondo e alla ricerca di quel dettaglio che rende il viaggio indimenticabile.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Samosa, la Ricetta originale indiana anche a casa

La ricetta dei Samosa indiani, snack sfizioso di tanti paesi del mondo. Non solo in India infatti, ma anche in Nepal, in Iran e altre località del Mondo. Nell’articolo tutte le informazioni per prepararli a casa, anche quelli vegetariani.
Ricetta

Barfi al cocco, ricetta del dolce della cucina indiana

Banfi al cocco, la ricetta delle palline di cocco tipiche della cucina indiana. Gli ingredienti e i procedimenti per creare uno dei dolci più conosciuti e tipici dell’India che si preparano e consumo in diverse occasioni di festa, come durante la festa delle luci indiana, il Diwali.
Destinazioni

Mosca: le attrazioni principali sono gratuite

Questo articolo è stato aggiornato il Maggio 12, 2021 Prima di partire per Mosca, mentre leggevo guide e ascoltavo testimonianze, più volte…
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.