Assicurazioni di viaggio, quale conviene?

Prima di partire pensa alle assicurazioni di viaggio

Prima di partire pensa alle assicurazioni di viaggio

Sono tantissime le assicurazioni di viaggio che si trovano online e offline. Ma quando stiamo per partire per un viaggio a chi dobbiamo affidarci? Axa, Columbus, Allianz e non solo, tutte le assicurazioni in un unico post.

di , | Come Muoversi

Booking.com

Prima di partire per un lungo viaggio, devi portare con te la voglia di non tornare più“. Così cantava Irene Grandi, metaforicamente, qualche anno fa. Dai viaggi veri, invece, si torna sempre ed è meglio farlo senza spese extra capitate tra capo e collo a causa di un’assicurazione mancante.

assicurazione-bagaglio-viaggio

Ho viaggiato anche io, incoscientemente, senza assicurazione e mi è sempre andata bene, però arrivi a un certo punto in cui ti chiedi se rischiare valga la pena. Ovviamente no, ve lo spiegavamo anche in questo post, quindi:

1. Prima di partire informati sulla situazione sanitaria nel paese o nei paesi in cui viaggerai e sulle modalità locali di garantire la previdenza.
2. Prima di partire accertati dell’eventuale validità, all’estero, delle polizze che hai già sottoscritto per altri N motivi. Potresti scoprire di non necessitare alcuna assicurazione aggiuntiva e risparmiare senza rischiare alcunché.
3. Prima di partire assicurati e vivi il viaggio in tutta serenità. Lasciare le preoccupazioni a casa è già un buon punto di partenza, credetemi.

assicurazione-prima-del-viaggio

Come e con che compagnia assicurarsi?

Assicurazioni tradizionali a parte, siamo circondati da servizi assicurativi, delle tipologie più disparate, offerti online; c’è solo l’imbarazzo della scelta. Appunto. E’ qui che viene a galla la difficoltà, iniziano i confronti, le analisi dei dati, la lettura dei vincoli contrattuali e di tutti i cavilli contenuti nei dettagli della polizza e si finisce con il tirare a sorte, o quasi.

Quest’estate mi sono informata per me e per voi e ho cercato di tirare le somme per agevolarvi nella scelta nel caso abbiate bisogno di una copertura per un solo viaggio, che tocchi uno o più paesi:

1. Per i massimi esperti di burocrazia e contratti, per chi ha chiaro in mente quali sono le coperture di cui necessità in viaggio, per chi ha la capacità di scendere nei dettagli assicurativi e di valutare ciascun servizio separatamente consiglio erv-italia – effettivamente è un po’ cara, ma a seconda dei periodi dell’anno è possibile trovare dei codici sconto online e accreditare i punti-spesa sulla propria carta freccia. Cosa che, tra l’altro, garantisce un 5% di sconto in più.

2. Per chi è più pratico, per chi bada all’essenziale, per chi necessita della sola copertura di spese mediche all’estero e di eventuale e relativa assistenza consiglio le assicurazioni low cost che si trovano facilmente in giro per la rete.

3. Per chi è meno esperto, per chi preferisce il pacchetto completo, per chi vuole stare tranquillo ed è disposto a includere qualche servizio in più (che potrebbe risultare superfluo) consiglio columbus che ha i massimali più alti

assicurazione-vacanza-felice

4. Per chi viaggia negli USA e in Canada Allianz offre un pacchetto assicurativo con spese mediche illimitate, sperando, neanche a dirlo, che non serva usufruirne!

5. Per chi vuole affidarsi a un nome conosciuto ed, eventualmente, recarsi presso uno sportello servizi c’è AXA travel insurance che risponde al sito www.coverwise.it , ha un centralino rapido e preparato a dare assistenza al cliente prima dell’adesione, ma, purtroppo, coprono la perdita ma non il danneggiamento bagaglio – cosa più frequente.

Per ottenere codici sconto da applicare al calcolo tariffario della polizza, vi suggerisco di passare dal sito viaggiafree.it : ne troverete in quantità.

Io, per dovere di cronaca, ho scelto Columbus, perché copre anche il danno al bagaglio che è tutt’altro che infrequente!
Ora siamo pronti per partire per un lungo viaggio. Buone vacanze!

Booking.com

© 2014 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.