New York in primavera, cosa vedere in un viaggio nella Grande Mela

New York in primavera, perché vale la pena vederla in questo periodo

New York in primavera, perché vale la pena vederla in questo periodo

New York in primavera, un viaggio da fare almeno una volta nella vita - tre cose da non perdere approfittando dei voli low cost, leggi qui.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Ho visto New York ormai qualche anno fa e ancora oggi, quando ripenso alla Grande Mela, sogno fissando il vuoto. New York è la città che tutti devono vedere almeno una volta nella vita e non solo perché è qui che tutto può accadere, ma anche perché è a New York che tutto accade, prima che in altre parti del mondo.

Le cose da fare a New York sono tantissime e in ogni stagione dell’anno, così come suggerisce un articolo del magazine di  Expedia Discovery. Il mio viaggio a New York è durato circa 10 giorni e ancora ricordo benissimo la frenesia di quelle giornate di fine aprile nel vedere tutto. Ogni giornata era programmata fin nei minimi dettagli per vedere la Statua della Libertà, Wall Street, salire sull’Empire State Building, gironzolare per l’Upper West Side o Chelsea, mangiare i cupcake di Magnolia Bakery o immortalare il ponte di Brooklyn con qualche scatto.

Vedere New York in lungo e in largo non è stato facile e ci sono cose che ancora oggi sogno di rifare, come la splendida camminata fatta il primo giorno di viaggio da Harlem a Brooklyn  passando per Central Park. Ci sono cose che invece vorrei dimenticare, come quando fuori dall’American Museum of Natural History ho preso tantissima pioggia, mi si è rotto l’ombrello e scendendo in metropolitana sono scivolata e ho fatto tutti i gradini di schiena.

Cosa vedere a New York in primavera

1. High Line, una ferrovia dismessa che passa sopra le strade di New York oggi diventata un parco, anzi un grande giardino dove artisti contemporanei e fotografi espongono le loro opere migliori. Una delle giornate che ho più apprezzato quella sull’High Line, soprattutto se il tempo è bello non potete mancare questa parte di New York.
2. Coney Island, la spiaggia di New York. Qui sono stati girati un sacco di film e telefilm. Coney Island merita il viaggio, circa 40 minuti di treno da New York, se avete del tempo rimanente, cioè se avete quasi visto tutto in città. La spiaggia di New York è il luogo perfetto per una bella giornata di sole, per respirare l’atmosfera del mare, anzi dell’Oceano, per un buon gelato o per uno degli hot dog più famosi del post, quello da Nathan’s Famous.
3. Central Park, di certo non posso aggiungere niente di più su quello che già si conosce di Central Park. Il polmone verde di New York è immenso e non basta un giorno solo per esplorarlo tutto. Sono tanti i percorsi che si possono fare privilegiando qualche statua interna al parco o qualche paesaggio visto nei film e nei telefilm più importanti girati nella Grande Mela. Quello che posso dire con assoluta certezza è che qui la primavera è magica.

Perché New York vale un viaggio (anche low cost)

New York vale sempre la pena, in ogni stagione e dopo averla vista in primavera, credo vorrei rivederla in inverno, magari sotto la neve. Oggi raggiungere la Grande Mela non è affatto difficile, perché tantissimi sono i voli low cost che partono dalle città italiane anche senza scalo. I prezzi sono più che abbordabili e fare una capatina a Times Square anche solo per 5 giorni non è poi uno spreco di tempo, anzi. Il mio consiglio è di monitorare i voli, darsi un periodo di massima entro il quale si vuole partire e appena si nota una bella offerta, prendere la palla al balzo!

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

Mini guida di New York, seconda parte

Cosa vedere a New York in sette giorni e dieci giorni - seconda parte

Dopo aver girovagato per cinque giorni a New York, prima parte della guida, passiamo subito alla seconda parte con i giorni dal sesto al decimo....