Edimburgo low cost: alcuni consigli

Edimburgo: 6 consigli low cost

Edimburgo: 6 consigli low cost

di , | Cosa Fare

Booking.com

Arthur Seat, Edimburgo

La capitale scozzese non è proprio famosa per i suoi prezzi economici, non pensate però che non sia possibile comunque godersi comunque i lati migliori di Edimburgo. Eccovi qualche consiglio su come destreggiarsi tra le varie attrazioni senza trovarsi col borsello vuoto!

Tre cose gratis:
1. Fare una bella camminata in Holyrood Park, alla fine del Royal Mile, fino a raggiungere Arthur Seat, il suo punto più alto, e rimanere senza fiato davanti al panorama più bello della città. Una mezz’oretta di camminata in salita durante la quale si pregustano scorci che preparano allo spettacolo finale: portatevi un panino per pranzare con vista, seduti sul prato. Per fare questa camminata preparatevi con un impermeabile o una giacca antivento e se potete scegliete una giornata di sole.

2. Andare al Farmers’ Market il sabato mattina. Qui potete trovare ogni prodotto tipico scozzese: formaggi, pudding, marmellate, saponi biologici e provenienti dalle fattorie della regione. Ad ogni bancarella si trovano assaggi gratuiti per provare anche alcune delle specialità più particolari, tutto ciò con la musica dei suonatori di strada in sottofondo. Consiglio personale: se dovete prendere il souvenir alla mamma/nonna/zia questo è decisamente il posto giusto. Non solo, è adatto anche se volete fare una colazione o un pranzetto veloce.

Royal Botanic Garden, Edimburgo

3. Passeggiare nell’immenso Royal Botanic Garden. 70 acri di puro verde, percorso da sentieri e pieno di panchine su cui sedersi e rilassarsi. Anche se non siete appassionati di botanica rimarrete piacevolmente stupiti dall’impressionante quantità di piante rare e particolari che ospita questo giardino. (A pagamento l’ingresso alle serre £5.)

Tre cose quasi-gratis:
1. Fermarsi in un pub sul Royal Mile e bere un bicchiere di whisky (£3/4). Per assaggiare un po’ di Scozia e chiacchierare seduti al bancone in legno sentendosi un po’ di casa.

2. Visitare i 3 musei nazionali scozzesi. La Scottish National Gallery, la Scottish National Gallery of Modern Art e la Portrait Gallery sono gratis. Esposte ci sono opere di fama internazionale alternate a quelle di artisti scozzesi. Numerose anche le interessanti mostre temporanee, le iniziative e gli eventi. (Vista tanta meraviglia penso che almeno le £3 di offerta consigliata queste gallerie se le meritino appieno)

Portobello Bech, Edimburgo

3. Prendere un autobus (£3 per due biglietti del bus) e andare al mare nel tardo pomeriggio. Leith, Portobello e Musselburgh, a voi la scelta. L’importante è camminare in spiaggia e toccare l’acqua gelida del fiume Forth che si tuffa nel Mare del Nord, lasciarsi sferzare le guance dal forte vento e godersi la meraviglia cui ci si trova davanti.

C’è solo l’imbarazzo della scelta tra le numerosissime possibilità che offre questa città, più o meno low cost. La fortuna è che anche solo camminando negli stretti Closes o nei parchi pubblici si respira la vera Edimburgo.

Booking.com

© 2011 - Riproduzione riservata