Roma low cost, tour con Simone e Giovanna - Viaggi Low Cost

Roma low cost, tour con Simone e Giovanna

Roma low cost, tour con Simone e Giovanna

di , | Cosa Fare

Booking.com

Simone e Giovanna sono stati a Roma per diverso tempo, ci hanno, lavorato, vissuto e studiato e qui vogliono suggerirci i loro posti preferiti di Roma, quelli che vale la pena vivere e vedere, ma soprattutto quelli low cost.

Dove mangiare:
Simone – per mangiare bene vai sicuramente da Gino zona Trastevere, il miglior piatto di cacio e pepe che ho mai provato. Il locale si trova in via della Lungaretta, 85. Una curiosità, il fondatore del locale, Gino appunto, l’ha fondato nel 1958 e ancora si reca al lavoro, tutti i giorni.

Giovanna – per la cena vai a Testaccio: Angelina, Bucatino, Augustarello e Felice (in ordine di prezzo dal più alto al più basso), oppure Perilli, famoso per la carbonara. Per mangiare il carciofo alla giudia da Sora Margherita, in Piazza cinque scole, Zona Ghetto. Infine da Formula 1 si mangia dall’antipasto al dolce con circa 12€, Via degli Equi, 11, occhi alla fila per trovare posto.

Dove divertirsi:
Simone – a Villa Borgese si trova l’Art Caffè, una discoteca in cui si va il venerdì e il sabato per divertirsi. A Testaccio sono tantissimi i locali, uno di fianco all’altro, tra questi uno dei più divertenti è di certo l’Alibi, già il nome dice tutto.

Giovanna – la sera puoi andare al Pigneto, lì trovi un pò di tutto, puoi fare il classico giro dei localini, oppure puoi andare a San Lorenzo. Trastevere resta il top per ogni turista anche se è più caro.

 

Cose sfiziose:
Simone – Da Pompi è il posto più buono di Roma dove prendere un gelato. Tra i gusti assolutamente da provare il tiramisù, soprattutto il tiramisù alla fragola una delizia. Dal 1962 è il gelato più buono, ah oggi fanno anche il tiramisù alla banana e al cioccolato fondente.

Giovanna – gelato da Giolitti, dietro il Parlamento e il tiramisu dal classico Pompi, il regno del tiramisù, lo fanno di tutti i gusti, imperdibile la grattachecca (granita) sul lungotevere.

Dove dormire:
Dormire a Roma vuol dire avere l’imbarazzo della scelta tra le proposte di alloggio della capitale. Il consiglio low cost è quello di prenotare in un bed and breakfast a Romae quindi unire la possibilità del risparmio alla cortesia dei padroni di casa.

Fuori Roma: grazie al consiglio di Giuseppe di Eurotripecco un locale a Tivoli dove si mangia davvero bene.
“A Tivoli segnalo un ottimo ristorante l’Elefantino Blu dove con pochi euro si può pranzare o cenare con i piatti tipici della cucina romana accompagnati da un ottimo vino. Il ristorante è situato nel centro storico di Tivoli a due passi da Villa Gregoriana e dal Duomo. L’ambiente è molto confortevole, vi consiglio di prenotare per non rimanere a digiuno.”

La mini guida di Roma è fatta in collaborazione con Simone e Giobicop

Booking.com

© 2011 - Riproduzione riservata

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Mini guida

48 ore a Roma tutta a piedi

Roma a piedi cosa vedere in tre giorni

Pensare ad una guida low cost a Roma in 48 ore, è stato abbastanza difficile. Potrei essere scontata su alcuni aspetti, ma vedere Roma in un weekend...