Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Profondo Rosso a Torino a Villa Scott

1 minuti di lettura

profondo rosso torino villa scott

Villa Scott a Torino è la location scelta da Dario Argento per girare parte del film horror Profondo Rosso. Nel film la villa del bambino urlante gioca un ruolo fondamentale perché è qui che è nascosta la chiave alla soluzione del mistero.

Il film più celebre di Dario Argento girato nel 1975 propone la Villa come location d’eccellenza oltre alle altre città in cui è stato girato il film: Roma, Perugia e Torino appunto.

La villa si trova in corso Giovanni Lanza 57 in Borgo Po, nella zona della liberty torinese. Alfonso Scott fu il committente e dopo la sua morte la villa passò nelle mani delle Suore della Redenzione che la adibirono a collegio femminile, mentre attualmente è stata acquistata da privati anche se pare sia disabitata. Le scene interne sono state realmente girate nella villa e non ricostruite in studio.

La villa essendo una proprietà privata non può essere visitata anche se può essere vista dall’esterno e se avete visto il film vi assicuro che un po’ di paura ve la metterà :)

[vlcmap]

2018 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
Ricetta

Pissaladière, ricetta della Costa Azzurra arrivata in Liguria

Pissaladière, un piatto del sud della Francia arrivato anche in Liguria. Qui la ricetta con olive e capperi, ma qui anche il metodo di preparazione per un pasto che ricorda un viaggio in Francia o in Liguria!
Dove Mangiare

Guida ai migliori street food di Palermo

Arancina, stigghiola, frittola, panino ca’ meusa, panelle e crocchè. Chi più ne ha più ne metta. Non basterebbe un trattato per elencare tutte le pietanze tipiche della cucina siciliana. Una cosa che probabilmente rende Palermo unica nel suo genere sono gli street food, nei quali è possibile consumare la propria merenda in piedi, in mezzo alla strada e agli odori tipici del capoluogo siciliano.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.