A Nantes per il weekend con Volotea: ne vale la pena - Viaggi Low Cost

A Nantes per il weekend con Volotea: ne vale la pena

A Nantes per il weekend con Volotea: ne vale la pena

di , | Cosa Fare

Booking.com

Come alcuni di voi già sapranno questo è stato per noi un weekend un po’ speciale, tutto dedicato ai blogtour: mentre Federica era in Trentino, io sono stata a Nantes, alla scoperta della città, grazie a Voilà la France.

Io a Nantes non c’ero mai stata e quindi partivo proprio da zero, ma con la curiosità a mille! Volevo anche provare la compagnia area Volotea, che ha appena inaugurato la tratta Bergamo-Nantes. A ma piace viaggiare sempre e comunque, ma la domanda che più mi attanagliava era: volare a Nantes per il week end, ne varrà la pena?

Vi dico subito che la risposta è sì, ne vale assolutamente la pena!

Nantes è piena di chicche e lo sono anche i suoi dintorni (la regione della Loire Atlantique con le sue Opere dell’Estuario) ed è una città giovane, piena di arte e di cultura. Ha saputo fare i conti col passato e reinventarsi: lo abbiamo visto bene nel bellissimo Castello dei Duchi di Bretagna e nel Memoriale per l’abolizione della schiavitù, ma in realtà basta uno sguardo alla città per accorgersene.

Nantes mi è sembrata un cantiere di idee e creatività a cielo aperto: ha convertito le vecchie fabbriche per i cantieri navali in qualcosa di stupefacente, le Machines de l’Ile (ve ne parlerò approfonditamente in un altro post perché merita) e perfino in bar di tendenza! Penso al bellissimo e trendy Lieux Unique, un tempo fabbrica dei biscotti LU e ora bar, libreria e spazio polivalente.

Nantes è tutta un po’ artistica e polivalente, non per nulla è la città che ha dato i natali a Jules Vernes, quello di Ventimila leghe sotto i mari!

Il centro storico è molto bello, specie il quartiere medievale di Bouffay pieno di creperie, localini e ristoranti dove mangiar bene senza spendere troppo. Noi abbiamo alloggiato nel quartiere di Gaslin – decisamente più tranquillo la sera – e mangiato nel magnifico ristorante Cygale, di fronte all’Opera. Il nostro albergo (Hotel Pommeraye, carino, con camere in diversi stili) lo consiglio a chi è in cerca di un posto tranquillo, dato che è circondato da vie pedonali e a due passi dallo storico Passage Pommeraye, ma non a chi è in cerca di un po’ di movida. Il Bouffay per la movida è meglio ;-)

Per muoversi agevolmente in città c’è il Pass Nantes, che vi permette di usare tutti i mezzi pubblici e di avere sconti nei musei ed expo della città, comodissimo.

Non ultimo, il cibo: a Nantes si mangia bene, specie se vi piacciono il pesce e i frutti di mare, e si beve un ottimo vino bianco, il Muscadet. Se vi va, vi svelerò anche il mio posto panoramico preferito dove berlo!

Dimenticavo: ci siamo trovati molto bene anche con Volotea: crew sorridente, aereo confortevole e volo snello. Le valigie sono arrivate velocissime, va beh che l’aereo non era proprio gremito ;-) Un ottimo volo, comunque. Insomma, sì, volare a Nantes ne vale davvero la pena!

Booking.com

© 2012 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

48 ore a Parigi, tour di 3 giorni low cost

Weekend a Parigi? Cosa vedere in tre giorni

Un weekend a Parigi è un sogno. Diciamoci la verità, Parigi è sempre una delle mete europee più belle. Per quanto i francesi possano più o meno...