British Airwais vs Aer Lingus: voli intercontinentali a confronto - Viaggi Low Cost

British Airwais vs Aer Lingus: voli intercontinentali a confronto

di , | Come Muoversi

Non sono un’esperta di voli intercontinentali, ne ho all’attivo giusto due, ma l’esperienza di acquisto e di viaggio è stata così diversa tra il primo e il secondo che con Federica abbiamo deciso di farci un post.

Nel 2009 sono stata in California, volando con British Airways. Nel 2010 sono stata nella East Coast, volando con Aer Lingus. Al ritorno da quest’ultimo viaggio, la sensazione era quella di dire British Airways per tutta la vita. In realtà, mentre descrivevo le due esperienze di viaggio mi ascoltavo e capivo che quello che pensavo non era quello che descrivevo. Proviamo a mettere insieme un po’ di punti.

1. Scelta
Lo dico senza troppe remore: in entrambi i casi ho scelto il volo in base al prezzo, cioè il più basso in rapporto all’aeroporto di partenza. Se con British Airways la scelta è avvenuta direttamente sul loro sito, per Aer Lingus ho trovato l’offerta attraverso lastminute.com.

2. Acquisto e gestione account
British Airways mette a disposizione del cliente una sezione ricca, ordinata e precisa con lo storico delle azioni già effettuate e quelle da effettuare, tipo inserire il numero della domanda ESTA, scegliere i posti, inserire i dati dei passaporti. Aer Lingus mette a tua disposizione una sezione che non si ricorda (e non ti ricorda) cosa hai inserito, cosa non hai inserito e se hai già scelto i posti. Tipo: ho inserito i numeri del passaporto in maniera compulsiva almeno una volta ogni due giorni.

3. Scelta posti
La scelta posti è fondamentale. Per me. British Airways assegna automaticamente i posti ma offre la possibilità di modificarli. For free. Aer Lingus per la scelta posti chiede 5, 7 o 10 €, a seconda del posto che desideri. Tutto ciò non viene specificato chiaramente al momento dell’acquisto del biglietto. Abbiamo deciso di pagare e di scegliere posti differenti da quelli assegnati per un semplice motivo: i posti che ci erano stati assegnati automaticamente erano, guarda caso, separati.

4. Check-in online
Stessa storia: con British AirwaysBA nessun problema di gestione. Con Aer Lingus la sfiga ha voluto che il browser si bloccasse proprio durante il processo di check-in online per il secondo volo (Dublino-New York), impedendomi di accedere alla mia carta d’imbarco. Fortunatamente, al banco del check-in a Dublino hanno capito subito cosa era successo e hanno provveduto a stampare tutto il necessario (senza fare una piega, come a dire “yes, we know, our online check-in sucks”).

5. Comfort
La seconda classe di British Airways è scomoda, anzi no, scomodissima, e mette in campo la formazione 3-4-3. La seconda classe di Aer Lingus è favolosa, e assolutamente vincente con la formazione 2-4-2. Con questa formazione Aer Lingus pareggia il conto con British Airways, a mio parere. A bordo circa le stesse cose: coperta, cuffie, giornali, In realtà British Airways offre anche un pacchettino con mascherina per la luce, spazzolino e dentifricio da viaggio.

6. Drink & Food
Durante il volo British Airways offre un primo giro di bevande gratuite, tra cui anche alcolici. Con Aer Lingus tutto quello che va oltre la gradazione “succo di frutta” è a pagamento. Durante il pasto British Airways offre ai passeggeri, oltre alle solite bevande, vino e amari. Aer Lingus ti lancia il vassoio, e per cortesia, datti una mossa a prenderlo e non sporcare. Thanks. Del cibo a bordo credo sia meglio non parlare. In entrambi i casi roba pessima, ma non si sceglie un volo in base al pasto offerto, no? No.

7. Qualità/prezzo
Non posso comparare il prezzo del bliglietto perché nel primo caso, con BA, ho prenotato con 7 mesi di anticipo mentre con Aer Lingus ho prenotato a un mese dalla  partenza. La cosa curiosa è che ho pagato praticamente lo stesso prezzo (circa 20€ di differenza) per un volo Italia-California (British Airways) e un volo Italia-New York (Aer Lingus).

Quindi, chi scegliere per il prossimo viaggio negli States? Non lo so, io devo ancora decidere. Sulla carta British Airways e il suo servizio impeccabile vincono facile. In realtà, il fattore comfort, assolutamente vincente per Aer Lingus, rende la scelta molto più difficile. La soluzione migliore credo sia quella di provare una terza compagnia aerea (Alitalia? Lufthansa? KLM?) per poter fare un confronto a tre. Si, mi sacrificherò e tonerò ad aggiornare questo post l’anno prossimo.

 

© 2010 - Riproduzione riservata

commenti

Intanto puoi evitare American Airlines.
Mai volato con un aereo talmente vecchio e "povero". C'è da dire che tra tutti i voli era il più economico, ed ho preso il biglietto 3 giorni prima di partire (Roma NY).
Se vuoi prova anche tu e smentisci o conferma.
Io ho già dato :D

Ciao PierPaolo vedremo che si può fare, magari il prima possibile, grazie del tuo commento ;)

Federica

gennaio 20, 2011 | Rispondi | report

ciao, tra 2 giorni parto per NY con scalo a dublino con aer lingus e ho un dubbio sul check-in online. Devo inserire entrambe le tratte Roma-Dublino Dublino-New york o inserisco direttamente Roma-New york? :)

Federica

luglio 30, 2014 | Rispondi | report

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!