Come viaggiare di più spendendo di meno

Ricetta

Ricetta Tiramisù, il dolce più gustoso d’Italia

3 minuti di lettura
Un dolce squisito e semplice da preparare, dalle origini povere, oggi servito in tutti i ristoranti d'Italia e del mondo. Piccoli consigli e accorgimenti per gustare il tiramisù scoprendone diverse varianti.

Il tiramisù è uno dei dolci più noti della tradizione del nostro paese, molto probabilmente legato alla storia culinaria delle famiglie contadine del Veneto. Scopriamo insieme come prepararlo a casa nostra!

Informazioni pratiche
difficoltà: facile

Preparazione: 60 minuti

Cottura: (tempo di riposo) almeno 60 minuti

Dosi: 4 persone

Presentazione del piatto

Il tiramisù è uno dei dolci più famosi della tradizione italiana. Un piatto semplice e gustoso che ha alla base di tutto caffè, uova e savoiardi e per il quale non serve nemmeno accendere il forno. Ma da dove arriva questa ricetta? Le origini del tiramisù sono molto combattute, anche se sicuramente all’inizio si trattava solo di un dolce povero preparato dalle famiglie contadine. L’ipotesi più comune è che il tiramisù sia nato nelle campagne del Veneto, dove “tiramesù” vuol dire proprio “alzami”. Questo perché la sua composizione era molto calorica e proteica.

Secondo la storia ufficiale, la ricetta più utilizzata è stata diffusa alla fine degli anni ’60 in un ristorante di Treviso. Tuttavia, negli ultimi anni, alcune ricerche hanno portato alla luce l’ipotesi che la nascita del tiramisù non sia opera di mani venete, ma di cuochi del Friuli Venezia Giulia.

Anche se una volta il tiramisù era un piatto da presentare a colazione per iniziare bene la giornata, ora è un dessert preparato in tutti i ristoranti d’Italia, se non del mondo.

Ingredienti

150 g di savoiardi

200 g di caffè lungo pronto

Cacao amaro in polvere q.b.

Per la crema al mascarpone

250 g di mascarpone

2 uova medie freschissime

50 g di zucchero

Preparazione

Prima di tutto preparate il caffè con la moka, aggiungete un paio di cucchiaini di zucchero e lasciatelo da parte a raffreddare.

Concentratevi poi sulla crema. Dividete accuratamente gli albumi dai tuorli, prestando attenzione che non ci sia traccia di tuorlo nell’albume perché questo possa montare perfettamente. Aggiungete metà dose di zucchero nei tuorli e montate il composto finché la consistenza non sia spumosa.

Aggiungete ai tuorli il mascarpone poco alla volta continuando ad amalgamare il tutto. Poi mettete da parte la crema ottenuta.

Occupatevi quindi degli albumi. Con delle fruste pulite montate gli albumi a neve aggiungendo lo zucchero restante un poco alla volta.

Gli albumi devono essere montati a neve ben ferma e potrete capirlo nel momento in cui la preparazione non si muoverà più nel momento in cui girate la ciotola. Iniziate quindi ad aggiungere gli albumi alla crema al mascarpone, un poco alla volta, continuando a mescolare per stemperare il composto dal basso verso l’alto.

Ora inizia la costruzione vera e propria del tiramisù. Distribuite un primo strato di crema sul fondo della pirofila in cui preparerete il tiramisù.

Prendete il caffè e i savoiardi. Inzuppate un biscotto alla volta, prima da un lato e poi dall’altro, e posateli nella pirofila sopra allo strato di crema, uno di fianco all’altro.

Quando avrete finito il primo strato, distribuite un abbondante strato di crema.

Ripetete quindi con uno strato di biscotti inzuppati nel caffè e infine concludete con l’ultimo strato di crema al mascarpone, che andrà a livellare tutti i buchi e tutti gli spazi tra i biscotti.

Lasciate riposare in frigo per qualche ora e prima di servire il vostro tiramisù spolverate abbondantemente la superficie con il cacao amaro.

Tiramisù: curiosità e consigli

Per avere un tiramisù ottimo ci sono alcuni accorgimenti da considerare. Prima di tutto assicuratevi che il caffè sia freddo, così i savoiardi non verranno inzuppati eccessivamente. Le uova inoltre devono essere davvero fresche perché la crema venga montata come quella di una pasticceria.

Se volete seguire la ricetta più tradizionale dovreste aggiungere alla crema un goccio di marsala che gli darà un gusto intenso e particolare.

Qualche consiglio riguardo al cacao invece: tra uno strato e l’altro lasciate cadere qualche goccia di cacao amaro, una dolce sorpresa soprattutto per i più piccoli. E la spolverata di cacao amaro finale è meglio aggiungerla nel momento in cui dovete servire il tiramisù, altrimenti penetra troppo nella crema.

Quali sono le varianti a questa ricetta tanto tradizionale? La prima variazione che viene fatta spesso è nella tipologia di biscotto. Per esempio, per un tiramisù più leggero, potete usare i Pavesini al posto dei savoiardi. Un’altra variante interessante e gustosa comprende le fragole. Per un tiramisù dal gusto primaverile inserite del succo e dei pezzi di fragola all’interno della crema e guarnite la superfice del dolce con tante belle fragole intere!

24 articoli

Informazioni sull'autore
Nata e cresciuta nella provincia di Venezia, Beatrice ha sempre avuto una grande passione per i viaggi e per la storia. Laureata in archeologia, ama girare il mondo per scoprire il passato, vivendo però sempre il presente e con lo sguardo fisso al futuro. Ha iniziato a scrivere un blog per raccontare le sue avventure e i libri che la accompagnano nel percorso. Predilige i viaggi in totale libertà, senza troppa organizzazione e cercando di immergersi il più possibile nella cultura del luogo.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Ricetta della piadina romagnola: l'originale da fare in casa

Come preparare in casa da soli la ricetta della piadina romagnola: l’originale. Dopo un viaggio a Rimini e dopo aver assaggiato tante piadine, prova a fare da te la piadina romagnola, seguendo la ricetta della regina delle piadine: la ricetta della piadineria Dalla Lella.
Dove Mangiare

Borbonika al Vomero: dove mangiare a Napoli

Dove mangiare a Napoli ma con stile, un luogo che si trova nel Vomero per scoprire gusti tradizionali napoletani ma con stile rinnovato.
Destinazioni

10 destinazioni dove vedere il foliage in Italia

La stagione dell’autunno è la stagione fotograficamente più bella per viaggiare, non solo in Italia, ma nel mondo. Durante il periodo autunnale…
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.