Come viaggiare di più spendendo di meno

Islanda
News

L’Islanda se hai già avuto il Covid, è free

2 minuti di lettura
Islanda, se hai avuto il Covid e sei guarito, è free. Tutte le informazioni dettagliate in questo articolo per entrare in Islanda come normale turista. Se non hai avuto il Covid, con tampone doppio e quarantena, se hai avuto il Covid e sei guarito con certificazione e tampone.

Questo articolo è stato aggiornato il Settembre 1, 2021

L’Islanda è uno dei Paesi più ricercati in questo periodo, oltre alle ben note Canarie, per un motivo ben preciso: l’Islanda ha sempre garantito uno standard di sicurezza più che elevato ai visitatori che arrivano sull’Isola e ai residenti – oltre al fatto che in Islanda ci sono bellezze naturali incredibili.
Come? Con una serie di tamponi e una quarantena appena sbarcati dall’aereo. Ma andiamo con ordine.

Islanda

Quali sono le misure di sicurezza per entrare in Islanda?

Nel corso del tempo sono cambiate anche le misure di sicurezza. Fino ad agosto 2020 ad esempio non era richiesta la quarantena appena sbarcati dall’aereo. Le cose però cambiano, e cambiano anche in base al decorso del virus e a come cambiano le cose per gli altri paese Europei e non. Ad oggi quindi, dal 19 febbraio 2021, le misure di sicurezza per entrare in Islanda sono:

Tutti i viaggiatori (ad eccezione degliesentori) devono:

  • essersi sottoposti, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso, ad un test molecolare PCR con risultato negativo attestata da una certificazione (in lingua islandese, danese, norvegese, svedese o inglese)
  • sottoporsi ad una procedura di doppio screening: quindi due tamponi ed una quarantena di 5-6 giorni nell’intervallo tra i due tamponi. Il primo tampone viene effettuato nel momento dell’ingresso in Islanda. Coloro che risultano positivi devono auto-isolarsi ed osservare la quarantena di 14 giorni. Anche i minori nati nel corso e dopo il 2005 possono essere sottoposti alle misure di contenimento (tampone e quarantena).

Islanda

Inoltre, dal 1 aprile 2021, tutti i viaggiatori che arrivano da paesi ad alto rischio (oltre 500/100k) devono soggiornare in un covid hotel. A partire dall’11 aprile 2021 i viaggiatori deve corrispondere una tassa per il soggiorno.

Esenzioni:

  • chi è in possesso di certificazione medica (in lingua islandese, danese, norvegese, svedese o inglese) che attesti la presenza di anticorpi al SARS-CoV-2 (test PCR o test sierologico) dopo aver contratto il virus ed essere guariti dal covid-19
  • chi ha completato la vaccinazione anti covid-19, effettuata con uno dei vaccini approvati dall’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA), e siano in possesso di un valido certificato di vaccinazione. Il certificato di vaccinazione deve essere in lingua islandese, danese, norvegese, svedese, inglese o francese o tradotto in una di queste lingue.

Anche ai viaggiatori vaccinati o guariti da covid-19 è richiesto di sottoporsi a tampone all’ingresso in Islanda.

Islanda

Prima della partenza per l’Islanda, tutti i viaggiatori devono registrarsi ed inviare, nelle 72 ore antecedenti all’arrivo, un’autocertificazione. Inoltre, tutti i viaggiatori devono scaricare l’applicazione di telefonia mobile “Rakning C-19” che traccia lo spostamento all’interno del territorio islandese.

L’Islanda è aperta a chi ha già avuto il Covid

Una notizia questa interessante per il numero sempre crescente di persone che ha avuto il Covid ed è guarita dalla malattia. E` possibile infatti tornare a viaggiare, per lo meno in Islanda, e visitare l’Isola in auto senza perdersi le numerose bellezze naturali che si trovano in questo fantastico paese. L’Islanda è una meta sognata da ogni tipo di viaggiatore, ma soprattutto da chi vuole vivere la natura in modo completo.

Islanda
Ti segnalo qui 7 attrazioni naturali da non perdere in Islanda, sperando ti siano utili per il tuo prossimo e imminente viaggio.

2044 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è direttrice del giornale e fondatrice di Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. E` stata definita nel 2020 da Lonely Planet "la pioniera dei blog di viaggi in Italia". Nel suo profilo Instagram (@federchicca) e nel suo blog personale www.federicapiersimoni.it tante avventure, non solo di viaggi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Sicilia, le località più gettonate: indicazioni per visitarle

Le città più gettonate della Sicilia secondo un recente sondaggio di Holidu. Dove dormire in terra siciliana per vedere le migliori località dell’Isola, dove prenotare per vedere le chiese, assaggiare lo street food e tuffarsi nel miglior mare della Sicilia.
Dove Dormire

Dove dormire a Helsinki, Hotel The Folks

Dove dormire a Helsinki, Hotel The Folks in uno dei quartieri più cool della città finlandese. Hotel ideale per famiglie perché c’è la cucina in comune, ma anche per coppie e amici grazie al bellissimo ristorante. Inoltre sauna finlandese e palestra e tanto altro, leggi qui.
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

9 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
Destinazioni

Islanda in inverno, 7 attività low cost da non perdere