Come viaggiare di più spendendo di meno

Eventi

Carnevale di Venezia, tutti gli eventi dedicati ai bambini

2 minuti di lettura

Carnevale di Venezia per bambini

In occasione del Carnevale a Venezia, ogni anno, vengono organizzati tanti eventi ad-hoc per i più piccoli in alcuni dei luoghi culturali più belli, e spesso meno conosciuti della città. Spesso queste iniziative sono gratis o a prezzi davvero accessibili, dedicate a bambini e ragazzi di tutte le fasce d’età. Perché non sfruttare queste occasioni per scappare dalla folla di Piazza San Marco e godersi questi momenti in compagnia di tutta la famiglia?

L’intenso programma inizia già dal 5 febbraio, quando si apre il primo dei numerosi “Atelier” dalla Fondazione Querini Stampalia che prevedono laboratori, letture, giochi e attività che continueranno anche durante tutto il periodo del Carnevale.
Il 15 febbraio si entra nel vivo con A Perdifiaba: palazzo Grimani per tre sabati ospiterà la lettura animata di racconti di Katherine Briggs, accompagnati da fisarmoniche e rappresentati con scenografie particolari, seguiti poi da una speciale merenda. Per bambini e ragazzi l’ingresso è gratis o a prezzo ridotto (3€ dai 12 anni).

Fin dal primo weekend iniziano le giornate di cinema e teatro per i più piccoli: sono previsti in programma tre spettacoli di Fondamenta Kids, La leggenda del coniglio volante, il 15 febbraio; La bella addormentata e Big Five l’1 e il 2 marzo, al Teatro Fondamenta Nuove. Alla Casa del Cinema vengono proiettati numerosi film e film d’animazione, tra cui alcuni del regista Miyazaki, sempre caro al tema della magia della natura. All’Ateneo Veneto, martedì 25 febbraio invece sono in programma i concerti “Pierino e il lupo e “Babar l’elefante”, mentre al Teatro della Murata il 28 febbraio e l’1 marzo  sarà in scena “Kong, l’ottava meraviglia del mondo” spettacolo con musica, giochi clowneschi e drammaturgia delirante dedicato a grandi e piccini.

Da sabato 22 febbraio fino al 4 marzo ai Giardini della Biennale viene organizzato il 5° Carnevale internazionale dei ragazzi “La casina dei biscotti”. Il padiglione centrale sarà animato da performance dal vivo, laboratori, attività con le scuole, visite all’Arsenale e un Atelier di Sartoria a Ca’ Giustinian, dove i ragazzi potranno creare costumi e maschere utilizzando materiali riciclati.
Domenica 23 invece i bambini tra i 4 e i 10 anni potranno partecipare gratuitamente (ma su prenotazione) ad un laboratorio didattico organizzato dalla Fondazione Guggenheim e legato alla tematica “La Natura Fantastica”, magari proprio mentre i genitori approfittano delle visite guidate gratuite al museo. Giovedì 27 (ma anche l’1, il 2 e il 4 marzo) alla Fondazione Querini Stampalia sarà poi possibile visitare la collezione grazie agli itinerari “I racconti di Diana, la dea, e la magia della natura”, adatti a tutta la famiglia e proposti sia in italiano che in francese.

Il Carnevale dei più piccoli si chiuderà poi con gli appuntamenti previsti per il 3 e 4 marzo “Giù la maschera: scopriamo i segreti del mimetismo in natura” alla Casa dei Tre Oci, in Giudecca, durante i quali i bambini potranno partecipare a laboratori ispirati alla mostra fotografica GENESI di Sebastião Salgado.

Vi consiglio poi di tenere d’occhio il sito web ufficiale perché è probabile che verrà integrato ancora, la definizione degli eventi è in costante evoluzione, quindi probabilmente il programma sarà ancora più ricco!

Fotografia di Hamed Masoumi

138 articoli

Informazioni sull'autore
Cremonese d’origine ma col cuore tra l’Emilia e Venezia. Dopo due anni in Laguna e una laurea in Turismo ora è alla ricerca della sua strada per il prossimo futuro. Sempre in moto per cercare nuovi stimoli, occasioni e novità, incapace di rimanere ferma e inattiva. Pendolare da una vita ama i viaggi in treno “nonostante tutto”, ha una strana fissazione per i Balcani ed è affascinata dal web e dalle sue potenzialità ma anche da tematiche come il turismo rurale, le tradizioni e l’enogastronomia.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
News

Come viaggiare alle Canarie in tempo di Covid

Le Canarie in tempo di Covid si possono raggiungere con un biglietto aereo, un tampone negativo (no test rapido), effettuato 72 ore prima e la compilazione di un modulo richiesta dal Paese spagnolo: e la vacanza è servita!
News

L'Islanda se hai già avuto il Covid, è free

Islanda, se hai avuto il Covid e sei guarito, è free. Tutte le informazioni dettagliate in questo articolo per entrare in Islanda come normale turista. Se non hai avuto il Covid, con tampone doppio e quarantena, se hai avuto il Covid e sei guarito con certificazione e tampone.
Destinazioni

Il Museo dell'Alto Medioevo all'EUR

Il Museo dell’Alto Medioevo dell’Eur di Roma è un museo che vale la pena di visitare e in cui non troverete mai troppe persone. Qui si trova anche la Domus di Porta Marina trovata a Ostia nel 1949.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.