Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Osteria Lupo Nero, dove mangiare a Mestre

2 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 13, 2013

osteria-lupo-nero

Negli ultimi giorni con la mia famiglia sono stata sempre “in giro” tra Venezia e Mestre: qui non è sempre semplice trovare un posto dove si mangia davvero bene, soprattutto nei giorni di Pasqua, durante i quali la città è invasa dalla massa di turisti che occupa i locali migliori. Dopo un paio di “flop” culinari nei giorni scorsi oggi, appena prima che i miei genitori ripartissero per tornare a casa ci siamo fermati un po’ per caso all’Osteria Lupo Nero di Mestre, non c’ero mai stata ma su consiglio di un’amica abbiamo deciso di provare e devo dire che sono rimasta decisamente soddisfatta. Si trova  in una piazzetta proprio accanto alla principale Piazza Ferretto, più precisamente in via Giorgio Ferro 21, a pochi passi dal Centro Candiani.

Il locale è semplice e senza fronzoli, lo stile è quello della trattoria: tutto arredato in legno scuro con tavoli spartani e panche, divisi da separè che ho trovato comodi e funzionali, i posti a sedere poi non mancano. Il menù da cui scegliere è vario e propone in particolare piatti della tradizione veneziana e veneta, arricchito anche da proposte semplici un po’ per tutti i gusti, a cui si aggiungono pure i piatti del giorno: per fare degli esempi noi abbiamo preso gnocchi alle verdure, bigoli in salsa d’acciughe, pasta e ceci, pasta con gorgonzola e fegato alla veneziana. Tutto ci è sembrato davvero buono e genuino: nulla di articolato, ma pietanze gustose e porzioni giuste. Tra l’altro è possibile anche entrare solo per consumare un’ombra di vino e qualche buon cicchetto al banco o seduti ai tavolini fuori, perfetto per chi vuole avere un assaggio della cucina locale senza per forza cenare o pranziare, l’atmosfera qui non può essere più “local”.

Abbiamo concluso con un tiramisù fatto davvero in casa (cosa non sempre scontata!) e delle buonissime fette di focaccia veneziana con gocce di cioccolato, tutto accompagnato da vino della casa. Il prezzo finale è più che onesto (per un primo + un secondo con vino, acqua e caffè la spesa è sui 30€) e le cameriere sono state molto gentili.

Dato che ultimamente sono sempre di più le persone che scelgono di soggiornare a Mestre per risparmiare un pochino sull’alloggio è bene anche sapere che qui si possono trovare pure ottimi ristoranti, l’atmosfera non sarà la stessa ma i piatti ripagano la “lontananza” dai romantici canali veneziani. Che dire l’Osteria del Lupo Nero è assolutamente consigliata!

[vlcmap]

138 articoli

Informazioni sull'autore
Cremonese d’origine ma col cuore tra l’Emilia e Venezia. Dopo due anni in Laguna e una laurea in Turismo ora è alla ricerca della sua strada per il prossimo futuro. Sempre in moto per cercare nuovi stimoli, occasioni e novità, incapace di rimanere ferma e inattiva. Pendolare da una vita ama i viaggi in treno “nonostante tutto”, ha una strana fissazione per i Balcani ed è affascinata dal web e dalle sue potenzialità ma anche da tematiche come il turismo rurale, le tradizioni e l’enogastronomia.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Curiosità

La leggenda di Curon Venosta

ll campanile del vecchio paese di Curon che emerge dalle acque, è diventato uno dei simboli della Val Venosta. Curiosi di scoprire la leggenda? Continuate a leggere: rimarrete sbalorditi!
Curiosità

Curiosità e leggende sul Lago di Braies

Ogni luogo, soprattutto nella penisola italiana, nasce con addosso un alone di leggende. Il Lago di Braies, a 97 km da Bolzano, fa parte di questi luoghi. Continuate a leggere per scoprire qualche curiosità e leggenda!
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.