Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Mercato Centrale a Budapest, dove fare acquisti

1 minuti di lettura
Mercato Centrale di Budapest, un posto in città da non perdere. Non limitatevi a vedere solo il primo piano, ma salite al secondo e scendete al di sotto del piano terreno, un mondo di prodotti tipici da scoprire.

Una delle cose da fare assolutamente durante un viaggio a Budapest, oltre ad una tappa tra caffè e pasticcerie storici , è andare al Mercato Centrale (o Vasarcsarnok, o Great Market Hall) in Fovam tér, a pochi passi dal Szabasag hid, sulla sponda di Pest.

budapest-mercato-centrale

Come si può intuire dal nome è il mercato coperto più grande della città, qui si può trovare veramente di tutto, infatti è perfetto per rifornire la cucina se si alloggia in un appartamento e si vuole risparmiare.

budapest-mercato-interno

La struttura è imponente e risale a fine ‘800, subito riconoscibile per l’esterno in mattoni a vista e la copertura in ceramica colorata. Entrando ci si ritrova in un brulicante labirinto di vie in cui è possibile acquistare frutta e verdura, carne, spezie, prodotti di manifattura e tanto altro ancora. Il secondo piano a balconata in ferro rende l’ambiente ancora più affollato, qui si trovano in particolare gli stand gastronomici che propongono i più genuini prodotti culinari.

budapest-paprika

Questo è il luogo migliore per provare qualche specialità ungherese, come i langos, simili a frittelle giganti che si possono guarnire con ogni bendidio: salse, formaggi, salumi, verdure e chi più ne ha più ne metta. Io ho avuto la malaugurata idea di mangiare uno intero come merenda… ma potrebbe sostituire un pranzo intero. A seconda della farcitura la spesa si aggira sui 5€, ma vi assicuro che dopo uno di questi sarete sazi per ore.

Il mercato è una vera e propria chicca, da vedere non solo per la bellezza della struttura, ma anche per i prodotti tipici che qui vengono venduti. Non dimenticate il piano superiore e il piano inferiore perché meritano di essere visti allo stesso modo, non fermatevi all’ingresso quindi!

budapest-mercato-verdura

Gli orari di questa struttura variano a seconda dei giorni, la domenica è chiuso, mentre per il resto della settimana apre ogni mattina alle 6.00 per chiudere alle 17.00 il lunedì, alle 18.00 da martedì a venerdì e alle 15 il sabato.

Foto di Christine ZeninobarockschlossTxapulín

138 articoli

Informazioni sull'autore
Cremonese d’origine ma col cuore tra l’Emilia e Venezia. Dopo due anni in Laguna e una laurea in Turismo ora è alla ricerca della sua strada per il prossimo futuro. Sempre in moto per cercare nuovi stimoli, occasioni e novità, incapace di rimanere ferma e inattiva. Pendolare da una vita ama i viaggi in treno “nonostante tutto”, ha una strana fissazione per i Balcani ed è affascinata dal web e dalle sue potenzialità ma anche da tematiche come il turismo rurale, le tradizioni e l’enogastronomia.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Dove Mangiare

Borbonika al Vomero: dove mangiare a Napoli

Dove mangiare a Napoli ma con stile, un luogo che si trova nel Vomero per scoprire gusti tradizionali napoletani ma con stile rinnovato.
Destinazioni

5 località dove sciare nelle Dolomiti bellunesi

Dove sciare sulle Dolomiti? Ecco cinque consigli sulle località meglio attrezzate e più frequentate delle Dolomiti bellunesi. Da Arabba a Col Margherita fino a Auronzo di Cadore e non solo. Leggi l’articolo e scegli l’itinerario e la soluzione più giusta per te per sciare in vetta.
Destinazioni

Vacanze in autunno: le 5 mete più colorate d'Italia

L’autunno è un momento magico e suggestivo per viaggiare, sono tante le mete colorate in Italia tra cui scegliere per ritagliarsi qualche giorno di relax nei mesi di ottobre e novembre. Da nord a sud dello stivale, ecco cinque consigli per programmare un viaggio speciale.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.