Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Lait Rimini, il gelato di Eataly in Romagna

1 minuti di lettura

Lait Gelateria Alpina è un progetto nato nell’aprile 2011 a Torino che nel giro di un anno si è diffuso in altre città d’Italia, al momento a Genova, Genola e Rimini, prossimamente sarà anche a Roma, Bari e Milano. La caratteristica di questo gelato è che è composto dal 70% di latte di montagna di altissima qualità. Inoltre il gelato non è preparato ma è mantecato al momento per essere più buono e cremoso.

I gusti sono pochi ma preparati con cura e di qualità. Oltre al fior di latte di montagna che disponibile anche con aggiunta di salse e granella, c’è la crema alpina, il caffè 100% arabica, la nocciola del Piemonte, il pistacchio di Sicilia, il cioccolato piemontese, il gianduia, il sorbetto alla fragola, quello al limone e quello all’albicocca, infine la panna montata.

L’intero progetto Lait è gestito, tra gli altri, anche da Luca Montersino, il pasticcere di Eataly conosciuto tra le altre cose per la conduzione del programma sul canale Alice di Sky dove esegue dolci dal vivo. A Rimini Lait si trova in Viale Regina Elena 21, nei pressi del Rose & Crown e per l’estate come posizione è ottima, per prendere un po’ di sole e fare un pasto leggero con un buon gelato di qualità.

2018 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
Ricetta

Pissaladière, ricetta della Costa Azzurra arrivata in Liguria

Pissaladière, un piatto del sud della Francia arrivato anche in Liguria. Qui la ricetta con olive e capperi, ma qui anche il metodo di preparazione per un pasto che ricorda un viaggio in Francia o in Liguria!
Dove Mangiare

Guida ai migliori street food di Palermo

Arancina, stigghiola, frittola, panino ca’ meusa, panelle e crocchè. Chi più ne ha più ne metta. Non basterebbe un trattato per elencare tutte le pietanze tipiche della cucina siciliana. Una cosa che probabilmente rende Palermo unica nel suo genere sono gli street food, nei quali è possibile consumare la propria merenda in piedi, in mezzo alla strada e agli odori tipici del capoluogo siciliano.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.