Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Gastropub a Londra: The Anchor & Hope

1 minuti di lettura

Continuando la mia missione alla scoperta dei pub più caratteristici e famosi di Londra, ieri sera ho deciso di dedicarmi all’Anchor & Hope, un gastro-pub recensito con ben 5 stelle da Time Out London.
Si trova a Waterloo, nei pressi del teatro Old Vic e vicinissimo alla stazione della metropolitana, nonché dei treni, ed è il luogo ideale per una cena “pre-spettacolo” o per una birra veloce.

Il locale è suddiviso in due aree, una dedicata al ristorante e l’altra dove poter sorseggiare una pinta o un bicchiere di vino con gli amici.
Non è particolarmente ampio, ma fortunatamente, essendo solo martedì abbiamo dovuto aspettare solo pochi minuti per poter sederci al tavolo.
Non è possibile prenotare e il menù varia di giorno in giorno in base all’umore dello chef e a ciò che offre il mercato, quindi state pur certi che la scelta sarà sempre fra piatti di ottima qualità.

L’atmosfera è molto accogliente: luci soffuse, tavoli in legno grezzo, grossi quadri appesi alle pareti scure donano un tocco di colore all’ambiente ovattato e caldo, luogo perfetto dove trascorrere una serata gelida londinese.
Il servizio invece è tipicamente inglese, puntuale ma carente in calore umano, ma poco male, dato che lo staff rimane in ogni caso educato e preciso.

Il menu di ieri sera offriva piatti tipici della tradizione inglese, come il fagiano, salsicce di vario genere, zuppa di patate e agnello, ma c’erano anche delle ottime soluzioni per gli amanti del pesce.
I vini hanno dei prezzi leggermente al di sopra della media dei pub inglesi, ma questo è dovuto al focus che l’Anchor & Hope porge alla cucina, e quindi anche i vini sono in linea con la qualità dei piatti.
I prezzi sono comunque ottimi, data la qualità offerta e l’ambiente, e per una cena di tre persone, con vino, coperto e dessert il prezzo si aggira intorno alle £35.

L’unica pecca, ma se stiamo a guardare potrebbe anche essere un punto a favore, è la tempistica nel servizio al tavolo, che a differenza della maggior parte dei pub è più dilatata, quindi prendetevi tutto il tempo necessario per una cena come si deve, specialmente se avete bisogno di staccare un po’ dai serrati ritmi londinesi.

[vlcmap]

31 articoli

Informazioni sull'autore
Federica, vive nella capitale britannica da tre anni ed è laureanda in Management turistico internazionale, ama l’arte in tutte le sue forme e viaggiare. Spende il suo tempo libero fra blog, tazze di thé, libri, lezioni di danza e camminate infinite per le strade di questa città che ama profondamente, Ipod sempre in tasca e volume al massimo. Nei suoi post racconta l’avventura che sta vivendo, la sua Londra. Mind the gap!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Tortionata di Lodi, la ricetta del dolce di mandorle

La Tortionata è la torta della città di Lodi, famosa in tutta la Provincia con una storia antichissima e un nome curioso. Leggi come preparare la torta e come gustarla, inoltre dove trovarla a Lodi e in Lombardia.
Ricetta

Carciofo alla giudia, ricetta e storia del piatto

La ricetta ufficiale per assaporare il carciofo alla giudia, storico piatto romano che nasce nel quartiere ebraico della Capitale. Il consiglio è quello di fare una gita a Roma dove degustare anche questo piatto e poi riprodurlo con questa ricetta a casa.
Destinazioni

Les huîtres: le tre migliori ostriche in Francia

Vi siete mai chiesti da dove vengono le migliori ostriche in commercio e come crescono? Qui potete trovare elencate le tre città migliori in Francia sia per la qualità che per il metodo di produzione de “les huîtres”.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.