Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Un pizza diversa, biologica e lievitata ad arte da Berberé, Firenze

2 minuti di lettura
Una nuova pizzeria apre a Firenze, dopo aver aperto un primo punto vendita a Bologna. Berberé si trova in Piazza De' Nerli ed è ottima per chi è vegetariano e per chi vuole assaggiare una pizza fatta con ingredienti di qualità.

Quando contemporaneamente ricevi comunicati stampa e cominci a leggere di un nuovo locale su tutti i social che segui, la voglia di provarlo è irresistibile. E così è stato per me nei confronti di una nuova pizzeria nella mia città. Sinceramente una nuova pizzeria non è un evento proprio originalissimo, a Firenze ne aprono ogni giorno (e con la stessa rapidità vengono chiuse).

pizza_capperi_di_salina

Ma questo locale mi è sembrato diverso. Si chiama Berberé ed è in piazza dei Nerli, nel quartiere di San Frediano in Oltrarno; si presenta come un posto dove sulla pizza si sperimenta, non tanto con farciture improbabili (tipo pizza all’ananas) ma partendo esattamente dall’ingrediente base cioé la farina.

Berberé è quindi una pizzeria dove la farina è non solo bio, integrale e macinata a pietra, ma anche dove le farine si possono scegliere e dove i processi di lievitazione sono naturali: niente lieviti chimici ma pasta madre. Quando ho ricevuto il menu, a voce mi hanno elencato anche le altre opzioni, con farine diverse di grani antichi e metodi di lievitazione naturali.

berbere-firenze

Nelle due sale di questo locale c’è gente di ogni tipo, gruppi di giovani, coppie anziane e famiglie con bambini. L’arredamento è essenziale e giocato sul bianco nero: arredamento volutamente scompagnato, muri con mattoni a vista ma tinteggiati di bianco. L’area cottura ti accoglie all’ingresso, con vari pizzaioli che si affaccendano intorno al forno e un bel bancone in marmo candido. Ad ogni modo il personale è gentilissimo dalla responsabile di sala ai camerieri e  spero non solamente perché l’attività è appena iniziata.

Il menu è breve, una paginetta fermata in un porta documenti, sembra un copione.

I cicchetti sono come antipasti, piccole cose da mangiare nell’attesa della pizza.

Le pizze hanno farciture limitate, con prodotti di qualità controllata e denominazione di origine; in molti casi sono vegetariane e il fatto è indicato, e vi assicuro – da vegetariana – che non capita spesso.

berbere-interno

Le birre sono tutte artigianali.

Quindi è arrivato il momento che per me è magico: hai fame, aspetti e finalmente sul tavolo arriva il tondo fumante della tua pizza.  Siccome qui arriva già tagliata a spicchi si possono scegliere combinazioni diverse; a me andava più una monotematica.

Questa di Berberé era effettivamente diversa da tutte le altre: pasta molto lievitata, di color nocciola. Morbida, ma non molle. La farcitura, si vede anche dalla foto, è diversa dalle pizze che avevo mangiato finora, sembrava messa sopra un impasto già cotto, almeno parzialmente. Avevo scelto quella con pomodori fiaschetto di Torre Guaceto (che è in Puglia), fiordilatte, capperi di Salina, origano e basilico. Era buona, il pomodoro dolce e non acido, i capperi non eccessivamente salati.

berbere-birra

Anche la carta dei dessert è limitata: sono pochi, ma molto particolari. Ho voluto provare la panna cotta allo zafferano, un accostamento per me inedito anche se il sorbetto con panna mi ispirava molto.

Dalla carta si vede che i prezzi non sono bassi, però si devono tenere in considerazioni alcune cose: primo siamo a Firenze, secondo tutti gli ingredienti sono biologici e di alta qualità, quindi alla fine il conto – 18 euro a testa – mi è sembrato più che accettabile.

Ci sono dei locali Berberé anche in altre città d’Italia: a Castelmaggiore e a Bologna. A Firenze è aperto tutte le sere dalle 19.00 alle 24.00, venerdì, sabato e domenica anche a pranzo dalle 12.30 alle 14.30.

Foto di dissapore.com

192 articoli

Informazioni sull'autore
Per Francesca le vacanze sono sempre e solo viaggi, c’è tanto da vedere! Adora conoscere luoghi, parlare altre lingue, assaggiare i piatti del posto: cosa c’è di più bello? La bellezza la circonda sempre perché vive a Firenze e la Toscana è una grande regione che condividerà con voi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Ricetta romana dell'abbacchio allo scottadito

La ricetta tipica dell’abbacchio allo scottadito, uno dei cinque piatti della tradizione romana che sicuramente avrai trovato in qualche trattoria tipica romana. Ecco come si prepara e qualche consiglio in più per una realizzazione perfetta anche a casa.
Destinazioni

Cosa vedere a Orvieto tra sotterranei e panorami umbri

Ad Orvieto ci sono davvero tantissime attività da fare, tra la visita del Duomo, le discese nei suoi pozzi e i suoi incredibili sotterranei. E’ la meta ideale per trascorrere un weekend insolito nel cuore dell’Umbria, sia in solitaria che in famiglia, le esperienze infatti sono adatte a tutti.
Come Muoversi

Treno storico nelle Marche: da Ancona per Fabriano e Pergola

Treno storico nelle Marche, la Ferrovia Subappennina Italica da Ancona per Fabriano e Pergola. Tutti i dettagli su dove è possibile prenderla, che giro prevede e come è possibile sfruttarla assieme alle biciclette per un viaggio green.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!
[sibwp_form id=2]