Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Ristorante Il Martinez, mangiare a Montjuic

2 minuti di lettura

Elixir-Martinez-4-1024x698

Ma cosa c’è di meglio in una giornata di sole che alzarsi presto a Barcellona, andare a fare una gitarella e poi presi dai morsi della fame decidere di provare il nuovo, splendido ristorante di José Mª Parrado, osannato da tutti gli hipsters della città?

E quindi puntiamo dritti alla collina di Montjuic, con il mare da un lato e la città ai nostri piedi e ci sentiamo quasi in paradiso, perchè è Febbraio ma ci sono 22 gradi e possiamo stare in maniche di camicia. Insomma, Que Viva Barcelona!

Al parcheggio già ci accorgiamo che nonostante il sole ci faccia sentire belli, la concorrenza è altissima. Shorts appoggiati su gambe lunghissime e perfette, capelli in pose plastiche, scarpe da un milione di dollari e occhiali da sole come se li regalassero. Ma se loro sono fighi, noi siamo siamo furbi e sbaragliamo la concorrenza della truppa fashion perchè siamo riusciti a prenotare un tavolo mentre eravamo ancora in macchina. Che soddisfazione.

Quindi primo consiglio fondamentale nel caso in cui siate decisi a tentare l’esperienza Martinez: prenotate gente. Questo ristorante è ormai così famoso, che senza una prenotazione riuscirete solamente a sbirciare dentro e a massimo a farvi una birretta sperando che qualcuno abbia la febbre e cancelli la sua. E poi entri e rimani abbagliato dall’arredamento che fa un po’ chiringuito un po’ bar vintage, camerieri e cameriere belli alti e sorridenti.

Se hai fortuna e sei riuscito a trovare un tavolo proprio in terrazza potrai uscire e goderti il panorama e quell’aroma marino che nonostante tutto arriva leggero leggero. E quando ti sei abituato a questo tripudio di cose ben fatte, ti siedi, mandi giù due o tre vermuth per scaldarti ed aprire lo stomaco. Al Martinez, il vermouth è quello tradizionale di Casa Mariol creato appositamente per questo ristorante e servito nella sua bottiglia originale. Ci sono poi le tapas, i piatti speciali di pesce e la paella in tutte le sue versioni (per i puristi: si tratta di arroces, non esattamente di paella).

Per quelli che non hanno voglia di scervellarsi a decidere cosa mangiare, è stata creata la “formula Martinez”, un menù di 40 euro che include: vermouth, primo piatto, dolce, bevande (si ad acqua e pane, no al caffè che va a parte). Il vermouth vi arriverà accompagnato da insalata russa e una tapa a vostra scelta, il primo piatto è a scelta fra l’ampio menù di paellas. In ogni caso è anche possibile non scegliere il menù e scegliere dal menù quello che più si preferisce. Noi, per esempio non abbiamo scelto il menù e a parte una paio di tapas, abbiamo provato il Cañete, con carciofi e nero di seppia.

Servizio cortese, attento e rapido. Qualità medio-alta, per la serie, abbiamo mangiato bene ma non in modo eccezionale (non arriva al livello del suo sublime fratellino del Raval, il Cañete).
Conto salato, ma lasciatemelo dire, quando ci vuole ci vuole.

Cosa: Martinez
Dove: Parc de Montjuïc, Carretera de Miramar, 38

[vlcmap]

108 articoli

Informazioni sull'autore
Francesca 36 anni, calabrese di nascita, spagnola d’adozione. Viaggiatrice di vocazione. Due occhi (più quello della macchina fotografica sua grande compagna di viaggio) per guardare tutto quello che il mondo ha da offrirle e due gambe per muoversi seguendo le onde della sua passione.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Tortionata di Lodi, la ricetta del dolce di mandorle

La Tortionata è la torta della città di Lodi, famosa in tutta la Provincia con una storia antichissima e un nome curioso. Leggi come preparare la torta e come gustarla, inoltre dove trovarla a Lodi e in Lombardia.
Ricetta

Carciofo alla giudia, ricetta e storia del piatto

La ricetta ufficiale per assaporare il carciofo alla giudia, storico piatto romano che nasce nel quartiere ebraico della Capitale. Il consiglio è quello di fare una gita a Roma dove degustare anche questo piatto e poi riprodurlo con questa ricetta a casa.
Destinazioni

Les huîtres: le tre migliori ostriche in Francia

Vi siete mai chiesti da dove vengono le migliori ostriche in commercio e come crescono? Qui potete trovare elencate le tre città migliori in Francia sia per la qualità che per il metodo di produzione de “les huîtres”.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.