Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Bar Ilde a Rimini, dove mangiare la buona piada

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 15, 2012

Il Bar Ilde a Rimini è uno dei posti più conosciuti dai riminesi che qui vengono a mangiare la vera piadina dalla primavera all’estate. Il Bar Ilde è un vero e proprio bar, o poco più. Il locale è aperto da Pasqua fino a metà settembre, l’inverno invece rimane chiuso.

Il Bar Ilde si trova sulle colline di Rimini, per chi conosce la zona praticamente davanti alla discoteca Paradiso, non è difficile trovarlo. Qui non è possibile prenotare il tavolo quindi se pensate di venire il venerdì o il sabato sera dovete essere pronti a fare anche una mezz’ora di fila. Perché la fila qui c’è.

Il locale è all’aperto, non ci sono tavoli al chiuso, ecco il perché dell’apertura stagionale, anche se è diviso in due parti, per fumatori e non fumatori. Quest’ultima parte è un po’ al chiuso, coperta sopra e alle pareti così da riparare almeno nelle giornate di vento o pioggia.

Cosa si mangia. Ovviamente la piadina, ma non quella semplice, anche se c’è anche quella, ma ci sono anche piade “speciali” ripiene di ogni ben di dio. Le piade più speciali, quelle qui sotto per intenderci vengono dalle 5€ in su, alcune anche 7€ ma credetemi, ne vale davvero la pena. Alcune delle più famose sono:

Alpina: speck, taleggio e funghi freschi;
Appetitosa: salsicce, gorgonzola e zucchine alla piastra;
Bomba: taleggio fuso, salame piccante, rucola e funghi;
Cafona: prosciutto, taleggio, melanzane alla piastra;
Delicata: cotto, mozzarella di bufala e lattuga;
Dietetica: verdure alla pistra e fontina;
Esagerata: speck, pancetta, scamorza affumicata, pecorino, lattuga;
Glu glu: arrosto di tacchino, lattuga, pomodoro fresco, salsa ai funghi;
Grezza: salame di cinghiale, zucchine alla piastra, fontina;
McIlde: salsiccia, cipolla cotta, lattuga, pomodoro fresco, ketchup;
Meeting: salame milano, gorgonzola, pomodori gratin;
Messicana: salame piccante, cetrioli, formaggio al peperoncino, tabasco;
Puccettona: scamorza affumicata, peperoni gratin, grana, prosciutto;
Sbagliata: cotto, tonno, lattuga, salsa capricciosa;
Zingara: coppa, zucchine alla piastra, fontina, salsa tartara.
Rosa: pomodori, rucola, prosciutto cotto e salsa rosa;
Rustica: scamorza

2037 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è direttrice del giornale e fondatrice di Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. E` stata definita nel 2020 da Lonely Planet "la pioniera dei blog di viaggi in Italia". Nel suo cane Instagram (@federchicca) e nel suo blog personale, tante avventure quotidiane, non solo di viaggi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come Muoversi

Perchè scegliere un viaggio on the road

Il viaggio on the road è uno di quei tipi di itinerari che bisognerebbe fare almeno una volta nella vita, poiché permette a chi lo fa di non saltare neanche una tappa e di scoprire ogni singolo angolo di un tour. In questo articolo andremo ad elencare le ragioni per le quali è meglio scegliere un viaggio on the road.
Destinazioni

I sacrari militari in Italia della Prima Guerra Mondiale

Venite a scoprire i tre sacrari militari che accolgono e commemorano le spoglie dei soldati morti in guerra: Pasubio, Cima del Grappa e Redipuglia.
Destinazioni

Danimarca: Legoland e Lego House, quale preferire

Legoland e Lego House, un viaggio a Billund in Danimarca per vivere la magia dei mattoncini Lego non solo con i bambini ma anche per gli adulti.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.