Cenare a Procida: due locali consigliati nella splendida isola

Dove cenare a Procida, alcuni consigli

Dove cenare a Procida, alcuni consigli

Degustare ottimo cibo tradizionale, davanti al mare, di sera: non è un po' il sogno di ogni vero viaggiatore? Ecco i consigli per l'Isola di Procida.

di , | Dove Mangiare

Booking.com

Procida non ha bisogno di presentazioni: con le riprese de “Il Postino“, nel 1994, è entrata nell’universo dell’immaginario collettivo e ci è rimasta come l’ultimo set cinematografico del grande Massimo Troisi.

La piccola perla del Golfo di Napoli non dimentica mai di ricordare ai suoi turisti questa matrice cinematografica ma a contraddistinguerla sono anche i suoi colori e gli scenari paesaggistici che le conferiscono un senso di autenticità più spiccato rispetto a Capri ed Ischia.

Due proposte per cenare a Procida senza spendere una fortuna

L’altra chiave del successo è senza dubbio il cibo e nell’ultimo weekend che vi ho trascorso ho fatto due felici scoperte, entrambe con prezzi abbordabili, più o meno 30/35 euro per un primo o secondo di pesce, vino, antipasto,  e dolce.

La Conchiglia

La cucina in un guscio di mare“, sicuramente è la cucina con vista sul mare perché il locale è affacciato sulla spiaggia della Chiaia e di notte quello che potrete vedere è pura poesia.

Consiglio infatti di andare a cena e non a pranzo, per regalarvi un momento un po’ più intimo e romantico e se alloggiate alla Marina di Corricella potete prenotare e chiedere di farvi venire a prendere con la barca. 5 minuti di traghettamento che possono rivelarsi un’esperienza da ricordare, soprattutto per il piglio ironico e sarcastico di Mario, il Caronte della nostra barca.

Il pesce spadroneggia, così come in tutti i ristorantini dell’isola ovviamente, ma ci sono alternative anche per gli amanti della carne.
Le chicche della Concoglia sono i piatti a base di pasta e pesce: le caramelle ripiene di cozze e zucchine e i cappelletti melanzane e provola con sugo di telline. Per il secondo ho optato per la grigliata mista con il tonno scottato che era superlativo.
Vino della casa e lasciatevi tentare dai dolci soprattutto quelli a base di limone, altro alimento simbolo dell’isola e dei suoi piatti.

La Gorgonia

È facile da raggiungere perché si trova in Piazza a Marina di Corricella, anche qua la prenotazione è d’obbligo.

Il piatto forte e ricercato è senza dubbio la pasta con i ricci di mare: l’odore e il sapore del mare nel fondo di un piatto. Buonissimi anche gli antipasti di mare, l’impepata di cozze e i dolci.
Consiglio il tortino al pistacchio e gli amari del post cena; hanno un quantità infinita di alternative.

Paesaggi, atmosfere uniche e una tradizione gastronomica varia e invidiabile: allora, siete pronti per soggiornare in questa splendida isola?

Booking.com

© 2019 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

48 ore a Roma tutta a piedi

Roma a piedi cosa vedere in tre giorni

Pensare ad una guida low cost a Roma in 48 ore, è stato abbastanza difficile. Potrei essere scontata su alcuni aspetti, ma vedere Roma in un weekend...