Tripadvisor non mi incanti - Viaggi Low Cost

Tripadvisor non mi incanti

Tripadvisor non mi incanti

di , | Curiosità

Booking.com

Sono da sempre una fan sfegatata di Tripadvisor. Sì lo ammetto, mi piace il modo in cui da la possibilità di parlare, pubblicare foto e avere sempre un quadro completo degli alloggi di una città. Consulto sempre  Tripadvisor prima di prenotare un hotel o un ostello e ho anche aperto un mio profilo aggiornatissimo.

Quando prenoto ho un sistema molto preciso e accurato e solo nelle ultime fasi, quando sono indecisa tra 4/5 hotel, passo al controllo degli hotel con Tripadvisor. Fin qui, nulla di male. Quello che mi lascia sempre un po’ dubbiosa sono le recensioni degli utenti. Tripadvisor non è difficile da “raggirare” per quanto ne so e ogni albergatore può facilmente fare recensioni positive o negative a proprio piacimento. Spesso poi siamo sempre portati a diffidare delle troppe recensioni positive, tanto che tendiamo a fidarci solo di quelle negative, e questo è tutto un dire.

Visto che le recensioni si possono falsare facilmente, cosa ci rimane? Qui entro in campo io ; ) Quello che secondo me è difficile da reinterpretare sono le fotografie. Nessun albergatore pubblicherà una brutta foto della sua struttura e difficilmente un albergatore riuscirà ad intrufolarsi nell’albergo di un altro per scattare brutte foto (quest’ultima immagine è un po’ da film, lo ammetto).

Al di là di tutto, io credo che Tripadvisor sia davvero utile solo per le foto, è ovvio che io so che i miei contributi sono assolutamente veri, ma chi mi dice che lo siano anche quelli degli altri? Tutto questo è quello che mi sento di dire e consigliare guardando Tripadvisor dal punto di vista dell’utente che usufruisce di certi contenuti, per il resto, dalla parte di chi su Tripadvisor ci si trova con una propria struttura turistica, ecco credo che lì ci siano tanti altri tipi di problemi, che però non sono di competenza di questo post.

E tu cosa ne pensi? Sei su Tripadvisor e come lo usi?

Booking.com

© 2010 - Riproduzione riservata

commenti

La recensione supportata da una foto scattata dall'utente ad es."stanza piccola,sporca buia e umida etc" sarebbe più credibile e i "diffamatori" e i concorrenti automaticamente esclusi.

Anche perchè a volte si legge tutto e il contrario di tutto. Allora un quel caso mi affido alla mia esperienza.

Io ho cominciato a utilizzarlo da poco e devo dire che mi sta piacendo. Mi piace di più per i consigli che si possono trovare sulle destinazioni (nei forum). Io ad esempio ho in mente di diventare esperto locale per il Salento. Per quanto riguarda gli hotel, bisogna andare cauti

fabio

aprile 27, 2010 | Rispondi | report

Anche io ho il mio TripAdvisor: http://www.tripadvisor.it/members/Danyela999

e anche io come te prima di procedere con la scelta di 1 hotel mi soffermo a guardare le foto.
Magari trovi 1 hotel in una buona posizione ad un prezzo accettabile e allora guardi le foto che ha pubblicato il proprietario e dici: bhe niente male sembra nuovo, pulito e carino.
Poi per curiosità guardi i commenti dei visitatori e scopri per esempio che questo ha 2 ale: 1 nuova e 1 vecchia, guardi le foto e sembra che sia stato sotto a un bombardamento, quindi ti affidi alla sorte provi ad andare in questo hotel e speri di capitare nell'ala nuova…
Bhe questo è capitato a me, e sfiga ha voluto che sono capitata nell'ala vecchia, non ti dico…

Complimenti x il post! Ciao ciao!

Daniela

aprile 27, 2010 | Rispondi | report

Ciao Federica,
anche io sono registrata su Tripadvisor da un annetto e OGNI volta che devo prenotare un albergo vado a controllare lì. Per il mio modo di vedere le cose e per la mia esperienza personale devo dire che non mi lascio facilmente convincere dalle recensioni spassionatamente negative o positive di altri utenti. Vado a buon senso e valuto i vari commenti, guardo le foto e in conclusione, come tocco finale, vado a dare un'ultima controllatina sul web, su yahoo answers o su altri forum per vedere se l'hotel da me scelto rispecchia l'idea che mi sono fatta.
Credo che questo sia il modo più sicuro, se così si può definire, di informarsi su una struttura.
Altrimenti è bene fidarsi del passa-parola o di esperienze vissute in prima persona da amici e "conoscenze online" ;)
ciao e a presto
Francesca

Francesca

aprile 28, 2010 | Rispondi | report

Grazie dei vostri commenti, comunque vedo che più o meno nessuno tende a fidarsi delle recensioni scritte di Tripadvisor, bene, ne saranno di certo contenti : D

A chi mi ha aggiunto su Tripadvisor, ci vediamo là!

Federica

aprile 28, 2010 | Rispondi | report

Ciao Federica,
i dubbi che sollevi sono più che legittimi…e su questo sono abbastanza d'accordo con Francesca sul "controllo incrociato". Anch'io uso sempre Tripadvisor in fase di scelta (quando non scelgo la strada "scendi dal furgone e vedi dove trovi una stanza libera), e devo dire che ho sempre trovato realtà corrispondenti alle recensioni. Forse proprio perchè vado a cercare altre opinioni su altri portali, guardo le foto etc. A proposito, d'accordissimo sul fatto che le foto rappresentino un ottimo strumento di verifica.
Credo che questa sia la sfida dei portali di comparazione/recensione di prodotti e servizi: mantenere credibilità. La fiducia negli altri consumatori passa dalla fiducia nel luogo in cui scrivono. Che ne pensi?

Gabriele Cucinella

aprile 30, 2010 | Rispondi | report

Ciao Gabriele, ovviamente anche io faccio dei controlli incrociati, ma mi sembrava giusto riportare questo post perchè nonostante i miei controlli incrociati una volta mi è capitato un disastro di hotel. Insomma, fidarsi è bene non fidarsi (ogni tanto) è meglio.

Riguardo a quanto dici, sì credo tu abbia ragione, credo sia una bella sfida e nello stesso tempo un gran bel problema per i portali di recensione/comparazione come tripadvisor. Nonostante i ritenga i miei contributi veritieri e validi,non posso sempre pensarla nello stesso modo per quelli degli altri (visto che già una volta sono stata "fregata"). Quindi fiducia sì, ma facciamoci furbi e creiamo una rete di persone affidabili su cui contare, o almeno è quello che vorrei : )

Grazie del contributo!

Federica

aprile 30, 2010 | Rispondi | report

Federica,
dalla mia esperienza a volte vedo che il giudizion dipende anche dallo stato d'animo in cui ci si trova.
Se già sono mal predipsosto è chiaro che vedo il negativo in tutto. Se invece quel viaggio lo desideravo da tanto magari sorvolo sulle piccole cose ecco perchè i viaggiatori non sono sempre obiettivi nei giudizi. Ci metto anche al responsabilità di noi agenti di viaggio che magari non esponiamo chiaramente i pro e i contro di una scelta piuttosto che un'altra.
Buon primo maggio a tutti.

Sono molto più credibili quelle dei siti come booking.com , perchè per postare un commento devi essere stato cliente di quell'hotel tramite il sito stesso (inserendo codice di prenotazione).
A quel punto si è praticamente sicuri che si tratti di un commento "obiettivo"

Anonymous

maggio 13, 2010 | Rispondi | report

Ciao Federica, mi aggrego al commento dell'anonimo qui sopra. Meglio fidarsi dei commenti di siti come Hotels.com (su cui lavoro, lo dico per correttezza) che TripAdvisor (pur essendo tutti e due siti del gruppo Expedia) proprio perche' l'utente deve aver pernottato all'hotel in questione e quindi si limitano i rischi di recensioni false.

In quest'ottica, io personalmente cerco sempre i commenti lasciati da viaggiatori "del mio tipo": famiglie piuttosto che coppie piuttosto che studenti etc. Poi e' ovvio che ognuno ha priorita' diverse

Matteo Starri

febbraio 15, 2011 | Rispondi | report

Sì è vero, sulle recensioni io a dirla tutta non mi fido mai di nessuno : P l'unica cosa è che qui i parlavo delle foto…è difficile falsificare una foto bella, nel senso se è brutta è brutta e al massimo ci va in perdita l'hotel ma se è bella ci guadagni anche tu!

Federica

febbraio 15, 2011 | Rispondi | report

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.