Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Dormire

Tra nobili e contadini all’AD di campagna, Castello di Casigliano

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Dicembre 5, 2012

Fare della semplicità rurale il proprio concept di sviluppo, questa è una delle caratteristiche che accomuna gli alberghi diffusi di campagna. Quando alla semplicità si accosta poi l’eleganza delle forme, il risultato è una splendida sintesi tra natura, cultura nobiliare e contadina, proprio come affermano i proprietari del Castello di Casigliano, in provincia di Terni e a pochi chilometri dal piccolo gioiello di Todi.

Casigliano è un piccolo borgo, una frazione di Acquasparta, sviluppato attorno al cinquecentesco maniero che domina la campagna umbra. Lontano da ogni tipo di stress, quando si soggiorna in questo splendido esempio di  ospitalità diffusa, si diventa abitanti di un borgo fuori dal tempo e le giornate sono scandite solamente dai ritmi della natura. Un viaggio rigenerante, tra profumi, colori, suoni e sapori antichi, quasi dimenticati. Due sono le possibilità di soggiorno: le case all’interno del borgo, con le caratteristiche travi di legno al soffitto, muri in pietra e arredamento country, oppure all’interno del maniero, la Suite Primae Noctis, perfetta per le fughe romantiche. Scegliendo la seconda possibilità si ha il lusso di dormire da soli all’interno dell’antico castello, circondati da un’atmosfera pienamente medievale, per aprire il portone d’ingresso con la sua vecchia serratura sono necessarie ben dodici mandate!

La locanda del borgo è Il Re Beve conosciutissima in tutta l’Umbria ha ottenuto numerosi riconoscimenti da alcune delle più prestigiose guide eno gastronomiche. Il locale è ricavato dalle cantine del Castello e mantiene ancora le volte a vela seicentesche e i tavoli in legno di botte, proponendo una cucina rispettosa della tradizione e dei prodotti di stagione.

Tornare ad essere “castellani” nel 2012 può sembrare un’esperienza totalmente fuori dal tempo, ma per entrare veramente a contatto con le tradizioni e la cultura di un luogo, nulla è meglio che immergersi nelle sue campagne, nella vita quotidiana dei borghi e per questo, il Castello di Casigliano, regala un’ottima opportunità.

43 articoli

Informazioni sull'autore
Viaggia on the road da quando è nata, grazie alla grande passione trasmessa dai genitori. Laureata in turismo, culture e territorio a Milano, dal 2010 ha deciso di dare vita al blog dove raccoglie tutti i diari di viaggio e da spazio a luoghi fortunatamente ancora poco conosciuti dal turismo di massa. Emiliana doc, non viaggia per fuggire, ma per guardare con occhi nuovi, scoprire con interesse e alla fine, tornare. Esiste solo una regola: viaggia con l'anima, viaggia con il cuore, fatti guidare dalla curiosità.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come Muoversi

Perchè scegliere un viaggio on the road

Il viaggio on the road è uno di quei tipi di itinerari che bisognerebbe fare almeno una volta nella vita, poiché permette a chi lo fa di non saltare neanche una tappa e di scoprire ogni singolo angolo di un tour. In questo articolo andremo ad elencare le ragioni per le quali è meglio scegliere un viaggio on the road.
Destinazioni

I sacrari militari in Italia della Prima Guerra Mondiale

Venite a scoprire i tre sacrari militari che accolgono e commemorano le spoglie dei soldati morti in guerra: Pasubio, Cima del Grappa e Redipuglia.
Destinazioni

Danimarca: Legoland e Lego House, quale preferire

Legoland e Lego House, un viaggio a Billund in Danimarca per vivere la magia dei mattoncini Lego non solo con i bambini ma anche per gli adulti.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.