Vola a Bruxelles, i Puffi compiono 50 anni - Viaggi Low Cost

Vola a Bruxelles, i Puffi compiono 50 anni

Vola a Bruxelles, i Puffi compiono 50 anni

di , | Cosa Fare

Booking.com

Schrtroumpf è il nome tedesco dei nostri amati puffi, Smurf il loro nome inglese. Chi non ha mai visto una puntata dei magici Puffi?. Nel 1958 i Puffi fanno la loro comparsa ufficiale in un noto cartone dell’epoca a fianco di un cavaliere e del suo aiutante. Presto però questi esseri magici, tale era allora la loro funzione nel cartone, diventarono veri e propri pratogonisti di un cartone tutto loro.

Inizialmente dovevano avere un cappello più appuntito e dal colore verde, potrete mai immaginarveli ora così? Per fortuna ci hanno lasciato i nostri Puffi blu con i loro cappellini bianchi, fatta eccezione per il Grande Puffo.

Nel 2008 è stato il cinquantenario della nascita dei Puffi, disegnati dal belga Pierre Culliford, Peyo. In Belgio tanti sono i festeggiamenti, i cartoni e le serie riproposte per l’occasione. Il Museo del fumetto dedica proprio a loro una sezione particolare e un’intera mostra ne ripercorre la lunga carriera.

Non c’è periodo migliore per visitare il Belgio e la piccola grande città di Bruxelles. Con la Ryanair e Easyjet approfittate delle offerte e prenotate subito un volo. Il Centro Belga dei Fumetti ospita una mostra ed è aperto tutti i giorni escluso il lunedì dalle 10 alle 18. Io sono stata propri nel 2008 a Bruxelles e i Puffi erano ovunque, tornata in Italia ho iniziato a collezionarli, tra le altre ho scoperto che è un hobby molto comune, come testimoniano i miei amici del Puffo Burlone.

Booking.com

© 2008 - Riproduzione riservata

commenti

Cavoli abbiamo letto ora che parli della nostra Bellissima città natale!!! A dirla tutta ci manca moltissimo come del resto ci manca il nostro creatore Peyo!!!

Ci siamo tornati l’estate scorsa per un giro di pochi giorni ed abbiamo ancora il groppo in gola!!!

Un saluto ed un abbraccio dall’equipaggio blu!!!

P.S. grazie della citazione!!!

ilpuffoburlone

ottobre 7, 2008 | Rispondi | report

A me è piaciuta tantissimo e ci sono stata solo 5 giorni…una multiculturalità unica…d’altronde è il CENTRO dell’Europa in tutti i sensi…poi mi ha sorpreso con quante lingue tutti, ma dico tutti, riescono facilmente a conversare…un’ottimo viaggio, davvero istruttivo e interessante…ah..ho fatto un post sul Capodanno in belgio, chissà mai che non ci ritornerò anche per il Veglione…

La citazione era d’obbligo.. : D

Buoni viaggi!!!

Chicca

novembre 4, 2008 | Rispondi | report

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

48 ore a Bruxelles, weekend low cost

Weekend a Bruxelles? Ecco cosa visitare in tre giorni

Bruxelles è una città multiculturale, colorata e al di là di quello che si pensa molto viva. Una mini guida su cosa fare, cosa mangiare e...