Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

5 motivi per visitare lo Sri Lanka

2 minuti di lettura
Sri Lanka, cosa vedere in cinque semplici consigli. L'Asia degli elefanti, il mare dei Caraibi e le spiagge quasi deserte come alle Maldive, ecco i consigli per il primo viaggio in Sri Lanka.

Cerchi un’assicurazione viaggio che copra le tue spese? (malattia o infortunio all’estero, compreso il Covid-19). Compra direttamente online la polizza viaggio Heymondo o fatti fare un preventivo con il mio codice sconto del 10%! Viaggi con la famiglia? Hai il 10% + il 15% di sconto se a viaggiare siete almeno in tre!

Questo articolo è stato aggiornato il Agosto 13, 2016

Sri Lanka, Ceylon, Lacrima dell’India, Serendipity: tanti nomi per una sola isola che vanta lo stesso mare dei Caraibi, la stessa finissima sabbia bianca delle Maldive e, insieme, offre un patrimonio culturale invidiabile, restando molto più economica della gran parte delle mete esotiche.

sri-lanka

Se ancora siete convinti, ecco cinque motivi per visitare lo Sri Lanka.

Spiagge tropicali quasi deserte

Con circa 1600 km di coste, lo Sri Lanka offre un’ampia scelta di spiagge, ombreggiate da alte palme di cocco e riscaldate tutto l’anno da temperature che ruotano intorno ai 27°C.
Ci sono tante spiagge quanti sono i tipi di viaggiatori: dalla festosa Hikkaduwa dove la vita notturna regna protagonista, alla mezzaluna di sabbia di Arugam Bay che, con le sue alte onde, è il punto di ritrovo per i surfer e gli appassionati di sport di acqua; da Galle a Unawatuna si possono scoprire tranquille strisce di sabbia, dove il mare turchese è così limpido da permettere di fare snorkelling.

sri-lanka-elefanti-lavaggio

A tu per tu con gli elefanti

L’orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala ospita circa 80 esemplari e permette ai visitatori di dare il biberon ai cuccioli, di aiutare a nutrire gli elefanti adulti o semplicemente osservarli giocare con l’acqua mentre si fanno il bagno.

sri-lanka-religioni

Triangolo culturale

Quando il mare comincia a stufare, bisogna volgere verso l’entroterra che offre non meno di sette siti patrimoni dell’UNESCO. I templi di Dambulla, costruiti all’interno di cinque grotte, con i loro affreschi millenari e le 157 statue raffiguranti Buddha, trasmettono tutta la sacralità religiosa del paese. Da qui si può ammirare anche la fortezza di Sigiriya, un gigantesco monolite, vestigia di antichi splendori regali: oltre i 1200 gradini per raggiungere la vetta, la vista sui giardini sottostanti è impagabile.
La città sacra di Kandy, la capitale religiosa, custodisce un dente di Buddha: la reliquia viene trasportata sulla groppa di un elefante durante una processione annuale, in occasione della quale si possono ammirare i costumi e le danze tradizionali dell’isola.
sri-lanka-asia

Il cibo

Un viaggio in Sri Lanka non sarebbe completo senza aver assaggiato il colorato, speziato e, spesso, molto piccante cibo locale. Lungo le strade venditori ambulanti si affrettano a proporre pietanze che possano soddisfare ogni tipo di palato: noci di cocco, riso e curry avvolto in foglie di banano, appa (delle crepes con all’interno l’uovo), kottu (crepes tagliate a strisce e condite con verdure, carne, uova e spezie). Tra i cibi tradizionali ci sono il kiri bath (riso cotto con il latte di cocco, tipicamente servito per l’anno nuovo) e il watalappan, un pudding molto popolare, a base di zucchero di palma.

sri-lanka-piantagioni

Panorami mozzafiato

C’è un treno che riporta nell’epoca coloniale, lungo la tratta Colombo-Ella, e regala incredibili scorci di colline coltivate di tè. Potete decidete di spezzare il tragitto e fermarvi a Nuwara Eliya, dove le temperature sono eccezionalmente basse rispetto alla media nazionale, per visitare una fabbrica di tè, ammirare qualche cascata o fotografare le raccoglitrici di foglie di tè che, con sulle spalle enormi cesti di vimini, si muovono lente tra gli ordinati filari.

Questo articolo ti ha messo voglia di viaggiare? Benissimo!
Vai su Booking e trova l’hotel, il b&b o l’appartamento ideale per il tuo viaggio!
Oppure inizia la tua ricerca proprio qui sotto :)

Booking.com

Trova l’Hotel per te!

 

Stai cercando un volo per questa destinazione? Prenota con Skyscanner e trova facilmente il volo più economico secondo le tue date e le tue preferenze di aeroporto. Oppure, inizia la ricerca qui sotto!

Trova il tuo volo!

 

1 articoli

Informazioni sull'autore
Nadeesha Uyangoda, 23 anni, studentessa di giurisprudenza a tempo pieno e viaggiatrice nel tempo libero. Nasce a Colombo (Sri Lanka), ma da sempre vive in un angolo di Brianza, da dove sfugge di tanto in tanto, guidata dalla gola e dalla fotografia, alla ricerca di sapori e scorci nuovi, ma soprattutto di persone che finiscono per popolare i suoi racconti. Appassionata di scrittura, ha collaborato con alcuni magazine e siti, e tiene un blog che è un calderone di tutte le sue passioni.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Yakitori, ricetta per preparare lo street food giapponese

Yakitori, la ricetta degli spiedini giapponesi anche per vegetariani. In Giappone sono cibo da passeggio (street food) anche per vegetariani con il tufo invece del pollo. Ecco la ricetta per rifarli a casa durante una cena con gli amici (magari dopo un viaggio in Giappone).
Ricetta

Laddu, ricetta indiana dei dolci delle feste

Laddu, i dolci delle feste per la tradizione indiana. Si preparano in poco tempo, sono gustosi e piacciono tanto ai bambini. Se vi trovate in India e siete invitati a casa di qualcuno, è buona norma portare una scatolina di Laddu.
Ricetta

Samosa, la Ricetta originale indiana anche a casa

La ricetta dei Samosa indiani, snack sfizioso di tanti paesi del mondo. Non solo in India infatti, ma anche in Nepal, in Iran e altre località del Mondo. Nell’articolo tutte le informazioni per prepararli a casa, anche quelli vegetariani.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.