Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

I parchi e le vie dello shopping di Milano

2 minuti di lettura

vie-shopping-milano

Le “Oasi Verdi” e i Navigli sono angoli cittadini dove la città di Milano ancora conserva l’aspetto di altri tempi. Un angolo segreto di Milano è il giardino della Guastella, dove alberi secolari fanno da sfondo alle balaustre in pietra della peschiera, un gioiello barocco. Mentre i giardini pubblici Idro Mondanelli sono il primo parco cittadino progettato per uso pubblico realizzato alla fine del ‘700, ma rivisitati nel coso del tempo. Il parco include alcuni edifici significativi, tra i quali Palazzo Dugnani, ed il Museo di Storia Naturale, il quale detiene la più importante racconta di reperti del nostro paese. Uno dei primi esempi di giardini all’inglese è il giardino della Villa Belgiojoso, caratterizzato da cascata che sgorga da alcune rocce ed attraversa tutto il giardino. L’acqua, dopo aver percorso il parco, giunge in un laghetto con al centro una piccola isola ornata da un tempietto circolare. Parco Sempione è invece il parco all’inglese più grande di Milano, completamente recintato e con molti servizi al suo interno. Ai margini del parco si trovano il Castello, l’Arena, l’Arco della Pace, la Triennale e l’Acquario Civico, uno dei più antichi acquari del mondo.

Distante da fiumi e dal mare, Milano fu una città navigabile, grazie ad un ingegnoso sistema di canali. La città aveva un porto circolare, la cerchia dei Navigli e tre porticcioli ad esso collegati. Oggi, il Naviglio Grande conserva in parte le basse case d’epoca ed è vivacizzato dai molti locali della zona ed  ogni ultima domenica del mese sulle sue sponde si tiene il mercatino dell’antiquariato. Lungo l’alzaia del Naviglio Grande si incontra il vicolo dei lavandari, con i vecchi lavatoi in pietra. Diverso è il Naviglio Pavese, dove lungo la sua sponda si collocano barconi trasformati in bar e locali notturni. In questa zona è assolutamente da visitare la Chiesa Rossa, che prende il nome dal colore dei suoi mattoni.

Quando si parla di shopping a Milano si pensa soprattutto alla moda. Dai negozi lussuosi ai tanti mercati rionali all’aperto dove acquistare merce di ogni tipo di merce. Corso Buenos Aires ha più di 350 negozi e soddisfa tutte le esigenze, mentre Corso di Porta Ticinese è il posto ideale per chi cerca boutique e negozi alternativi, capi vintage e prodotti etnici. La vera passeggiata nel centro della città inizia da Corso Vittorio Emanuele II, qui si trovano tutti i tipi di negozi e magazzini. Il quadrilatero della moda si snoda invece tra via Montenapoleone, Via Manzoni, Corso Venezia e via della Spiga, vie dove si concentrano negozi ed atelier di griffe internazionali. Anche a Milano come le più importanti città europee ha la sua Chinatown, più precisamente nella celebre Via Sarpi, mentre via Savona e via Tortona sono caratterizzate da temporary store. Ultima via che merita una citazione è via Torino, un tempo via delle botteghe e dei laboratori artigianali, oggi tra i maggiori centri dello shopping milanese adatto a tutti i tipi di clientela e gusti, dal lowcost al lusso.

104 articoli

Informazioni sull'autore
Arianna, 29 anni di Roma, fin da piccola ha coltivato la sua passione per i viaggi ed il turismo. La sua passione è diventata poi una professione, dalle scuole superiori fino all’università, ha sempre considerato l’industria turistica un asset su cui puntare. Dopo una Laurea in Scienze del Turismo ha lavorato in Italia e all’estero. Nella sua stanza è sempre pronta la valigia per accompagnarla alla scoperta del mondo e alla ricerca di quel dettaglio che rende il viaggio indimenticabile.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
Ricetta

Pissaladière, ricetta della Costa Azzurra arrivata in Liguria

Pissaladière, un piatto del sud della Francia arrivato anche in Liguria. Qui la ricetta con olive e capperi, ma qui anche il metodo di preparazione per un pasto che ricorda un viaggio in Francia o in Liguria!
Dove Mangiare

Guida ai migliori street food di Palermo

Arancina, stigghiola, frittola, panino ca’ meusa, panelle e crocchè. Chi più ne ha più ne metta. Non basterebbe un trattato per elencare tutte le pietanze tipiche della cucina siciliana. Una cosa che probabilmente rende Palermo unica nel suo genere sono gli street food, nei quali è possibile consumare la propria merenda in piedi, in mezzo alla strada e agli odori tipici del capoluogo siciliano.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.