Versilia low cost, 5 cose da fare per una vacanza economica

Versilia, 5 cose da fare low cost

Versilia, 5 cose da fare low cost

Una delle località estive più belle della Toscana è senza dubbio la Versilia, ma quanto costa? Poco se si seguono i cinque trucchi low cost scovati per noi.

di , | Cosa Fare

Booking.com

La Versilia è quella costa tirrenica della Toscana famosa soprattutto per la movida e la concentrazione di vip durante i mesi più caldi. Il mare e le spiagge infatti non sono proprio da cartolina, i paesi sono carini ma superaffollati e i prezzi non proprio low cost. Allora sorge spontaneo chiedersi: cosa c’è da fare durante l’estate da Viareggio a Forte dei Marmi, se non si rientra nella categoria dei super ricconi?

alpi-apuane

Il verde

La cosa che a me piace più di tutte è fare il bagno guardando le Alpi Apuane, che sovrastano i paesaggi versiliani. Vi sarà subito chiaro che oltre alle spiagge, è il verde a fare da protagonista nella zona e per chi non rinuncia a una passeggiata nel bosco nemmeno durante una vacanza al mare, basterà prendere la macchina e in meno di un’ora vi troverete in montagna.

Per chi non ha voglia di fare tanta strada, non c’è problema: ogni località è dotata di una pineta più o meno grande. La più famosa e più estesa è quella di Viareggio, che si snoda lungo tutto il centro abitato, dalla zona del mercato centrale a quella di Città Giardino. Oltre a ristoranti e a zone pic nic, troverete giostre per bambini, un mini golf e un piccolo maneggio con i pony.

Da non perdere sono i bomboloni del Gatto Nero, un piccolo chioschetto nel centro della zona verde, aperto fino a tarda notte. Potete ordinare una ciambellina e incantarvi a veder volare da una sorta di navetta spaziale le vostre paste. Niente di scenografico, ma da piccola avrei passato ore a veder cadere quella pioggia di dolcezza.  Attenzione ai ripieni: sono molto consistenti!

la-versiliana

La Versiliana

Per chi ha l’animo romantico, consiglio una sosta a Fiumetto, dove la pineta non è molto estesa, ma lo scorcio con il ponticello è davvero da cartolina. Il bosco confina con il grande parco della Versiliana, nella cui villa soggiornò per lunghi periodi il poeta Gabriele D’Annunzio, che venne ispirato dalla bellezza del posto per il suo componimento La pioggia nel pineto.

Dagli anni Ottanta, il Comune di Pietrasanta ha avviato una riqualificazione del territorio, dove da allora si svolge il Festival La Versiliana, una manifestazione di successo alla 35° edizione, che interessa turisti, curiosi e appassionati d’arte, che si trovano nei dintorni.

Consultando il programma, potrete vedere una curatissima selezione di artisti, che per tutta l’estate si avvicendano nell’anfiteatro del parco con spettacoli più impegnati, sketch comici, musical e concerti. Se il prezzo dei biglietti vi sembrerà un po’ alto, vi assicuro che ne vale la pena: la cornice è davvero suggestiva!

Ogni pomeriggio poi il Caffè letterario ospita un personaggio diverso per intavolare interviste e dibattiti con il pubblico, che può intervenire liberamente. I conduttori sono diversi e si occuperanno di tematiche differenti, perchè gli artisti che arriveranno appartengono ad ambiti diversissimi: politici, sportivi, giornalisti, attori.

Uno dei più attesi di quest’anno è Pippo Baudo, ma ci saranno anche Piero Pelù, lo chef Gualtiero Marchesi, Dario Argento, Paolo Rossi, Margherita Buy e tanti altri. L’ingresso è libero, ma vi consiglio di arrivare con largo anticipo per prendere i posti migliori.

mercatp-forte-dei-marmi

I mercati

Uno degli appuntamenti più attesi dalle signore in vacanza in Versilia sono i mercati, dove si fanno dei veri e propri affari, se siete dotati di capacità di selezione rapida. Viareggio ha un mercato stabile proprio nel centro cittadino, ma ormai la qualità delle merci sulle bancarelle è peggiorata.

Ecco allora l’agenda della settimana dei venditori ambulanti: lunedì al Lido di Camaiore, giovedì in passeggiata a Viareggio e sabato a Tonfano. Il vero evento è però quello del mercoledì al mercato di Forte dei Marmi, il più famoso, il più chic e di certo anche il meno low cost.

Certo troverete capi di alta qualità e abiti grandi firme a prezzi ridotti. Un giorno particolare per visitarlo è il 28 agosto, culmine dei festeggiamenti per Sant’Ermete, patrono della città: oltre ai tradizionali fuochi e il mercato straordinario, si svolgeranno anche il corteo storico e la tradizionale “focata”.

versilia-estate

I pontili

Ad accomunare le località turistiche della Versilia ci sono anche i pontili, oltre alla pineta. Storico è quello del Forte e sullo stesso stile, è stato costruito in tempi più recenti anche quello di Tonfano. Percorrerli al tramonto è davvero romantico.

Più spartano è il molo di Viareggio, con le sue barchette di pescatori, gli scogli a vista e la statua dell’Attesa, dedicata a chi si perde in mare. A me però piace molto, perchè è quello più frequentato dalla gente del posto, che armata di canna, pesca fin dalle prime ore del mattino.

Il pontile più moderno è quello del Lido di Camaiore, che termina con un barretto, dalla forma circolare: un ottimo posto per aperitivi, che però non ho ancora mai provato.

versilia-night

La movida

Torniamo poi al punto di partenza: la Versilia è famosa per la sua movida fin dagli anni Sessanta. Avete mai visto i film Sapore di mare? Ecco, in quei locali si respira ancora l’aria di una volta! Quindi, lascerò da parte le discoteche più note di adesso, come Ostras, Twiga, Seven Apples, per parlare dei due pilastri della vita notturna versiliana.

Ci fermiamo ancora a Forte dei Marmi per fare un salto nel locale che fa la storia, La Capannina di Franceschi. Aperta dal 1929 in un capanno degli attrezzi, è diventata col tempo un luogo di ritrovo per i turisti della zona e non solo, perchè dagli anni 50 agli anni 70 diventa un trampolino di lancio per artisti italiani e stranieri: da Edith Piaf a Gino Paoli, da Ray Charles a Ornella Vanoni.

Adesso, è una discoteca come tutte, che conserva il fascino di una volta e ripropone anche serate di piano bar: le più frequentate sono quelle con Jerry Calà, mattatore indiscusso. La clientela è elegante, ma questo si nota un po’in tutti i locali della costa.

L’altro locale evergreen è La Bussola, di cui Mina era la regina indiscussa. Adesso, la pista e la zona all’aperta con vista spiaggia, propongono musiche commerciali, ma l’ambiente è molto carino: merita una serata.

Foto di Max GiordanvengomattoElena TorreAngelo AmboldiGraeme MacleanEnrico Carcasci

Booking.com

© 2014 - Riproduzione riservata

commenti

La Capannina è gratis per le donne che si mettono in lista e arrivano prima delle 01.

Sono invece gratis le feste all'”Aloha” (suggerito per il venerdì sera) e al “Bagno Teresita” (da andarci il sabato sera): entrambi sono stabilimenti balneari che ogni weekend mettono musica, l’entrata è free, si paga solo la bevuta ma non è obbligatoria. Sono un must per l’estate 2014 :)

jennifer

luglio 28, 2014 | Rispondi | report

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com

Mini guida

48 ore a Firenze, weekend low cost in Toscana

Weekend a Firenze? Cosa vedere in tre giorni

Firenze è una delle città più belle d'Italia, una città che i turisti prendono d'assalto ogni inizio primavera fino alla fine dell'autunno e a...