Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Santa Maria Novella, la chiesa da scoprire a Firenze

1 minuti di lettura

Cerchi un’assicurazione viaggio che copra le tue spese? (malattia o infortunio all’estero, compreso il Covid-19). Compra direttamente online la polizza viaggio Heymondo o fatti fare un preventivo con il mio codice sconto del 10%! Viaggi con la famiglia? Hai il 10% + il 15% di sconto se a viaggiare siete almeno in tre!

Questo articolo è stato aggiornato il Maggio 17, 2013

santa-maria-novella

Santa Maria Novella è il nome della stazione ferroviaria più importante di Firenze, e il retro della chiesa lo si vede bene, uscendo dalla ferrovia. Il complesso domenicano è un museo che vale senz’altro la pena visitare per i capolavori che sono racchiusi fra le antiche mura. Il biglietto d’ingresso costa 5 euro (se siete fiorentini è gratuito) e permette la visita della chiesa, dei chiostri e del Cappellone degli Spagnoli. Il convento di Santa Maria Novella risale al 1279, quando i Domenicani costruirono la loro chiesa.  All’interno della basilica in stile gotico ci sono affreschi importantissimi: quelli di Domenico Ghirlandaio, nel coro, raccontano le storie di Maria con personaggi bellissimi, soprattutto le figure femminili e sono i miei preferiti; ma nella navata di sinistra c’è anche una straordinaria Trinità di Masaccio, dove si applica rigorosamente la prospettiva.

All’interno della chiesa, la navata centrale è dominata dal Crocifisso di Giotto dipinto su legno alla fine del Duecento, e nella cappella Gondi si trova un corcifisso ligneo scolpito da Brunelleschi.

Uscendo dalla chiesa ecco i Chiostri: quello Verde è affrescato da Paolo Uccello, purtroppo molto deteriorato; e poi c’è il cosiddetto Cappellone degli Spagnoli, che però era la Sala Capitolare del Convento ed è affrescata completamente da Andrea da Firenze, un discepolo dell’Orcagna, con storie della Chiesa.  Insomma, nel complesso ci sono tre secoli di pittura, e che pittura! italiana e un flusso di turisti scarso, se siete intolleranti alle folle. Consiglio anche una visitina alla Farmacia di Santa Maria Novella, che faceva parte del complesso conventuale e ha l’ingresso in via della Scala. E’ antichissima, con arredi storici e prodotti immutati nei secoli.

Non proprio low cost, ma vale assolutamente una visita.

[vlcmap]

Questo articolo ti ha messo voglia di viaggiare? Benissimo!
Vai su Booking e trova l’hotel, il b&b o l’appartamento ideale per il tuo viaggio!
Oppure inizia la tua ricerca proprio qui sotto :)

Booking.com

Trova l’Hotel per te!

 

Stai cercando un volo per questa destinazione? Prenota con Skyscanner e trova facilmente il volo più economico secondo le tue date e le tue preferenze di aeroporto. Oppure, inizia la ricerca qui sotto!

Trova il tuo volo!

 

193 articoli

Informazioni sull'autore
Per Francesca le vacanze sono sempre e solo viaggi, c’è tanto da vedere! Adora conoscere luoghi, parlare altre lingue, assaggiare i piatti del posto: cosa c’è di più bello? La bellezza la circonda sempre perché vive a Firenze e la Toscana è una grande regione che condividerà con voi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come MuoversiFederchicca

Le città della bicicletta in Europa, quali sono

Ti sei mai chiesto dove è più facile e dove è più sicuro andare in bicicletta? Te lo svelo io perché secondo recenti ricerca in Europa le città sicure per le biciclette non sono tante, ma sono bellissime e vale la pena visitarle tutte. Vieni a scoprirle.
Eventi

Capodanno in Piazza 2024: tutti gli eventi

Capodanno in Piazza 2024, tutti gli eventi in Italia e nelle Piazze principali per entrare nel nuovo anno a suon di musica, ballando e facendo festa con artisti nazionali e internazionali. Le migliori Piazze dove andare a festeggiare l’arrivo del nuovo anno.
Destinazioni

Casa Batlló si trasforma in un palcoscenico natalizio: concerto di luci e musica gratis per tutti!

A Natale, Casa Batlló diventa un palcoscenico di luci e colori. A Barcellona la celebre opera di Antoni Gaudì, completata nel 1907, attrae gradi e bambini dal 17 novembre fino al 18 febbraio, con un’esperienza notturna unica. Leggi l’articolo e scopri di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.