Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Ruin pub a Budapest: Szimpla Kert

1 minuti di lettura

Szimpla Kert in Budapest

Nel pieno del bellissimo quartiere ebraico di Budapest troverete uno dei tanti Ruin Pub (letteralmente “pub in rovina“) sparsi per la città: sto parlando dello Szimpla Kert (Kazinczy utca 14), creato all’interno di una fabbrica abbandonata. Siate pronti a lasciarvi alle spalle il mondo esterno perchè entrerete in una nuova dimensione! All’apparenza potrebbe sembrarvi un centro sociale, ma in realtà ogni singolo centimetro quadrato del locale è pensato nei minimi dettagli.

Il Lonley Planet lo ha messo al terzo posto nella classifica dei migliori bar al mondo e in realtà si tratta davvero di una esperienza da fare. Tante stanze in cui perdersi dislocate su due piani e addirittura un cortile esterno, pienamente funzionante anche nel bel mezzo dell’inverno.

Ci sono tavolini un po’ ovunque ma molti clienti preferiscono rimanere in piedi per bere il loro drink o ascoltare dell’ottima musica live, ma la cosa più caratteristica è l’ambientazione davvero fantasiosa: ad esempio potrebbe capitare di bere il vostro drink su una poltrona da dentista o all’interno di una vera autovettura scoperchiata o ancora aprire la porta del bagno che al posto della maniglia ha una cornetta del telefono, troverete scii appoggiati al muro, scritte sui muri che aspettano altre scritte dei nuovi clienti, biciclette appese e perfettamente funzionanti.

Inoltre in questi posti, perfettamente sorvegliati dalla security all’ingresso vista la grande affluenza, potrete anche trovare importanti mostre fotografiche o cinematografiche oltre che un grande miscuglio di razze e culture che si ritrovano in questo luogo che potrei quasi definire “l’ombellico di Budapest”.

Di certo posso consigliarvi di vivere a pieno il momento, non lasciandovi sfuggire neanche un minimo particolare dell’arredamento del locale, stessa cosa per i drink, non andate via senza aver bevuto uno shot di palinka, tipica bevanda della tradizione ungherese, che qui si può assaporare in diversi gusti. Io ho provato quello classico, il più forte, davvero una bomba, ma considerato il freddo che vi aspetta fuori, è davvero d’obbligo.

[vlcmap]

58 articoli

Informazioni sull'autore
Giovane avvocatessa proveniente dalla favolosa Puglia (Molfetta – BA) al confine tra il Nord Barese e la Terra di Bari, con il pallino dei viaggi. Adora organizzare i suoi percorsi nel dettaglio, ma alla fine si lascia trasportare dagli itinerari, perdendosi per le stradine dei centri storici o tra i paesaggi incontaminati. Le piace scoprire angoli e sensazioni da ricordare una volta lontana, immortalandoli con le sue troppe fotografie da riordinare non appena tornata a casa. Non si lascia scappare l'occasione di assaporare i piatti del posto ed ai ristoranti troppo pubblicizzati, preferisce quelli frequentati dalla gente del luogo.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

Il rito di Halloween in Irlanda

Halloween è una festa nata in Irlanda e non in America come crede la maggior parte delle persone. Tutto ebbe inizio nella Contea di Meath, a pochi chilometri da Dublino. Definita come “Capodanno celtico”, Halloween si festeggia il 31 ottobre e un tempo rappresentava un rito che segnava il passaggio dalla luce alle tenebre, poiché coincideva con la fine dei raccolti e l’inizio del periodo invernale.
Ricetta

Pissaladière, ricetta della Costa Azzurra arrivata in Liguria

Pissaladière, un piatto del sud della Francia arrivato anche in Liguria. Qui la ricetta con olive e capperi, ma qui anche il metodo di preparazione per un pasto che ricorda un viaggio in Francia o in Liguria!
Ricetta

Tortionata di Lodi, la ricetta del dolce di mandorle

La Tortionata è la torta della città di Lodi, famosa in tutta la Provincia con una storia antichissima e un nome curioso. Leggi come preparare la torta e come gustarla, inoltre dove trovarla a Lodi e in Lombardia.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.