Romagna Visit Card, itinerario

Romagna Visit Card, cos’è e come funziona

Romagna Visit Card, cos’è e come funziona

La Romagna Visit Card è una carta che permette di vedere tantissime attrazioni e musei dalla costa all'entroterra. Ecco come si attiva, quanto costa e dove si compra e in più un itinerario solo per te.

di , | Cosa Fare

Booking.com

La Romagna Visit Card è una carta turistica che si può usare nelle Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. La Card, prima Ravenna Visit Card, è arrivata quest’anno al suo 4° anno di vita e dopo averla provata, posso dirvi come funziona e cos’è possibile fare con questa carta.

IMG_20150412_142529

Cos’è la Romagna Visit Card

La Romagna Visit Card è una carta che permette di vedere ben 48 musei al costo unico di 12€, quello della card appunto, con un risparmio complessivo di 226€. La Romagna Visit Card è consigliata a chi decide di passare un weekend in Romagna e non vuole perdersi nulla, dai musei del centro storico di Rimini, fino a quelli meno conosciuti, ma comunque molto interessanti dell’entroterra romagnolo.

La Romagna Visit Card offre inoltre tantissimi sconti in oltre 60 strutture e per le famiglie esiste anche una Card Just 4 Kids. Ricordatevi però che con l’acquisto di due Card per adulti, la card per bambini è gratuita. Un incentivo in più per le famiglie che amano viaggiare e visitare i musei della Romagna.

IMG_20150412_190634

Dove si compra e come si attiva

In tutta la Romagna esistono attualmente ben 56 punti vendita dove comprare o ritirare la tua Card. Se preferisci recarti in uno di questi punti vendita per acquistarla non dovrai far altro che andare sul sit ufficiale e trovare il punto a te più vicino. Se preferisci acquistarla online, cosa che puoi fare sempre sul sito ufficiale, ricordati che dovrai comunque andare in uno dei punti vendita ufficiali con il tuo voucher per ritirare la tua Romagna Visita Card.

La Romagna Visit Card è nominale e deve essere attivata con un SMS o online, seguendo un link che vi verrà fornito durante la fase di acquisto, inserendo il numero della vostra Card (che si trova dietro la card stessa) e il vostro nome e cognome.

IMG_20150415_080438

Itinerario tra Rimini e l’entroterra

Tra i possibili itinerari che si possono seguire, grazie alla Romagna Visit Card, io ne ho costruito uno ad hoc per chi dalla città di Rimini vuole arrivare nell’entroterra della Romagna e finire la giornata con un tramonto su colli riminesi.

DSCF3357

Domus del Chirurgo – uno splendido esempio di architettura romana che si trova nel centro della città di Rimini. Con le sue stanze dalle pareti decorate da affreschi policromi, la casa, di proprietà di un medico, ha restituito una gran quantità di reperti, di cui il principale è una cassetta contenente 150 ferri chirurgici.

DSCF3365

Museo della Città di Rimini – per visitare il Museo della Città di Rimini, dovrete ritagliarvi almeno un paio di ore. Al primo piano si trova una sezione con i reperti rinvenuti nella Domus del Chirurgo, non perdetevela se avete già visto o avete intenzione di vedere l’altra struttura. Inoltre, oltre alla pittura del Trecento della Scuola riminese vi consiglio tutta la sezione dedicata alle stampe pubblicitarie del ‘900 e a Federico Fellini. Qui è presente il suo famosissimo Libro dei Sogni.

Rocca Malatestiana a Verucchio – una fortificazione malatestiana incredibile che vale la pena vedere non solo per capire meglio la storia di questa zona, ma anche (diciamolo) per lo splendido panorama che si ammira da dentro la Rocca. Un balcone si affaccia su tutta la Romagna e si arriva a vedere anche il mare di Rimini.

IMG_20150413_143518

Museo della Civiltà contadina di Montescudo – un museo unico sulla civiltà contadina della Romagna. Tantissimi gli attrezzi e gli utensili usati per lavorare la terra ancora qui esposti. Inoltre una sezione è completamente dedicata alle macchine utilizzate per l’agricoltura. Un mondo da vedere ed esplorare per capire meglio la nostra storia.

museo-mulino

Museo Mulino Sapignoli di Poggio Torriana – sede museale dell’arte molitoria e ancora perfettamente funzionante. A Poggio Torriana un’importante museo racconta la vita nella zona durante la Signoria dei Malatesta, qui infatti si trovava il loro granaio. Oltre al Museo si trova qui anche una piccola biblioteca per chi vuole approfondire il discorso. Il Museo è aperto sol su appuntamento.

Booking.com

© 2015 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com

Mini guida

48 ore a Roma tutta a piedi

Roma a piedi cosa vedere in tre giorni

Pensare ad una guida low cost a Roma in 48 ore, è stato abbastanza difficile. Potrei essere scontata su alcuni aspetti, ma vedere Roma in un weekend...