Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Non solo Louvre: 5 musei parigini da scoprire

2 minuti di lettura
A Parigi non esiste solo il Louvre, ma tantissimi altri musei che vale la pena prendere in considerazione per conoscere l'arte di questa città. Noi te ne consigliamo cinque, vieni a visitarli con noi e parti per la Francia.

La città di Parigi, conosciuta in tutto il mondo come simbolo di eleganza e romanticismo, rappresenta anche un vero e proprio punto di riferimento artistico e culturale, capace di sorprendere continuamente i suoi visitatori. Con i suoi musei, le gallerie d’arte e le frequenti esposizioni temporanee, la capitale francese offre ai turisti una vasta gamma di possibilità, tra le quali spesso è difficile scegliere. Se avete voglia di conoscere un po’ meglio Parigi e avete già visitato i suoi musei più famosi, come il Louvre e il d’Orsay, ecco quali sono gli altri musei cittadini che vale davvero la pena vedere

parigi-pompidou

1. Centre Pompidou

Costruito nel 1971 su un progetto di Renzo Piano, questo curioso edificio ospita oggi al suo interno una delle più interessanti collezioni di arte moderna e contemporanea. Più che il contenuto del museo, a colpire il visitatore sarà soprattutto la sua struttura, simile a quella di una grande fabbrica colorata, formata da tubi blu, verdi e gialli, che si combinano fra loro in una struttura davvero singolare, in netto contrasto con la sobria eleganza dei palazzi circostanti. La collezione esposta copre un arco temporale che va dalla metà del ‘900 ai giorni nostri e comprende opere di vario genere, che spaziano dalle arti visive al design e al cinema.

parigi-museo-arti

2. Museo delle arti e dei mestieri

Situato a pochi passi dal Centre Pompidou, sempre nel cuore della città, il Museo delle arti e dei mestieri accoglie una vastissima collezione di strumenti tecnici, organizzati in sette differenti sezioni: strumenti scientifici, materiali, costruzioni, comunicazione, energia, meccanica e trasporti. Al suo interno troverete molti oggetti degni di nota, tra cui disegni tecnici, modellini di vario genere e invenzioni scientifiche, come la mongolfiera o la prima auto prodotta in serie. Interessante anche l’edificio che ospita il museo, costruito sul sito dell’antico priorato di Saint-Martin-des-Champs, di cui sono sopravvissuti alcuni dei locali originari, tra cui una cappella in cui sono oggi esposti modellini di aerei e automobili.

parigi-museo-rodin

3. Museo Rodin

Tra i musei meno noti al grande pubblico consiglio poi il Museo Rodin, dedicato principalmente all’esposizione delle opere di Auguste Rodin. Situato all’interno di un elegante palazzo in stile rococò, questo museo ospita un’ampia serie di sculture, tra cui “Il pensatore”, “Il bacio” e “L’uomo che cammina”. A rendere questo edificio degno di una visita sono soprattutto i curatissimi giardini esterni, all’interno dei quali sono esposte delle copie delle sculture di Rodin. Ammirando le statue disposte lungo i viali alberati avrete l’impressione di essere tornati indietro nel tempo e potrete assaporare quel fascino antico che permea tutto il quartiere di Varenne, all’interno del quale si trova il museo.

parigi-Cluny

4. Museo Cluny

Situato in pieno quartiere latino, tra Saint-Michel e la Sorbona, questo museo ospita una collezione di opere dedicate al medioevo, tra cui spicca un ciclo di arazzi dedicati alla dama col liocorno. L’aspetto più interessante della visita è però la struttura stessa dell’edificio, costruito sui resti di antiche terme gallo-romane e dell’hotel di Cluny, residenza gotica del XV secolo. Intorno al museo si trova un piacevole giardino aperto al pubblico e costruito in tempi recenti sul modello degli antichi giardini medievali.

parigi-du quai Branly

5. Museo du quai Branly

Inaugurato nel 2006, il museo du quai Branly è stato costruito su commissione dell’ex presidente Jacques Chirac per accogliere una collezione dedicata alle arti di America, Asia, Africa e Oceania. L’intento dell’edificio è quello di permettere ai suoi visitatori di entrare in contatto con le arti di culture non occidentali, scoprendo manufatti di diverso genere, come abiti, maschere, monili e collane. I vari oggetti sono accompagnati da contenuti audiovisivi che forniscono informazioni sulle diverse civiltà extra-europee. A colpire il visitatore sarà però soprattutto l’illuminazione del museo che alterna sapientemente luci e penombra con un risultato davvero suggestivo.

Foto di Oh Parisdeano7000Rodneyviviparigi.itJean-Pierre Dalbéra

15 articoli

Informazioni sull'autore
Nata sulle rive del lago d’Iseo, in provincia di Bergamo, negli ultimi 6 anni ha vissuto in 5 città diverse, lasciando in ognuna un pezzo del suo cuore. Curiosa del mondo e di tutto ciò che la circonda, nei suoi viaggi le piace andare alla ricerca di destinazioni insolite e scoprire i lati inediti delle mete più conosciute. Ama il mare, i piccoli borghi, i viaggi on the road e le passeggiate nei parchi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
News

Coronavirus: 5 consigli per volare sicuri in Italia

Coronavirus in volo, quali sono le regole e i consigli delle compagnie aeree per prevenire la contrazione del Coronavirus? Cinque accorgimenti che le compagnie aeree consigliano e che possono aiutarti nella prevenzione in aereo del Covid-19.
Destinazioni

5 località dove sciare nelle Dolomiti bellunesi

Dove sciare sulle Dolomiti? Ecco cinque consigli sulle località meglio attrezzate e più frequentate delle Dolomiti bellunesi. Da Arabba a Col Margherita fino a Auronzo di Cadore e non solo. Leggi l’articolo e scegli l’itinerario e la soluzione più giusta per te per sciare in vetta.
Destinazioni

Vacanze in autunno: le 5 mete più colorate d'Italia

L’autunno è un momento magico e suggestivo per viaggiare, sono tante le mete colorate in Italia tra cui scegliere per ritagliarsi qualche giorno di relax nei mesi di ottobre e novembre. Da nord a sud dello stivale, ecco cinque consigli per programmare un viaggio speciale.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!