Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Pantheon a Roma, orari, visite e app

1 minuti di lettura

Dedicato al culto di tutti gli dei il Pantheon fu costruito dall’imperatore Adriano tra il 118 e il 125 d.c. sui resti di un precedente tempio. Nel 1870 è divenuto sacrario dei re d’Italia, e accoglie, le spoglie di Vittorio Emanuele II, Umberto I e Margherita di Savoia. Vi è anche sepolto il sommo artista rinascimentale Raffaello Sanzio.

Entrare al Pantheon è qualcosa di unico, per la bellezza del luogo ma soprattutto per l’emozione che porta con se, un luogo magico a mio avviso. Il Pantheon è una sfera perfetta, l’altezza dell’edificio infatti è uguale al suo diametro e misura 43,30 metri per 43,30 metri. La storia di questo edificio è lunga e articolata e vederlo con i propri occhi mentre l’ascoltate o la leggete è d’obbligo. Ecco allora qualche consiglio per affrontare al meglio questo luogo perfetto.

Il Pantheon è aperto tutti i giorni feriali dalle ore 9 alle ore 19.30, la domenica dalle ore 9 alle ore 18, nei giorni festivi infrasettimanali resta aperta dalle ore 9 alle ore 13. Curiosità: la cupola del Pantheon è sempre aperta, ci piove dentro e l’acqua piovana viene drenata da un sistema formato da 22 buchi, posto al centro del pavimento.

Come visitare il Pantheon, con l’Audiotour, durata audio di 30 minuti con un costo di 5€ per gli adulti e ridotto e studenti a 4€. Il Mini Citytour ha una durata audio di 40 minuti e viene 9€ per gli adulti e 7€ per i ridotti e gli studenti. L’Audiotour disponibile in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, portoghese e cinese.

Infine c’è per chi vuole un’app da scaricare, anche se è solo in inglese anche se costa 3.99$.

2018 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
DestinazioniDove Mangiare

Guida ai migliori street food di Palermo

Arancina, stigghiola, frittola, panino ca’ meusa, panelle e crocchè. Chi più ne ha più ne metta. Non basterebbe un trattato per elencare tutte le pietanze tipiche della cucina siciliana. Una cosa che probabilmente rende Palermo unica nel suo genere sono gli street food, nei quali è possibile consumare la propria merenda in piedi, in mezzo alla strada e agli odori tipici del capoluogo siciliano.
Ricetta

Tortionata di Lodi, la ricetta del dolce di mandorle

La Tortionata è la torta della città di Lodi, famosa in tutta la Provincia con una storia antichissima e un nome curioso. Leggi come preparare la torta e come gustarla, inoltre dove trovarla a Lodi e in Lombardia.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.