Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Orta, paese dipinto e scorci d’incanto

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Dicembre 13, 2013

orta

Orta è il fascino di un piccolo borgo antico e pedonale affacciato sul lago che porta lo stesso nome.

E’ piccoli, intricati viottoli ciottolati che si intrecciano a risalire la collina fino al Sacro Monte, da cui si gode di una vista senza eguali sul lago, sulla sua isola e sulle montagne del Cusio, della Val Strona e dell’Ossola, per poi ridiscendere abbastanza rapidamente alternandosi con scalinate e sottopassaggi fino a tuffarsi nel lago, passando inevitabilmente per l’elegante Piazza Motta.

Da qui, circondati da palazzi signorili di epoca Barocca e Rinascimentale propri di tutto il paesino, si può ammirare l’Isola di San Giulio raggiungibile con l’ausilio di piccole romantiche imbarcazioni o traghetti sempre attraccati al piccolo pontile fronte piazza.

Giunti alla suggestiva isola è possibile percorrere a piedi la “via del silenzio e della meditazione” che, in tutta intimità, porta al convento di clausura e ai vecchi palazzi ecclesiastici.

Di ritorno sulla terraferma ci si accorge del continuo rimando tra passato e presente, l’uno totalmente integrato nell’altro, si passa da dipinti d’altri tempi (da qui la nomina a Paese Dipinto) ancora intatti sulle facciate delle abitazioni a mostre di arte contemporanea nel Palazzo della Comunità, da suoni di cornamusa nelle sere d’inverno a concerti di musica classica che si tengono a cadenza regolare, da tradizionali osterie a moderni ristoranti.

Orta offre scorci poetici sempre nuovi, l’importante è lasciarsi attrarre dalle strette vie di cui non si vede la fine, entrare nei portoni dei palazzi e nei giardini pubblici. Tanto misteriosa d’inverno, quanto ricercata in periodo estivo, è sicuramente un elegante tesoro del lago protetto dai monti che lo circondano e lo avvalorano.

Un’anticipazione di tutto questo nel bellissimo video.

[vlcmap]

56 articoli

Informazioni sull'autore
31 anni, radici lombarde e una goccia di sangue austriaco nelle vene. Coordina la corporate communication delle filiali estere dell'azienda per cui lavora ed è in viaggio una decine di giorni al mese. Sa che la sua vita non potrebbe essere altrimenti. Ha una passione spiccata per i viaggi vissuti come apertura verso luoghi e culture che vanno a comporre inevitabilmente anche la sua. Ha un sogno nel cassetto: scrivere e raccontare di viaggi come opportunità per i più, a testimonianza che il viaggio e le sue emozioni possano davvero essere per tutti.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Curiosità

La leggenda di Curon Venosta

ll campanile del vecchio paese di Curon che emerge dalle acque, è diventato uno dei simboli della Val Venosta. Curiosi di scoprire la leggenda? Continuate a leggere: rimarrete sbalorditi!
Curiosità

Curiosità e leggende sul Lago di Braies

Ogni luogo, soprattutto nella penisola italiana, nasce con addosso un alone di leggende. Il Lago di Braies, a 97 km da Bolzano, fa parte di questi luoghi. Continuate a leggere per scoprire qualche curiosità e leggenda!
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.